Utente
Buongiorno,sono un ragazzo di 20 anni. Da circa dieci giorni ho un fastidio continuo alla tempia,lato destro. E' come se ci fosse all'interno qualcosa che volesse uscire da lì. Qualche volta il dolore è comparso anche allo zigomo destro ed era come avere un livido,come se avessi ricevuto un pugno in quella zona. Soltanto nei primi giorni il dolore era esteso anche al collo,sempre lato destro.Non ho avuto nessun altro sintomo: nè cecità,nè perdita di sensi o equilibrio, nè vomito o nausea.Da qualche giorno sto prendendo delle moment con scarso risultato. Aggiungo che sto vivendo un periodo di forte stress ultimamente,sia perchè sono in sessione d'esami e sia perchè la mia ragazza non sta vivendo un bel periodo e perciò sono in ansia.
Certi di una vostra risposta,Vi ringrazio anticipatamente.

Alessandro

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

tra le cause possibili del dolore che riferisce possiamo considerare quella cervicale e da stress senza escludere una forma tensiva che, anche se non frequentemente, può manifestarsi solo da un lato.
Veda come procede il decorso e se dovesse persistere si faccia controllare preliminarmente dal Suo medico curante.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la tempestiva risposta. Per fortuna mi aspetta un'ultima settimana sotto stress. Le farò sapere come procede . Grazie.

[#3] dopo  
Utente
Buonasera, Le riscrivo per delle novità.
Il dolore persiste ed è cresciuto. Vado con calma: per tutto Marzo e Aprile ho continuato a sentire il pulsare della vena passante per la tempia,lato destro e raramente sinistro.E' comparso un nuovo fastidio:rumori e scricchiolii,anche forti, alla mandibola ad ogni apertura della bocca. Qualche volta ho avuto anche difficoltà nel mangiare perchè non aprivo bene la mandibola.
Il 28 Aprile sono andato da un neurologo e mi ha detto che pensa che io abbia disturbi all'Articolazione temporo-mandibolare a causa di una scorretta postura. Mi ha prescritto Rx alla rachide cervicale(che farò martedì prossimo) e l'uso di Pineal Tens per alleviare il pulsare della vena,che in effetti è sparito da quando prendo questi integratori. Il problema è che il dolore nelle ultime due settimane è cresciuto: ho forti dolori alla nuca e nella parte parietale e temporale,tipo fitte. Sento anche quelle zone del cranio dure al tatto. Questi dolori mi tartassano in continuazione,in qualsiasi momento della giornata. L'unico momento di pace è quando sono sotto la doccia,con il getto rivolto sulla testa. Inoltre,ho notato che comprimendo leggermente la testa oppure tirando un po' i capelli,trovo un momentaneo sollievo dal dolore.
La mia domanda è: può essere che una cervicale mi faccia stare così male?
Tra l'altro penso che i dolori maggiori li procura l'ATM ma il mio medico vuole prima di tutto lavorare sulla cervicale.
Grazie

[#4]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Un problema cervicale può causare la sintomatologia descritta ma, considerato ciò che scrive, <<E' comparso un nuovo fastidio:rumori e scricchiolii,anche forti, alla mandibola ad ogni apertura della bocca. Qualche volta ho avuto anche difficoltà nel mangiare perchè non aprivo bene la mandibola>>, sarebbe utile una visita gnatologica per avere una valutazione diretta del probabile disturbo temporo-mandibolare.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#5] dopo  
Utente
Grazie,però il problema che più mi preoccupa sono quelli alla nuca.E' continuo e molto fastidioso ed è come un formicolio. Purtroppo,oramai tutto mi viene difficile perchè in continuo tocco la testa.

[#6]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Le due ipotesi più probabili sono quella cervicale e quella ATM, la visita neurologica l'ha fatta, faccia ora quella gnatologica peraltro consigliata anche dal neurologo.
Dr. Antonio Ferraloro

[#7] dopo  
Utente
La scrivo per delle novità. Ho il referto del Rx alla rachide cervicale e risulta che è tutto in ordine. Tra l'altro oggi ho avvertito una forte debolezza muscolare ad entrambe le gambe,simile a un post allenamento in palestra.

[#8]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Non c'era nemmeno rettilineizzazione della lordosi cervicale?
In tal caso segua l'ipotesi gnatologica.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro