Utente 175XXX
Buongiorno,

da alcune settimane avverto i seguenti sintomi: intontimento a giornate, pressione bassa 95/50, dolore lieve e poco definito al centro della colonna (da circa 2 mesi), e ultimamente si è aggiunto un sintomo che mi preoccupa, è una sensazione di calore a vai e vieni prevalentemente agli arti inferiori, ma anche a quelli superiori, alla fronte, alla testa, al bacino. sento una certa pesantezza alla nuca. A volte sento di deambulare con minore sicurezza e ho vertigini.
Da dire che ho la cervicale con cenni di artrosi.
vorrei sapere se è il caso di preoccuparsi e a chi rivolgermi
grazie a tutti per l'aiuto

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

i sintomi riferiti sono vaghi ed aspecifiici, con tutti i limiti del consulto a distanza sembrerebbero pure non preoccupanti ma una visita neurologica è certamente indicata per avere una valutazione diretta del caso.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 175XXX

Grazie Dott. Ferraloro, provvedo a prenotare la neuro.
Ciò che mi spinge di più a cercare aiuto è il senso di calore a zone, che interessa qua e la tutto il corpo e non essendo localizzato mi fa pensare a qualcosa di centrale come il cervello etc. Ovviamente è solo una mia considerazione che non mi fa stare tranquillo

[#3] dopo  
Utente 175XXX

Per i medici e per il pubblico, preciso che si tratta di mere sensazioni di calore, la parte al momento interessata non riscalda veramente e non cambia colore.
ho 40 anni

[#4] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

come vede ci troviamo di fronte ad un sintomo soggettivo senza elementi oggettivi, almeno da ciò che riferisce a distanza.
È proprio la mancanza di una localizzazione a rendere improbabile un'origine centrale del disturbo in quanto una patologia cerebrale di solito si esprime con sintomi localizzati in un determinato distretto corporeo che corrisponde alla sede della lesione centrale, ovviamente questa è da prendere come informazione generale.
In ogni caso la visita neurologica è senz'altro consigliabile.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#5] dopo  
Utente 175XXX

Salve Dott. Ferraloro,
dopo qualche giorno dalla sua risposta ho avuto un aggravamento dei sintomi per cui ho chiesto aiuto al pronto soccorso, sentivo le mani impacciate con ridotta sensibilità, le gambe allo stesso modo come se non fossero mie, ridotta sensibilità al cuoio capelluto, tali problemi si sono verificati in altri giorni non consecutivi. La TAC fatta d'urgenza e relativi esami del sangue non rilevarono nulla, da quì la visita neurologica. Il neurologo ospedaliero disse che si tratta di sintomi troppo generici e, dopo la visita, ha escluso coinvolgimenti riguardo alla sua disciplina, prescrivendomi RM cervicale e dorso-lombo-sacrale che ho eseguito ieri e non ho ancora l'esito.
Anche il mio curante non si è fatto un'idea.
I sintomi in 3 settimane sono cambiati: adesso ho lieve formicolio, come piccole punture in tutto il corpo anche al capo, mascelle, lingua, arti. Il senso di calore agli arti e al collo posteriore lo avverto di più quando ci gravo sopra o faccio movimenti che interessano le parti.
Vorrei avere un suo parere e un consiglio su quale strada percorrere.
Grazie

[#6] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

mi pare logico aspettare prima l'esito della RM del colonna vertebrale, poi si potrebbero avere le idee più chiare.

Cordialità

Dr. Antonio Ferraloro

[#7] dopo  
Utente 175XXX

Salve Dott. Ferraloro,

vorrei se possibile un suo parere sulla RM cerv. dorso lombo sacrale:

appian. fisiol. lordosi cerv.
in c3 c4 focale ernia discale mediana.
in c4 c5 ernia disc. param. destra con appoggio sulla superf. med. destra.
in c5 c6 focale ernia disc. med. con appoggio sulla sup. ant. del midollo.
in c6 c7 protrusione disc. armonica che riduce lo spazio perimidollare ant.
non si evidenziano alterazioni di segnale a carico del midollo cerv.

dorsale:
riduz. di spessore e intensità in T2 del disco intersomatico interposto in D9 D10.
non aree di alterato segnale a carico del midollo toracico.
angioma di D11

lombare:
rid. intens. in T2 del disco intersom. interp. in L5 S1.
L5 S1 ernia discale mediana e paramediana destra con impegno intraforaminale omolaterale dove lambisce la radice destra L5.
canale rach. di dim regolari.
cono mid. in sede

nel frattempo ho atteso e osservato l'evolversi dei sintomi:
sensi di calore a zone, in tutto il corpo, princip. alle gambe, anche, collo, tronco, mani,
formicolio alla lingua, mascelle, occhi e palpebre
senso di dolenzia agli occhi anche per brevi applicazioni
lieve ingrossamento delle labbra
dolore lombare
camminata impacciata e senso di fastidio ai polpacci, vertigini o capogiro.
Se assumo caffè, soprattutto a digiuno i sintomi si inaspriscono, se invece prendo 5 gocce di xanax i sintomi regrediscono fino a camminare bene e avere un importante miglioramento su tutti i sintomi, anche sul dolore lombare, un po meno riguardo i sensi di calore.
Ancora non ho consultato uno specialista e vorrei dare un nome a questi sintomi per sapere come muovermi. Lei ha un'idea di cosa possa trattarsi? il mio timore è che qualcosa vada avanti senza essere scoperta. neppure il mio curante si è ancora espresso, ma consiglierebbe una RM encefalo . grazie per l'aiuto





[#8] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

alla RM della colonna vertebrale sono state riscontrate ernie discali multiple che possono giustificare solo in minima parte la sintomatologia descritta.
Curiosa è la remissione dei sintomi dopo assunzione dell'ansiolitico, questo indicherebbe una possibile origine psichica dei disturbi.
Per quanto riguarda la colonna vertebrale può rivolgersi ad un fisiatra per una valutazione diretta ed eventuale terapia.
Una RM encefalica? Utile ma ancora di più riterrei indicata un'EMG ai quattro arti.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#9] dopo  
Utente 175XXX

molte grazie, seguirò il suo consiglio

[#10] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Di nulla, buonanotte.
Dr. Antonio Ferraloro

[#11] dopo  
Utente 175XXX

scusi ancora Dott. Ferraloro, ma ho omesso un altro aspetto del problema che può essere utile.
negli ultimi mesi, durante il persistere di questi sintomi ho avuto un lungo periodo di spossatezza, apatia, svogliatezza, confusione mentale, tendenza a rimandare tutto a domani per mancanza di forze, ma non dipendeva dall'umore, che ritengo buono. ho il collo lungo e sensibile al freddo per cui ho usato per questo lungo inverno costantemente un fasciacollo che tenevo da mattina a sera e a volte anche di notte, con le belle giornate non ne ho più fatto uso e questi sintomi sono spariti a tale momento. notavo un beneficio quando in casa non lo indossavo ma non davo troppa importanza. pensa ci sia una relazione con le ernie e gli attuali sintomi?
grazie

[#12] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Questo non è possibile stabilirlo a distanza, certo che anche questa modalità di miglioramento è pure curiosa. Sinceramente non saprei darLe una risposta attendibile.

Buona domenica
Dr. Antonio Ferraloro

[#13] dopo  
Utente 175XXX

salve Dott. Ferraloro,

anche il neurologo dell'ospedale ha confermato la sua indicazione prescrivendomi una EMG e dopo i PE dei 4 arti. Esiti:
EMG: l'esame elettroneuromiografico evidenzia segni di modesta sofferenza neurogena cronicizzata nei terr. muscolari dip. dalle radici L5 ed S1 di destra. Non segni denerv. attiva nei distr. esplorati.
Normali param. elettroneurogr. dei nervi esam..
Nel sospetto di mieloradicolopatia consiglio Pot. Ev. sens. atri sup. e inf.

esito PES: normali latenze e con ampiezza lievemente e generalmente ridotta. Si consiglia RM encefalo senza MdC.

Nelle ultime settimane i sintomi persistono: sensazione di calore qua e la conseguenti a posture e dati movimenti, insicurezza nella deambulazione, sensaz. di torpore al viso, dolenzia attorno alle orbite, formicolii sparsi anche alle mandibole, lingua, la mattina capita svegliarmi con qualche arto infer. formicolante.

circa 2 settimane fa una mattina al risveglio vedevo tutto girare a gran velocità (mai successo prima e dopo) se mi alzavo in piedi si attenuava, disteso tornava. Ho pensato potesse essere stata la pizza della sera prima perchè mi sentivo indisposto di stomaco, come intossicato. Da alcuni giorni mi vibra la palpebra sin.

Per circa 8 mesi una parte del pollice aveva perso sensibilità al toccamento ma da un paio di mesi si è sistemato.
Ovviamente farò la RM al più presto, lei pensa possa trattarsi di sclerosi multipla? Da quello che ho letto coincidono molti sintomi Ancora il medico non l'ho incontrato e ho bisogno di sapere qualcosa, sono preoccupato. la ringrazio se vorrà rispondermi.

[#14] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

i sintomi descritti sono, singolarmente presi, aspecifici.
Non è possibile sbilanciarsi a distanza su ipotesi di malattie, effettui prima la RM encefalica, poi si potrebbero avere le idee più chiare per ragionare sul caso.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#15] dopo  
Utente 175XXX

pensa sia necessario eseguire sia senza sia con il mezzo di contrasto, onde evitare il verificarsi dell'esigenza di farla con. es. se quando ho fatto la RM alla colonna mi avessero richiesto anche encefalo avrei già l'esame. che dice

[#16] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

in questi casi è opportuno effettuare la RM con mezzo di contrasto ma mi pare che Le è stata prescritta senza.
Dr. Antonio Ferraloro

[#17] dopo  
Utente 175XXX

però con tutte le informazioni che le ho fornito non le viene da pensare nulla?
mi basta un suo pensiero, una sua idea, da prendere se vogliamo con le dovute cautele.
ho richiesto e mi hanno accolto anche il mezzo di contrasto
grazie

[#18] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

sarebbe poco corretto sbilanciarsi on line e anche poco professionale.
Sono sicuro che capirà.

Buona serata
Dr. Antonio Ferraloro