Utente 104XXX
Da questo pomeriggio avverto una lieve sensazione di intorpidimento in una porzione del labbro superiore sinistro. Sono preoccupata in quanto da ricerche che ho effettuato sembra essere un sintomo associato a SL. Aggiungo che non avverto la sensazione di intorpidimento se parlo o se ho la bocca chiusa, ma solo se respiro con le labbra aperte. In attesa del consulto del medico, chiedo voi delle indicazioni in base alla vostra esperienza

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

il sintomo riferito è aspecifico, cioè è comune a tante condizioni e non necessariamente a SM che è quella percentualmente meno frequente.
Bisognerebbe distinguere tra un sintomo passeggero ed uno persistente, nel primo caso non occorre fare nulla, nel secondo sarebbe opportuna una visita neurologica.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 104XXX

Grazie dottore. Ma qual è il limite temporale per stabilire se il sintomo sia passeggero o persistente? Io lo avverto da ieri pomeriggio

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

se il sintomo persiste in maniera continuativa per 2-3 giorni andrebbe valutato mediante visita medica possibilmente specialistica, in attesa della quale un consulto presso il Suo medico curante è senz'altro consigliabile.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 104XXX

Grazie dottore. Forse questa mattina stessa mi recherò in pronto soccorso

[#5] dopo  
Utente 104XXX

Egregio dottore. Sono stata al pronto soccorso ma non sono stata vista da un neurologo, in quanto, mi è stato spiegato, oggi i neurologi avrebbero seguito solo i casi urgenti.
Ho riferito i sintomi al dottore di turno; non si è pronunciato e mi ha dimessa dopo un minuto con la diagnosi di parestesia labiale. Avverto anche un leggero torpore al mignolo della mano sinistra e all'alluce, stesso lato.
Il dottore mi ha prescritto per domani stesso visita neurologica.
Avrei due domande da fare. Una pratica. Poiché porto la spirale, nel caso in cui mi dovessero prescrivere una RM, devo prima toglierla?
La seconda domanda, è più che altro una speranza alla quale mi aggrappo senza neanche troppa convizione. Nei giorni scorsi ho assunto un famraco con N-acetil cisteina che ho scoperto essere simile all'acido acetilsalicilico, al quale sono allergica.
Il quadro che le ho presentato potrebbe essere compatibile con un'allergia al principio attivo?
Grazie

[#6] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la spirale non è una controindicazione all'effettuazione della RM, lo comunichi però al radiologo prima dell'esame (qualche radiologo la sconsiglia). Dopo invece sarebbe opportuno riferirlo al ginecologo perchè a volte i campi magnetici potrebbero spostare la spirale e quindi ridurre l'efficacia anticoncezionale.

Per quanto riguarda invece la presunta allergia al farmaco, la escluderei in quanto una sintomatologia di origine allergica non si presenta con queste caratteristiche.

Cordialità

Dr. Antonio Ferraloro

[#7] dopo  
Utente 104XXX

Egregio dottore

questa mattina mi sono recata da un neurologo. Provo a riportare la diagnosi ma alcune parole mi sfuggono per via della grafia: Riferisce da circa due giorni parestesia a livello del labbro superiore sinistro. Null'altro. Negativo l'anamnesi "fotolo(non capisco) remota" EON (?) nella norma. Teme possa avere una SM. All'uopo utile RM encefalo da eseguire ambulatorialmente".
Il neurologo ha parlato di un eventuale infiammazione del nervo alveolare. A queste parole ho ricordato di avere effettuato una estrazione di un molare in alto a sinistra, estrazione seguita da una alaveolite che ho dovuto curare con due scatole di augmentin. Ma mi sembra strano che dopo due mesi si manifesti un simile sintomo.

Mi sono recata dal mio medico curante per la prescrizione della RM e le mie ansie sono aumentate quando ha confermato che effettivamente la SM si manifesta anche con questo sintomo.

[#8] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

"EON" significa Esame Obiettivo Neurologico che il collega ha ritenuto nella norma non avendo riscontrato nessuna alterazione degna di nota.
Generalmente con EON negativo è difficile trovarsi di fronte ad una SM (comunque possibile).
La sintomatologia persiste?
Infiammazione al nervo alveolare? Possibile pure.
Faccia tranquillamente la RM encefalica che estenderei anche alla colonna cervicale e dorsale (soprattutto cervicale).

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#9] dopo  
Utente 104XXX

Egregio dottore

purtroppo la sintomatologia persiste e da qualche ora mi sembra di sentire delle punture di spillo in più zone del volto. Altre volte mi sento accaldata. Non so se tutto questo sia frutto delle mie ricerche su internet ma non mi sento affatto tranquilla. Non credo che possano essere sintomi psicosomatici. Io li avverto. E l'anestesia al labbro è persistente. In alcuni momenti della giornata l'avverto meno, ma è sempre lì.
Il mio dentista afferma che l'infiammazione alveolare non si sarebbe verificata a distanza di due mesi.
Non mi rimane che eseguire la RM ma sono certa che sarà positiva. Proprio mentre le scrivo ho sentito una puntura di spillo alla mano destra.
Il mio medico l'ha richiesta con mezzo di contrasto quindi dovrò effettuare prima degli esami clinici; peraltro sono allergica ad alcuni farmaci. Ci vorrà del tempo prima che possa effettuarla.

[#10] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la RM è stata richiesta all'encefalo e al midollo spinale?

Non si fasci la testa prima di essersela rotta!

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#11] dopo  
Utente 104XXX

E' stata richiesta all'encefalo

[#12] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Chieda al medico curante se può estenderla al midollo, almeno alla parte cervicale, sarebbe un esame più completo.

Le dico pure che nella peggiore delle ipotesi dovesse trattarsi di SM, questa nella maggioranza dei casi è benigna, potendo vivere una vita assolutamente normale. Inoltre nel Suo caso c'è un elemento altamente positivo, l'assenza di deficit motori che è un elemento prognostico favorevole.

Le ricordo però che in atto non c'è nessuna diagnosi di SM!

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#13] dopo  
Utente 104XXX

Grazie dottore per il supporto. Sono in lista di attesa per la RM con mezzo di contrasto.
Il neurologo ieri mi ha detto che potrebbe essere anche una infiammazione del nervo alveolare.
Io nel sentirlo ho ricordato che due mesi ho subito un'estrazione di un dente che ha comportato una forte infiammazione che il dentista definì "alveolite". Per guarire dovetti ricorre a ben due scatole di augmentin. Avevo dei dolori a dir poco lancinanti che si irradiavano dal dente agli occhi.
Il neurologo ha detto che non vuol dire nulla che l'estrazione risalga a due mesi fa. Ma a me sembra un pò strano.

Ho pensato anche a un attaco di herpes.

Ma sono quelle speranza a cui uno si attacca in attesa di una diagnosi

[#14] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

tra le due ultime ipotesi, herpes e problema odontoiatrico, propenderei per quest'ultima, sempre parlando in generale.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#15] dopo  
Utente 104XXX

Egregio dottore,
sono in attesa di effettuare la RM che è stata fissata la prossima settimana.
La parestesia è quasi del tutto scomparsa. Ora avverto un vago intorpidimento in una zona piccolissima del labbro, come quando si prende una ventata fredda e rimane il labbro screpolato.
Ho ritrovato dei raggi al cranio che furono richiesti dal mio medico curante 6 anni fa, allorquando lamentai dei dolori acuti a tutta la metà sinistra del volto.
Le riporto l'esito: non segni di ipertensione endocranica. Sella turcica regolare. Iperostosi frontale interna. Opacamento parziale del seno mascellare di sinistra con livello idro aereo in ortostatismo e scomparsa dello stesso con paziente in decubito orizzontale: quadro rx riferibile a sinusopatia acuta. Normale la difania dei restanti seni paranasali.
Ricordo che il mio medico mi prescrisse delle punture e il dolore scomparve già alla prima-seconda iniezione. Il radiologo mi aveva consigliato di ripetere i raggi dopo la cura, cosa che io non ho fatto.

Mi preoccupa quella "iperostosi frontale interna"... non capisco se sia collegata a patologie...
in attesa della RM sto vivendo ore di angoscia. Spero mi perdonerà se la disturbo

[#16] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non disturba, stia tranquilla.
La radiografia del cranio non permette di "vedere" le strutture interne del cervello, in qualche caso può dare solo segni indiretti.
Per "iperostosi" s'intende un accrescimento dell'osso, nel Suo caso dell'osso frontale e verso l'interno della testa.
Si tratta di una condizione che è spesso asintomatica, quando è molto accentuata può causare cefalea.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#17] dopo  
Utente 104XXX

La RM è stata fissata per lunedì mattina. Mi stavo chiedendo se quei dolori che avvertii 6 anni fa in tutta la metà sinistra del volto fossero ascrivibili non alla sinusite, come rilevò il medico radiologo, ma a infiammazione del trigemino e quindi erano gli esordi della malattia.
Anche tre anni fa ebbi per qualche giorno dolori dello stesso tipo e nello stesso lato.
Adesso sento come delle punture di spillo ovunque, in tutto il corpo, finanche nelle zone intime.
E talvolta un lieve dolore sempre all'interno dell'orecchio sinistro. Ad esempio se bevo acqua fredda.
Mi sembra che tutti questi sintomi conducano a una solo conclusione, che è quella di SM

[#18] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

i sintomi descritti non sono specifici di SM ma possono manifestarsi anche in altre condizioni (neuropatie periferiche, ansia, stress, ecc.), per cui <<non conducono ad una sola conclusione>>.
Anche i dolori pregressi non sembrerebbero ricondurre alla nevralgia del trigemino.
Pertanto non tragga conclusioni affrettate e stai serena.
Vediamo cosa "dirà" la RM.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#19] dopo  
Utente 104XXX

Egr. dottore

ho avuto i risultati della RM che riporto "sul parenchima encefalico sono presenti alcuni puntiformi esiti gliotici sulla sostanza bianca, privi di rilievo patologico in sede frontale para insulare bilateralmente.
Nella norma lo spazio liquorale pari encefalico, il sistema ventricolare e la fossa cranica posteriore. Nulla da segnalare dopo MDC."

in attesa di visita potrebbe spiegarmi di cosa si tratta?

[#20] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la RM è da considerare non patologica, si può tranquillizzare.
In passato ha sofferto di emicrania? Le faccio questa domanda perchè questi "puntiformi esiti gliotici" possono essere causati anche da attacchi emicranici di una certa entità.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#21] dopo  
Utente 104XXX

No dottore, mai sofferto di emicrania. Qualche leggero mal di testa pre mestruale. Cone unici episodi di dolore intenso solo nel 2008 dolori fortissimi nella metà sinistra del volto curati come sinusite a seguito di rx cranio (diagnosi che le ho riportato sopra qualche giorno fa). Dolori analoghi si sono ripetuti una sola volta nel 2011 e infine lo scorso novembre dopo l'estrazione del dente. Potrebbe essersi sbagliato il radiologo e magari sono focolai di sclerosi i cavernomi o angiomi? Ripeto: mai sofferto di emicrania. Sono preoccupata

[#22] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

per un neuroradiologo è agevole la distinzione tra focolai gliotici e di altro genere, per es. infiammatori, per cui non starei particolarmente preoccupato.
La causa va ricercata altrove, per es. pregressa sofferenza vascolare a livello di capillari. Faccia vedere le immagini al neurologo e stia tranquilla.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#23] dopo  
Utente 104XXX

Grazie dottore per il prezioso supporto

[#24] dopo  
Utente 104XXX

Mi scusi, volevo sapere, se possibile, se la RM all'encefalo analizza anche l'arcata dentaria, o se è necessario qualche altro tipo di esame

[#25] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la RM encefalica non studia l'arcata dentaria, per questa ci sono altre indagini a cominciare dalla cosiddetta "Panoramica", poi è ovvio che il dentista richiederà l'esame più adatto a seconda del sospetto diagnostico.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#26] dopo  
Utente 104XXX

Egr. Dottore
in attesa della visita neurologica, mi stavo chiedendo se quei "puntiformi esiti gliotici" possano essere segno di SM.
Ho letto su internet testimonianze di persone a cui la SM è stata diagnosticata dopo anni... quindi una RM non è sufficiente ad escludere la SM.
E mi chiedo se questo tipo di segnale può essere riferibile a SM o se la SM è indicata da altri tipi di esiti. Scusi la confusione ma sto vivendo in un'ansia paralizzante... passo le notti a fare ricerche su internet

[#27] dopo  
Utente 104XXX

E mi chiedo un'altra cosa: la parestesia al labbro che collegamenti ha con l'esito della RM?

[#28] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

generalmente i "puntiformi esiti gliotici" non hanno un significato demielinizzante, consideri pure che stiamo parlando di esiti, cioè di qualcosa che è avvenuto tempo addietro (non sappiamo quando) e che pertanto non è attribuibile alla situazione attuale.

<<Ho letto su internet testimonianze di persone a cui la SM è stata diagnosticata dopo anni>> è chiaro che qualsiasi patologia ha un momento d'insorgenza ben definito, mi spiego meglio....oggi ho dei sintomi che fanno pensare una malattia neurologica, faccio tutti gli esami che risultano negativi, pertanto mi dicono che non ho nulla a livello neurologico, poi dopo anni mi fanno una diagnosi neurologica, ciò non significa che i sintomi di anni prima fossero un "anticipo" della malattia ma solo che tale malattia è insorta anni dopo indipendentemente dalla sintomatologia pregressa, non so se sono stato chiaro.

Non so se la parestesia al labbro abbia una correlazione col risultato della RM, a naso mi sembra improbabile.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#29] dopo  
Utente 104XXX

Egr. dott.
dopo tutte le vicende che le ho sottoposto lo scorso inverno, le scrivo di nuovo in quanto da 10 giorni circa, avverto un dolore che potrei definire "retrobulbare" all'occhio sinistro. Stesso lato del labbro addormentato. Avverto il dolore solo se ruoto l'occhio verso l'alto. E' un dolore acuto simile a quello che si avverte quando si ha mal di testa. Sono in attesa di effettuare la visita oculistica, ma intanto mi chiedo se tutti questi episodi abbiano un collegamento. E' anche vero che ho iniziato ad avvertire questi dolori dopo una lunga passeggiata in spiaggia in una giornata particolarmente ventosa, ma se fosse stato quello che banalmente viene chiamato colpo di freddo, sarebbe già passato immagino. A parte questo dolore non ho altri sintomi

[#30] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

effettui la visita oculistica e veda cosa Le dirà lo specialista, poi in base ai riscontri della visita si deciderà come procedere, se per es. effettuare una RM o altro esame diagnostico.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#31] dopo  
Utente 104XXX

Quindi la RM effettuata a gennaio potrebbe non aver escluso che si trattasse di SM (esiti gliotici magari erano qualcos altro)? Questa è la mia prima domanda.
La seconda è che si può trattare di un sintomo di esordio di una malattia, la SM, che a gennaio non era ancora "visualizzabile"... ?

[#32] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
È difficile dire se ci possa essere una correlazione con i reperti riscontrati a gennaio, la mia impressione è che non ci sia.
Alla seconda domanda Le rispondo affermativamente in senso generale, nel Suo caso particolare non è possibile dare una risposta corretta in quanto non si conosce ancora la natura del problema, che può essere anche banale.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro