Utente
Egregio dottore.è ormai già da una settimana che ho uno strano mal di testa,mai durato così tanto prima d'ora.Ho tensione alle tempie,inoltre ho la sensazione di aver preso mille colpi in testa,come se avessi tanti bernoccoli sia sul che ai lati del cranio.A volte mi da la sensazione come se bruciasse tutto il cranio.Purtroppo ho assunto vari farmaci,come Mesulid e tachidol,ma nulla,non passa.Martedì scorso sono stata dal Neurologo in pronto soccorso,il quale mi ha visitata dicendo di non aver riscontrato nessuna anomalia a livello medico e che non c'era bisogno di ulteriori accertamenti.Mi ha scritto sul foglio che sono soltanto disturbi d'ansia,e mi ha prescritto un'integratore di vitamina b contenente un po' di melissa(a sua detta un prodotto molto blando che ho anche evitato di comprare sinceramente).Quando sono stata dal neurologo però il dolore sul cranio non era così peggiorato.A volte mi da la sensazione di tirare tutta la testa,come se ci fosse qualcosa che la tirasse,in più ho avuto anche sensazioni di pesantezza. Ne il mio medico curante e ne il Neurologo hanno voluto prescrivermi la Tac,ma io sto davvero male,sto candendo in depressione in quanto il dolore non passa,incomincia dalla mattina e non mi abbandona tutto il giorno.Ormai sono più di 6 giorni che sto così e mi sto davvero preoccupando. Lei crede che sia opportuno vederci meglio con la Tac?Nel periodo di marzo-aprile ebbi problemi di mal di testa,stordimento,vertigini(dovuti al forte stress universitario).Ma il mal di testa poi svaniva.Ora invece non passa.Le tempie sono doloranti,la sensazione è come se avessi pianto tantissimo e quindi come un bruciore alle tempie .Mi auguro lei possa rispondermi al più presto.Cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

dalla descrizione che fa la cefalea in questione sembrerebbe di tipo tensivo ma Le ricordo che questa è solo un'impressione a distanza e nulla più.
Non è raro che in questo tipo di cefalea i comuni antidolorifici siano inefficaci.
Se il problema dovesse persistere si rivolga ad un neurologo esperto in cefalee per sentire un secondo parere.
Nell'eventualità di un esame diagnostico la RM è di gran lunga preferibile alla TC.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Gentile dottore,la ringrazio per la risposta.Il mio medico di base mi ha prescritto una visita neurologica.Tuttavia oggi il dolore si è intensificato prendendo anche le orecchie.Ho dovuto necessariamente fare una voltaren .Ora il dolore e leggermente passato,ma continuo ad avere questo bruciore alle tempie che interessa anche gli occhi(per la precisione all'interno degli occhi).Mi auguro che tutto ciò non sia sintomo di un "male" peggiore.La ringrazio sentitamente.Cordiali saluti.

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Di nulla!
Se vuole può farmi sapere l'esito della visita neurologica.
Stia serena.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
Gentile dottore,le farò sapere al più presto l'esito della visita.Chiedo scusa per l'insistenza,ma le vorrei porre un ultimo quesito:dai sintomi da me descritti(che oggi si suono alleviati un pochino,a parte la sensazione che qualcuno mi stia tirando le tempie ai lati),possono far pensare ad altro?sono sintomi di qualcosa di grave?Mi scuso di nuovo.Cordiali saluti.

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Con tutti i limiti del consulto a distanza non penso che ci siano condizioni importanti alla base del problema.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente
Gentile dottore.Sono stata dal Neurologo in Ambulatorio Cefalee il quale mi ha visitato.Mi ha controllato i riflessi e altro ed è andato tutto bene.Tuttavia quest'ultimo è stato insospettito dal costante bruciore sul cranio.Di conseguenza mi ha prescitto una terapia e una RMN encefalo con sequenza angio dei vasi intracranici.A cosa serve esattamente e se mi devo preccupare.Grazie mille.

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
La RM encefalica è indicata per "visionare" l'interno della scatola cranica ed è un esame oggi ormai ritenuto fondamentale in Neurologia, oltretutto è pure scevro dai rischi delle radiazioni.
La sequenza angio studia il circolo intracranico, cioè i vasi dove circola il sangue e per questo motivo viene anche definita Angio-RM dei vasi intracranici.
Quale terapia è stata prescritta?

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente
Gentile dottore,di seguito vi scrivo la terapia.Flugeral 5 cp la sera per 2 mesi,pineal tens una bustina al giorno,maxalt rpd 10 mg una cp da sciogliere in bocca appena inizia il mal di testa. Devo preoccuparmi che il Neurologo mi ha prescritto questo tipo di RM?Lui voleva farmi fare una tac d'urgenza di pronto soccorso(non capisco perché,dato che mi ha visitata e sembrava che andasse tutto bene).Lui si è insospettito sul bruciore(che ancora persiste e che da davvero molto fastidio).A suo parere dipende dai vasi sanguigni.Devo preoccuparmi?può essere sintomo di una grave malattia cerebrovascolare ?La ringrazio sentitamente.

[#9]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

con tutti i limiti del consulto on line, ritengo che sia poco probabile che alla base ci possa essere un problema importante. Consideri però che a distanza non è possibile stabilirlo.
Nella mia pratica clinica raramente il senso di bruciore trova la sua causa in problemi vascolari importanti.
Comunque faccia tranquillamente l'esame e se vuole può farmi sapere l'esito.
La terapia prescritta è indicata per emicrania e cefalea tensiva, il maxalt solo in caso di attacchi di forme emicraniche.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente
Gentile Dottore,la ringrazio per il suo sostegno.Appena effettuerò l'esame la settimana prossima,la terrò subito al corrente del risultato.Volevo chiedervi,è possibile che una cefalea di tipo tensivo porti i bruciori e il fastidio alle tempie(come se ci stesse qualcosa dentro le tira?!).Ho letto che questo tipo di cefalea porta fastidi anche a spalle e collo,ma io ne ho!Il neurologo non mi ha parlato di questo tipo di cefalea,secondo lui dipende dai vasi sanguigni.È probabile che possa esserci la presenza di aneurisma o di un qualcosa che ostali il flusso del sangue al cervello?Oggi per esempio mi sento una strana sensazione alle tempie.Mi bruciano un po' e sembra come se fossero tese.Vi ringrazio nuovamente per il vostro tempo e per la vostra pazienza.Cordiali saluti.

[#11]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
La cefalea di tipo tensivo può anche associarsi alla sintomatologia che riferisce, inoltre ogni soggetto può manifestare dei sintomi individuali per cui non è possibile generalizzare, questo accade per ogni patologia.
Un aneurisma non si manifesta con bruciori alla testa.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#12] dopo  
Utente
Gentile dottore.Per 4 giorni sono stata davvero bene.Nessun fastidio alle tempie e nessun fastidio troppo forte al capo.Tuttavia è da ieri,da quando mi è giunto il ciclo con 6 giorni di ritardo,che il fastidio è ritornato.Stavolta senza bruciori ma con forte mal di testa che prende sempre con bruciore alle tempie.Si è manifestato da ieri.Stamattina era lieve ma nel pomeriggio,dopo il riposo,si è acutizzato.Ho preso maxalt così come il neurologo mi aveva detto(anche se nel foglietto del medicinale c'era scritto di prenderlo prima che il mal di testa fosse forte),ma non mi è passato.Ho dovuto necessariamente fare una siringa di Voltaren.mi è leggermente passato,tuttavia è rimasto il fastidio alle tempie,sempre come se avessi un qualcosa all'interno di esse.Domani faccio la RM con sequenza Angiò dei vasi intracranici.Sono davvero spaventata perché mi domando come mai mi ero passato e adesso è ritornato a farsi vivo il dolore.Ho paura di una presenza di un tumore.La ringrazio nuovamente.Cordiali saluti.

[#13]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Ci sta nel decorso di una cefalea un andamento di questo tipo senza dovere pensare a problemi gravi cerebrali.
Si tranquillizzi e domani faccia serenamente la RM già prenotata.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro