Utente
salve,

dal 2012 soffro di emicrania con aura.

ho fatto varie visite neurologiche , esito = emicrania con aura cause sconosciute.

per la vita che faccio non posso permettermi di non conoscere la causa , aspettare che l aura passi e poi riprendere le normali attività anche perchè la maggior parte delle volte dopo il fenomeno, il mal di testa è talmente forte che non riesco a parlare, altre invece parlo in modo errato come se fossi in uno stato di confusione .

non sopporto di non conoscere la causa e il mio medico di base si limita a darmi antidolorifici.
documentandomi in internet ho letto che una causa potrebbe essere lo spostamento dell atlante.
il mio collo se lo ruoto in senso orario o anti orario schiocca, sento una scricchiolio proprio dietro la nuca. ora vorrei sapere .. è possibile che la mia aura sia una conseguenze di una forte pallonata ricevuta alla nuca è che sia stata paragonata a un colpo di frusta ?

potrei risolvere con fisioterapia / ultrasuoni o cose simili?

non ne posso più di quest aura che mi invalida in questo modo.

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

l'emicrania con aura fa parte delle cefalee primarie che per definizione non hanno una causa nota, a volte è possibile riscontrare dei fattori scatenanti ma non la causa.
Detto questo, esistono delle valide terapie di prevenzione (non con antidolorifici) che spesso danno ottimi risultati.
Da quanto tempo ci soffre? L'aura è solo visiva? Quanti attacchi al mese mediamente si manifestano? È seguita da un neurologo?

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
salve e grazie per la risposta.
gli attacchi variano , da 3 volte alla settimana a 1 volta ogni 3 mesi, ho riscontrato tanti benefici prendendo il magnesio , una volta interrotto però il fenomeno si ripresenta. l aura è visiva, appaiono fasci luminosi a zig zag che durano circa 30 minuti e poi subito il fortissimo mal di testa.

no dal neurologo avevo fatto solo la visita. il mio medico mi aveva fatto provare anche l auradol ma solo per evitare il dolore dopo l aura. non per prevenire il tutto .

io non posso credere che non ci sia un motivo per cui ho questi attacchi , ho sentito parlare di qualcosa tipo atantec per rimettere in asse l atlante , ma secondo lei potrebbe dipendere dal fatto che il mio collo schiocchi ?
non è possibile vivere così

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

concordo con Lei che non è possibile vivere così, pertanto si rivolga ad un neurologo esperto in cefalee per iniziare una terapia di prevenzione che può essere fatta a cicli intervallando anche il magnesio con cui ha già avuto buoni risultati.
La medicina ufficiale non riconosce le cause che Lei cita, Le ripeto che le cefalee primarie sono a causa sconosciuta, alcuni soggetti possono riconoscere dei fattori scatenanti (stress psicofisico, variazioni ormonali, alcuni cibi, variazioni meteorologiche, ecc. ma queste non sono cause.
In caso di emicrania con aura è sconsigliato l'uso di anticoncezionali orali ed il fumo di sigaretta, non tanto come eventuali fattori favorenti ma perché potrebbero aumentare il rischio di problematiche vascolari cerebrali e cardiache.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro