Utente
Buongiorno,
un anno e mezzo fa sono comparse, in seguito ad un forte stress, delle miodesopsie e delle macchie luminose che comparivano e scomparivano agli occhi. Allora ho fatto tutti gli esami oculistici richiesti ed i medici mi hanno detto che non ho problemi alla retina ho soltanto i corbi mobili vitreali. Quando ho richiesto riguardo le macchie luminose l'oculista mi ha detto che non sono un difetto degli occhi ma eventualmente spasmi di cricolazione, dovuti all'adrenalina o non so cosa, e che dovevo ridurre lo stress.
Queste macchiette luminose di solito compaiono in un punto qualsiasi del campo visivo (indifferentemente occhio dx o sx) sempre in associazione ad un leggero mal di testa e sono sempre scomparse nel giro di minuti/ore...purtroppo mi trovo qui a scrivervi perchè sono passati 3 giorni e nell'occhio sinistro ho una macchietta che ancora non si è riassorbita ed un continuo e leggero mal di testa.
Vi chiedo che cosa possa essere, se devo aspettare per vedere se si riassorbe o se devo fare una visita a quale tipo di medico rivolgermi. Grazie

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

esclusivamente a livello ipotetico non si può escludere un'emicrania con aura visiva, anche se atipica, pertanto una visita neurologica con un collega esperto in cefalee la riterrei opportuna, anche considerata la persistenza del fenomeno visivo.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Buongiorno,
grazie dottore per la risposta.

Mi sto attrezzando per fare una visita da un neurologo esperto in cefalee a viterbo ma per caso lei ne conosce qualcuno a roma?

Comunque durante l'attesa per i tempi tecnici necessari alla visita le posso dire che continuo ad avere questo mal di testa costante tutto il giorno e continuo a vedere questo piccolo flash nell'occhio sinistro e sono preoccupato.
Posso fare qualcosa nel frattempo? prendere ibuprofene?

grazie

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

a Roma conosco dei colleghi anche presenti su questo sito ma non è possibile fare nomi, è vietato dalle linee guida.
Per quanto riguarda l'assunzione di farmaci deve essere il medico curante a prescriverli, in attesa della visita specialistica.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
Buonasera dottore,
le scrivo per dirle che ho fatto la visita dal neurologo il qual mi ha detto che sia il mal di testa che la macchietta luminosa che vedo non devono destare preoccupazione, comunque mi ha dato difmetrè per il mal di testa, flugeral come cura preventiva e mi ha prescritto la risonanza magnetica per farmi stare più sereno ed infatti non è emerso nulla.
Nel frattempo ho fatto anche la visita oculistica ed anche qui dal fondo dell'occhio non è emerso nulla.
Adesso le scrivo per dirle che a 40 giorni dall'evento del forte mal di testa vedo ancora la macchiolina all'occhio sinistro anche se rimpiccolita e la vedo in corrispondenza di superfici luminose per qualche istante poi scompare.
Inoltre quando mi faccio una doccia bollente diventa più intensa come se il calore che sento successivamente avesse un effetto sulla sua intensità.
Vorrei conoscere anche un suo parere sulla mia situazione, cosa può essere, se posso fare qualcosa o semplicemente conviverci.
La ringrazio anticipatamente.

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

quale diagnosi è stata fatta dal neurologo e dall'oculista?
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente
La diagnosi del neurologo è un'emicrania con aura, mentre l'oculista ha detto che dovrei fare altri tre esami per poter avere indagare sulla faccenda. La prossima settimana torno dall'oculista. Nel frattempo mi interessava il suo parere se possibile, se devo andare avanti con gli esami o posso conviverci.
Grazie ancora

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

dal punto di visita neurologico, con RM negativa, ritengo che non debba, almeno al momento, fare altro se non iniziare la terapia prescritta.
L'oculista invece Le ha consigliato di effettuare altri esami diagnostici, pertanto segua le sue indicazioni.
C'è la possibilità che il problema possa anche regredire spontaneamente col tempo.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro