Rm encefalo e tronco encefalico,rm rachide cervicale

Buongiorno Dottore,
mi può dare delucidazioni riguardo l'esito dei seguenti esami?

RM ENCEFALO E TRONCO ENCEFALICO
Mediante sequenze d'acquisizione spin-echo, fast spin-echo, Flair e gradient-echo T2 sono state ottenute immagini sui tre piani ortogonali.Indagine RM eseguita in apparecchiature a basso campo magnetico. L'indagine non evidenzia aree intraparenchimali d'alterato segnale sia in sede sotto che sopratentoriale fatta eccezione per una focale area di ipersegnale nelle immagini a TR lundo priva di segni di massa sulle strutture parenchimali contigue localizzata nella sostanza bianca sottocorticale perinsulare anteriore di destra da riferire a piccolo focolaio gliotico di genesi aspecifica da non escludere la possibilità di spazio perivascolare di Virchow-Robin prominente con gliosi parietale, tale ultimo reperto privo di rilevanza clinica.Sistema ventricolare normale per morfologia e dimensioni con linea mediana in asse. Minima asimmetria dei ventricoli laterali per prevalenza sinistra con lieve asimmetria della punta dei corni temporali per prevalenza destra. Ben rappresentato lo spazio sub-aracnoideo periencefalico. Minima prominenza del versante retrovermiano della cisterna magna. Ampliamenti di spazi di Virchow-Robin sono presenti in sede sub-nucleare bilateralmente con lieve maggior espressione a sinistra;ulteriori ampliamenti di spazi di Virchow-Robin sono presenti in sede perietale bilaterale ed in corrispondenza della regione dell'alta convessità encefalica.
Modesta deviazione scoliotica sinistro-convessa dell'arteria basilare.
Lieve iperplasia flogistica della mucosa del rivestimento endosinusale mascellare e etmoido-frontale da ambo i lati. Modesta ipertrofia del turbinato nasale inferiore di destra. Modesta iperpneumatizzazione del sono sfenoidale.

RM RACHIDE CERVICALE
Mediante sequenze d'acquisizione spin-echo, fast spin-echo, gradient-echo e STIR sono state ottenute immagini sul piano sagittale e assiale per studio del rachide cervicale e del rachide dorsale superiore fino a D3.
La giunzione bulbo-midollare e il midollo cervico-dorsale esaminati sembrano normali per morfologia e caratteristiche di segnale. Rachide cervicale rettilineo per raddrizzamento della fisiologica lordosi con tendenza all'inversione e la contigua corda midollare segue l'anomala curvatura rachidea. Nella norma le dimensioni del canale rachideo. Minimi segni degenerativi disco-somatici con caduta di segnale intradiscale nelle immagini T2 dipendenti sono presenti in corrispondenza dello spazio intersomatico C5-C6; nel tratto di rachide compreso fra C3 e C7 sono apprezzabili minime produzioni osteofitosiche marginali somatiche a distribuzione anteriore. Sostanzialmente normorappresentato lo spazio sub-aracnoideo premidollare.
A C4-C5, C5-C6 e C6-C7 minime salienze discali dai profili ossei posteriori che improntano lievemente lo spazio sub-aracnoideo premidollare e conservato appare lo spazio per le corrispondenti strutture ganglio-radicolari.
[#1]
Dr. Otello Poli Neurologo, Algologo, Esperto in medicina del sonno 6,8k 188 51
Il consiglio preliminare è quello di ripetere l'esame RM poichè la esplorazione del Sistema Nervoso Centrale viene effettuata come da "linee guida" mediante apparecchiature ad elevato campo magnetico (1.5 Tesla).
Il suo esame è stato eseguito a basso campo come si legge nel referto "...indagine RM eseguita in apparecchiature a basso campo magnetico...".

Procedura non corretta.

Utile, inoltre, ad un eventuale successivo contatto conoscere il motivo per il quale si sia sottoposto ad esame RM.

Cordialmente.

Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buonasera,
Io ho eseguito la risonanza nella macchina aperta perchè soffro di claustrofobia forse per questo è a basso campo magnetico. Ma in questo modo non è possibile trarre nessuna conclusione?
Mi sono sottoposta a questo esame perchè è da inizio gennaio che accuso vari sintomi tipo mal di testa da più forte in alcuni giorni a moderato in altri, mal di testa quasi sempre diverso ma che ultimamente è localizzato nella parte posteriore a sinistra; alcune volte mi sveglio la mattina con la sensazione di non sentire una parte della testa, è come se fosse addormentata ma nello stesso tempo fa male; ho varie parestesie,in testa e agli arti sia superiori che inferiori e alcune volte anche sul viso; ho forti dolori alle spalle e al collo al punto da sentirmi irrigidita; sto passando notti insonni,nel senso che mi addormento ma poi nel cuore della notte mi risveglio e ci vuole un pò per riaddormentarmi,la mattina quando mi sveglio sono stanchissima e a volte accuso giramenti di testa.Ho forti dolori alle gambe e alle braccia e mi sento sempre stanca.Inoltre ultimamente ho avuto due episodi di spasmofilia e il neurologo mi ha consigliato di fare anche un test per la spasmofilia. Lui ancora non è riuscito a controllare nè la risonanza, nè l'emg perchè purtroppo ho appuntamento nel mese successivo.

L 'esito dell'emg dice:lieve ipereccitabilità neuromuscolare di tipo tetanico. E' un risultato che può far pensare a spasmofilia e quindi avere tutti questi sintomi?

Inoltre nel 2008 ero già stata male per forti mal di testa e quindi ho eseguito una RM con contrasto. Nella RM era stata vista una cisti nella zona pineale che mi hanno detto che è del tutto asintomatica e il neurologo di allora mi aveva detto che soffro di cefalea tensiva che ho curato per un pò di tempo con Laroxyl.

Il mio medico di base dice che secondo lui si tratta semplicemente di uno stato ansioso,è possibile?Io so di essere ansiosa ma non al punto da stare cosi male.

I sintomi che accuso è difficile ricordarli tutti e descriverli per bene perchè sono molti e si presentano sempre in modo diverso. Per esempio la settimana scorsa ho avuto tutta la settimana mal di testa con un dolore tipo livido,sempre nella stessa zona.Questo dolore tipo livido a cosa può essere associato.

La ringrazio anticipatamente per la sua cordiale risposta.
[#3]
Dr. Otello Poli Neurologo, Algologo, Esperto in medicina del sonno 6,8k 188 51
L'RM per l'Encefalo richiede apparecchiatura ad elevato campo magnetico (1.5 Tesla).
Prova ne sia che, da quel che mi scrive, sembrerebbe scomparsa la formazione cistica della regione pineale.

E quest'ultima certamente non può essere scomparsa.

Pertanto:
-apparecchiatura scarsamente affidabile (più probabile), o
-svista del medico radiologo?
[#4]
dopo
Utente
Utente
Buonasera,
finalmente sono andata a visita di controllo dal mio neurologo,
secondo lui la risonanza effettuata va bene infatti non mi ha detto di ripeterla però non sa come mai non si vede più la cisti. Le chiedo è normale che valuti solo con il referto del radiologo senza guardare le immagini contenute nel cd?

Cordiali saluti
[#5]
Dr. Otello Poli Neurologo, Algologo, Esperto in medicina del sonno 6,8k 188 51
E' normale qualora non sappia leggere immagini RM.

Personalmente metto sempre il CD nel PC, osservo le immagini, mi faccio una mia idea e poi leggo il referto.

Una ipotesi alternativa è che la formazione cistica non vi fosse alla prima RM e che quelle immagini fossero state mal interpretate.
[#6]
dopo
Utente
Utente
Buonasera,
ma come è possibile che un neurologo non sappia leggere immagini RM?
Comunque la formazione cistica è stata vista in due diverse risonanze fatte una nel 2007 e una nel 2008; queste risonanze sono poi state viste da due diversi neurologi quindi non credo che si siano sbagliati entrambi. Io ora ho fatto la risonanza perchè accuso un persistente mal di testa e dolore al collo, in più volevo controllare la cisti anche se non è stato possibile.
Nel referto della RM che le ho scritto l'altra volta è presente questa frase: "Lieve iperplasia flogistica della mucosa del rivestimento endosinusale mascellare e etmoido-frontale da ambo i lati. Modesta ipertrofia del turbinato nasale inferiore di destra. Modesta iperpneumatizzazione del sono sfenoidale" Lei mi può spiegare cosa vuol dire?

Cordiali saluti

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa