Utente 323XXX
Salve,
Sono una ragazza di 20 anni e mi sento già una 80enne
Da tempo soffro di mal di schiena, solo la parte alta, mai lombare
Questa estate passata, ho avuto un intossicazione alimentare e sono stata male 2 mesetti perdendo 7-8 kg
Sono andata in ospedale per stanchezza eccessiva e affanno, avevo sempre cali di pressione accompagnati da tachicardia momentanea ogni volta che mi alzavo dal letto o dal divano.
Mi hanno fatto gli esami del sangue ed era tutto nella norma, eccetto che non capivano come mai appena mi alzavo in piedi, mi calasse la pressione ( non hanno saputo dirmi niente)
All'età di 5 anni sono stata operata di stenosi aortica, effettuo controlli ogni due anni ma mi hanno sempre detto che fosse tutto in regola.
Fatto sta che da quell'estate li, ho sempre rigidità ai muscoli della schiena, spalle, collo e spina vertebrale che scricchiolano che si sentono benissimo, ho molto spesso fiato corto se sto ferma in una posizione prolungata, stanotte mi sono svegliata che avevo sta sensazione di fiato corto e non sono riuscita ad addormentarmi per altre tre ore...
Mi capitava molto spesso in estate di svegliarmi da un pisolino pomeridiano e avere giramenti di testa e cali di pressione ( mai svenuta)
Premetto che sto molto seduta perché eseguo un lavoro che purtroppo mi tiene ferma in una posizione per un bel po' di ore ( faccio l onicotecnica ) dopo che finisco mi si irrigidiscono tutte le ossa del collo e devo per forza scrocchiare per sentire sollievo .
Non capisco questo fiato corto, non ho affanno, non ho dolore toracico, ne mal di testa..proprio raramente , solo molta rigidità, un po di vertigini e fiato corto.
Per respirare bene devo prendere dei bei respiri profondi .
Da cosa può essere provocato? Mi dà molto fastidio questa situazione ed ho paura.
Ora non riesco manco a girare il collo a sinistra perché mi fa molto male...
Lei cosa mi consiglia? Attendo una sua risposta...mi scusi per il lungo messaggio ma sono proprio preoccupata..
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Ragazza,

mi pare di capire che alla base del Suo problema ci siano contratture muscolari varie che devono essere valutate direttamente mediante visita specialistica diretta.
Considerata la sintomatologia riferita lo specialista di riferimento potrebbe essere il fisiatra al quale La invito a rivolgersi.
Importante pure praticare attività fisica regolare.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 323XXX

Grazie della risposta dottore. Si è un po che non svolgo attività fisica, mi capita di girare i polsi e sento scrocchiare pure quelli, potrebbe trattarsi di artrosi?

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Ragazza,

artrosi a 20 anni è poco probabile.

Buon fine settimana
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 323XXX

Ho avuto un periodo buio 3 anni fa, ho attraversato un brutto periodo di depressione, da lì mi sento sempre rigidissima, qualsiasi posizione io assuma mi sento scrocchiare sempre qualche cosa... Purtroppo sono fissata e mi informo tutto il tempo su internet ( non dovrei) e l artrosi sembrava la risposta... Lo so che a 20 anni non sembra, ma io veramente mi sento rigidissima dappertutto, ronzio alle orecchie tutto il tempo e fiato corto, che tristezza!! E pensare che appunto ho solo 20 anni!! .
Grazie dottore per la sua pazienza , altrettanto!

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Ragazza,

oltre l'attività fisica regolare e la visita fisiatrica sarebbe anche utile un supporto psicoterapico che possa incidere a livello psicologico.
Ancora è giovanissima, non permetta che la qualità della vita sia mediocre.

Buona domenica
Dr. Antonio Ferraloro