Utente
Salve ho 29 anni e da 7 mesi ho smesso di vivere e non credo sia giusto.Nessun dottore riesce ad aiutarmi x trovare una spiegazione ai miei sintomi che mi impediscono di fare qualsiasi cosa.Tutto é cominciato sotto sforzo con mancanza di forze improvvisa,tremore muscolare,fiato corto,cuore accelerato,stordimento alla testa,movimenti involontari occhio sinistro,indebolimento braccio sinistro,tremori,fascicolazioni,sudorazioni notturne,sensazioni di svenimento nel passare dalla posizione orizzontale a quella verticale,problemi di equilibrio e coordinazione dovuti soprattutto al forte stordimento della testa,bruciori lingua e stanchezza cronica.Sintomi che con il riposo assoluto nei giorni migliorano ma non spariscono ed appena mi alzo in piedi comincia questo stordimento assurdo.Analisi del sangue con Pcr a 18 invece che a 6,rdw 17.5 invece che 14.5,acido folico basso poi reintegrato ma i sintomi persistono,gastroscopia con h.bacter pilory,emocromo nella norma senza anemia,prova da sforzo interrotta dopo 3 minuti con i battiti già a 155 ma a detta del cardiologo cn nessuna aritmia e pure sono un tipo sportivo e la cosa é molto strana,tac cranio,risonanza encefalo,elettromiografia,elettroencefalogramma,ecocardiogramma color doppler,elettrocardiogramma,tiroide,ecografia reni ed addome basso,tutto nella norma e non so più cosa fare x ricercare il mio male.Sono in cura con acido folico e vit b12 ma i sintomi non rientrano.Da rilevare che il pcr con il riposo assoluto é rientrato a 6.Che mi succede?Per favore qualche consiglio,grazie......q

[#1]  
Dr. Rosamaria Bruni

24% attività
8% attualità
16% socialità
ANDORRA (AD)
SPAGNA (ES)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2013


Caro ..concittadino ( sono di napoli ormai residente all `estero da anni!)

Analizzando al tua sintomatologia considero 3 diagnosi

1-Potremmo essere davanti una sindrome da fatica cronica;
fibromiolagia che generalmente interessa piu il sesso feminile.

2- Sindrome Menier
( alterazione dei cicrcuito perlifantici del sistema vestibolare ,
casua vertigo soggettiva+ farmaco+ dieta ipososdica)

2- una depressione .

Ti consiglio di consultare uno psichiatra io non sono in Italia fino a Agosto .

Nel frattempo ,
terapia antibiotica per helycobacter pilory
integratori probiotici +ac folico

Esame otorinolaringoiatra, explorazioen orecchio ext, +vestibolare

hai avuto otiti ultimamente?o barotraumi?

Spero di esserti stata di aiuto!

Dr.ssa RosaMaria Bruni
Neuropsichiatra Infantile

[#2] dopo  
Utente
Prima di rispondere ti ringrazio infinitamente per la considerazione.Detto ciò escludo a priori la pista psichiatrica perché sono un ragazzo pieno di vita che ha sempre vissuto senza se e senza ma e solo con l'amore per ogni singola giornata.Calcio,palestra,lavoro,amici e tanto divertimento.Poi a gennaio i malori in palestra e da li l'incubo che sembra interminabile.Ho fatto già antibiotici per h.bacter,reintegrato acido folico.Non ho avuto problemi alle orecchie ultimamente e poi non so se ci sia un nesso tra stordimento,cuore accelerato,disfagia post pranzo,respiro corto e affannato sudorazioni notturne,debolezza solo al braccio sinistro e le sindromi di cui lei mi parla.Esiste un nesso logico?

[#3] dopo  
Utente
Inoltre scusi l'ignoranza nel campo,cosa sono gli integratori probiotici?

[#4] dopo  
Utente
Visto il deficit di acido folico,visti i sintomi neurologici,ho paura che ci possa essere un deficit di vitamina b12 nonostante il dosaggio abbia evidenziato una buona presenza nel sangue 348.So che un malassorbimento intestinale spesso non comporta alterazioni ematologiche,é vero?se si che analisi potrei fare per escludere un malassorbimento di b12?

[#5]  
Dr. Rosamaria Bruni

24% attività
8% attualità
16% socialità
ANDORRA (AD)
SPAGNA (ES)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2013
Buongiorno

rispondo ai tuoi dubbi di forma logica afficnhe' tu comprenda il "nesso"

I probiotici sono sono sostanze che reiintegrano la flora batterica intestinale come per esempio lo yogurt.

Tutti gli esami strumentali fatti sono negativi, cio significa che o non abbiamo fatto la indagine adeguada o il problema non e' organico strictu sensu.

Pertanto parlavo di...psichiatra ...ma vedoc he ti sei spaventato

Sembra che tu abbia una difficolta' pressoria nel passare dalla posizione
clinostatica a ortostatica (orizzontale a verticale) e questo potrebbe esser un problema squsistamente tensionale, o un problema vestibolare visto la ricca sintomatologia vertiginosa, e con un probabile "nistagmo" occhio sinistro di cui di riferisci movimenti involontari ???.

Ripeto consultare un otorino e un neurologo

Ricorda che un problema funzionale non necessariamente presenta un reperto clinico a livello di indagine strumentale.

quanto hai di pressione sanguigna?



Dr.ssa RosaMaria Bruni
Neuropsichiatra Infantile

[#6]  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2012
Cercando di far un poco di ordine nella sintomatologia che riferisce osserviamo:
-un esordio improvviso,
-una sintomatologia del tutto soggettiva, articolata e polimorfa, difficilmente inquadrabile in un "consulto a distanza" in uno disturbo o in una sindrome evidente, univoca, chiara;
-una persistenza dei sintomi da oltre 6 mesi;

-una genesi "psicogena" potrebbe essere presa in considerazione (seppur tra le sue proteste "...escludo a priori la pista psichiatrica...")
solamente dopo aver escluso qualsiasi causa organica.

Pertanto il consiglio è una "valutazione clinica neurologica di persona" cui potrebbero seguire esami strumentali e di laboratorio qualora il collega che la sottoporrà a visita dovesse ritenerli indicati.

Cordialmente.
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#7] dopo  
Utente
Allora rispondo al primo consulto:assolutamente non sarei spaventato dalla pista psichiatrica ma anzi sarebbe un sollievo anche solo poterci pensare e sono mesi che vado in giro a sentirmi dire sempre le stesse cose.Purtroppo io so bene che non é cosi,disfagia con mughetti giallo verdi dopo pranzo non possono essere di natura psicosomatica,aritmie che mi risvegliano dal sonno uguale,sintomi che aumentano con lo sforzo fisico ed in concomitanza del pcr,non possono che indicare la natura organica-neurologica di un qualcosa che non va!Io sono affranto da questa situazione che non mi lascia nemmeno un attimo,vivere stordito 24 ore su 24 mi manda in bestia,lavorare a fatica triplicando lo sforzo ogni giorno é in incubo.A volte,ma non sempre,quando mi alzo di scatto sento il cuore dopo qualche secondo accelerare ed un pompaggio assurdo nella testa che qualche volta mi ha lasciato anche indolenzimento.Io stesso sono senza logica di fronte a tali sintomi quasi fosse una patologia introvabile,nuova.Addirittura nelle prime manifestazioni mi bruciava anche la lingua ed avevo letto che potevano essere sintomi di anemia megaloblastica da mancanza di b12 o acido folico.In effetti il mio acido folico era basso ma l'emocromo buono con solo pcr alto.Non so più che pensare,vorrei solo tornare a vivere.Ho sempre avuto una vita stupenda,sport e divertimento ed ora non posso fare più nulla.Non ho mai sofferto di ansia,depressione e cose del genere,sono sempre stato molto forte.Ora ho bisogno d'aiuto e niente mi fermerà,dv scoprire cosa succede!La pressione é buona adesso che sono a riposo e lo stordimento persiste.Quando ho incominciato a stare male la pressione a riposo era leggermente rialzata fino a picchi di 140 per la massima mentre la minima era sempre più o meno buona!

[#8] dopo  
Utente
Per rispondere al secondo consulto:sono spiazzato anche io da sintomi simili ma evidentemente sarà stata tutta una reazione a catena,la prova da sforzo interrotta dopo tre minuti a mio parere va interpretata negativamente.Sono uno sportivo che ha fatto anche professionismo e non ho mai lasciato l'attività fisica se non adesso per cause di forza maggiore.Per quanto riguarda le visite e le indagini neurologiche le ho già fatte e me ne mancano solo alcune che a breve farò con l'ausilio di un bravo neurologo che mi sta seguendo ma ho paura di non ricavarne un ragnetto dal buco.Io voglio vivere come faccio?voglio stare bene,ho 29 anni e vorrei solo godermi le giornate ma visti i sintomi ed il non riscontro degli esami stò perdendo le speranze!Cmq dottore Grazie per l'interessamento.

[#9]  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2012
Concordo pienamente circa la sua determinazione di dar preliminare aspetto alla valutazione clinica neurologica ed eventuali esami qualora fossero indicati.
Se crede, contatti a seguire.
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it