Pulsazione e formicolio fronte destra

Gentilissimo Dott.re,
sono in vacanza al mare ma negli ultimi 10 gg mi sono recata al pronto soccorso gia' due volte per dolori addominali, presunta infiammazione appendice prima e presunta cistite poi.
Sono dimagrita molto e sono molto stressata. Proprio ieri sera ho avvertito la vena posta sulla fronte lato destro pulsare molto forte e mi sono allarmata. Non mi era mai accaduto. Poi sono andata a dormire e sembrava fosse passato. Questa mattina invece ho avvertito di nuovo e per diverse ore la vena pulsare, non in maniera costante e non sempre nello stesso punto (in una zona che va nel quadrante destro compreso tra fronte e sopracciglio e tra naso e tempia). Successivamente il pulsare si e' mischiato ad un senso di pressione e di formicolio, che va e viene. Mi viente da toccare la parte come se avessi qualcosa sulla zona, come per allontanare il torpore. A tratti pulsa, a tratti ho formicolio, a tratti cessa del tutto. A volte sembra concentrarsi sulla fronte, a volte sul sopracciglio/occhio. Non e' un dolore forte ma un fastidio che quando si fa piu intenso mi crea tanta ansia, temo un ictus o un aneurisma cerebrale. Ho pizzicato la parte ma avverto il pizzico. La palpebra dell'occhio non e' chiusa e la vista sembra non aver subito modifiche. Sono lucida. Cosa potrebbe essere? Devo recarmi nuovamente al pronto soccorso? Mi e' capitato di avere sinusite sul sopracciglio lato sinistro ma il dolore era diverso.
La ringrazio infinitamente per il Suo tempo e per il Suo aiuto.
Cordiali saluti.
[#1]
Dr.ssa Franca Scapellato Psichiatra, Psicoterapeuta 3,6k 182 24
Se ha trascorso le vacanze preoccupandosi per dolori addominali che poi non erano segno di patologie e strane sensazioni alla testa, e in più si sente stressata, direi che è importante consultare uno specialista in psichiatria. I dolori e il disagio sono reali, non immaginari, e la fanno vivere molto male, passare ore al Pronto soccorso non è una soluzione.

Franca Scapellato

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie tante Dott.ssa.
Purtroppo qualche anno fa ho avuto un crollo emotivo in seguito a lunga malattia di mia mamma conclusasi con decesso. La testa ha poi portato a fondo anche il fisico e probabilmente il sistema immunitario. Mi viene di tutto, tanto che non so piu distinguere tra dolori reali e immaginari. Il culmine l'ho raggiunto con attacchi di panico e ipocondria per i quali l'anno scorso sono stata in cura da uno psichiatra. Ora sto molto meglio e su suggerimento dello specialista ho sospeso gli incontri, ma i malanni fisici continuano e mi gettano ogni volta nello sconforto, soprattutto perche' il piu' delle volte non mi viene data una diagnosi definitiva ma si rimane sempre nell'ambito della probabilita' e mai della certezza.

In seguito a Suo suggerimento riprendero' certamente gli incontri con lo psichiatra.

La ringrazio per il Suo aiuto.
Cari saluti.

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test