Un certo tempo sembrava un toccasana,ma dopo circa 1 anno,2009,non avevo alcun beneficio

buongiorno,sono fortunatamente in pensione dal 2008, e gia' qualche tempo prima notavo del ritarno la notte a prendere sonno,ma pochi mesi dopo la questione e' peggiorata,anche andando a letto verso la 24,riuscivo a prendere sonno almeno 2 o 3 ore piu' tardi, e qualche volta rimanevo a letto , la mattina, anche dopo le 10.Il neurologo di fiducia,inizialmente dal 2008 ,mi ha prescritto minias gocce,10-20 prima di andare a letto e per un certo tempo sembrava un toccasana,ma dopo circa 1 anno,2009,non avevo alcun beneficio e da allora prendo,su consiglio del neurologo,halcion 0,25-e 10 gocce di prazene la notte. Attualmente il rapporto sonno-sveglia e' migliorato,ho del ritardo ad addormentarmi,ma quasi sempre riposo sufficientemente.Vorrei poter eliminare gradualmente la cura,chiedo se e' possibile oppure se e' consigliabile altra soluzione.Grazie
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67k 2k 23
Gentile Utente,

ridurre gradualmente la terapia fino a sospenderla è auspicabile oltre che possibile, ovviamente deve rivolgersi ad un medico e seguire le sue indicazioni senza farlo autonomamente. Infatti dopo alcuni anni di terapia continuativa è necessario avere un piano di riduzione consigliato da un medico, meglio se specialista del settore.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
ringrazio della puntualita' e della chiarezza della sua risposta.
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67k 2k 23
Di nulla, grazie a Lei

Cordialmente

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio