Utente
Salve a tutti, avrei bisogno di un cosulto per mia sorella, la quale è una ragazza disabile di 26 anni, essendo nata prematura (6 mesi) ha vari handicap (cecità, sordita, problemi celebrali, ecc..) e in questi ultimi anni stiamo passando non poche difficolta per farla dormire. Lei vive una vita piuttosto sedentaria in quanto non vuol camminare più di 5 minuti dopodichè vuole sdraiarsi sul divano (sempre accompagnata da mia madre) quindi diciamo "non si stanca mai" e la notte non vuol dormire fin quando non crolla fisicamente dal sonno (di solito le 6 o le 7 della mattina). Abbiamo già consultato un neurologo e con vari tentativi con i farmaci la situazione non è mai migliorata, sembra che le pillole non le abbiano mai fatto effetto. Attualmente prende 1 compressa di Prozin da 25mg a mezzogiorno e 1 compressa verso le 19, infine la sera 20 gocce di Rivotril verso le 23 ma è come se bevesse acqua, anzi sembra pure molto "agitata".

Vorrei chiedervi un aiuto, la situazione è abbastanza grave dato che mia sorella dorme con mia madre e mio padre nel lettone in quanto stando da sola rischia di farsi male perchè si agita e scende dal letto. Il risultato e che che non dormiamo più da un paio di mesi ormai, non so se è sbagliata la cura, i dosaggi, i farmaci o altro, purtroppo lei non può spiegarci cosa non va e dobbiamo andare a tentativi.

Grazie in anticipo.

[#1]  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2012
Buona sera,
mi rincresce per la situazione clinica di sua sorella.

L'approccio corretto è quello di:
-valutazione clinica neurologica presso professionista esperto in "medicina del sonno, e
-esecuzione di un esame Polisonnografico con studio quali/quantitativo del sonno,

così da ottenere, oltre alla impressione clinica, un grafico articolato (ipnogramma) "evidence based medicine" circa la architettura del sonno della paziente.

Sulla base della integrazione delle informazioni clinica e strumentare pianificare quello che sembrerà essere il trattamento più adeguato.

Cordialmente.
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#2] dopo  
Utente
Dottore la ringrazio per la risposta veloce e dettagliata. Non ho mai sentito parlare di questo esame, in cosa consiste? Quanto dura più o meno?
Le faccio queste domande perché con mia sorella è complicato anche fare un semplice prelievo del sangue visto che non sta mai ferma e odia se viene toccata o "bloccata" anche per pochi secondi.

[#3]  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2012
Buona sera,

La Polisonnografia (PSG) è una "poligrafia" (ovvero contemporanea esplorazione strumentale di numerose funzioni quali attività elettrica cerebrale, attività respiratoria ed attività cardiaca) nel corso del sonno.
Pertanto dura (tra montaggio e smontaggio dell'apparecchiatura) le circa 12 ore notturne.
Il problema di specie temo sia la complance della paziente ovvero la sua accettazione ed aderenza all'esame.

Non molti i centri dove viene effettuata secondo i criteri codificati dalla America Academy of Sleep Association e ripresi dalla Associazione Italiana di Medicina del Sonno.

Cerchi sul web giacchè le linee guida di Medicitalia non mi consentono di consigliare nè una struttura nè un professionista nel campo.

https://www.medicitalia.it/minforma/neurologia/1750-medicina-del-sonno-ed-esami-polisonnografici.html

Cordialmente.
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#4] dopo  
Utente
La ringrazio Dottore. Ho visto anche un po in rete come funziona l'esame e la cosa è impossibile. Lei non collabora e niente, anzi. L'unica cosa, se può rispondermi, e sapere se quella cura che ho scritto nel primo post può andare bene? Perché leggendo in rete vedo che questi farmaci dovrebbero essere abbastanza potenti, ma a lei non fanno effetto, anzi è molto più agitata. Vorrei sapere se esiste qualche farmaco che non induca sonnolenza o stanchezza, ma faccia proprio addormentare.

Grazie in anticipo

[#5]  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2012
Non credo di poter esprimere un parere circa un trattamento assunto da uan paziente che non ho mai visitato.
Mi space.
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it