Attivo dal 2017 al 2017
Gentili specialisti del portale/sito, buonasera,

Ho fatto visita su prescrizione del medico di base a un neurologo perché qualche mese fa (per la precisione 6-7 mesi) ho urtato con violenza la scatola cranica e accuso ad oggi dei problemi legati al campo della memoria (amnesie e informazioni).
Sono giunto sul sito tramite google cercando casi simili e in alcune risposte di voi gentili Dottori vedo che spesso è consigliata "RM encefalo con lo studio delle aree deputate alla memoria".
Nel mio caso il neurologo ha prescritto "RM encefalo e tronco encefalico" semplice e senza indicare "studio delle aree mnemoniche ecc" (scusate se uso un gergo non tecnico e sbagliato, spero di spiegarmi in modo per voi chiaro). La RM prescritta va bene o sarebbe meglio tornare per chiedere lo studio delle aree mnemoniche riscontrando soprattutto in quell'ambito un problema non irrilevante?


Grazie a tutti voi per l'aiuto.

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

se l'indicazione sulla richiesta indica problemi di memoria è sufficiente quanto ha scritto il medico. Altrimenti potrebbe riferirlo Lei in sede di anamnesi che quasi tutti i neuroradiologi fanno prima di effettuare l'esame.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Attivo dal 2017 al 2017
Grazie per la veloce e pronta risposta, ma dottore solitamente dovrebbe essere scritto "rm encefalo e tronco encefalico con studio della memoria" o scrivono sempre "rm encefalo e tronco encefalico" su ricetta elettronica di prenotazione dell'esame?

Buona serata.

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Sulla ricetta elettronica, a seconda del programma utilizzato, la dizione è spesso "RM encefalo e tronco encefalico".
In basso però viene riportato il motivo per cui si richiede l'esame.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Attivo dal 2017 al 2017
Ma se non venisse fatta anamnesi e non venisse riferito che si vuole studiare la memoria l'RM encefalo sarebbe condotta in modo differente rispetto a quando viene riferito ciò che si vuole studiare?
Da profano pensavo esistesse una sola RM encefalo in sostanza, e non una più orientata su certe zone (es: le zone della memoria) se riferito.
Grazie Dottore.

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

il motivo viene sempre richiesto e l'anamnesi è importante anche per sapere se l'esame può essere effettuato (assenza di parti metalliche nel corpo), quindi la fanno tutti.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Attivo dal 2017 al 2017
Gentile Dottore, grazie mille per il chiarimento sull'anamnesi.

Però non ho compreso una cosa, sostanzialmente come dicevo: se venisse riferito che si vuole studiare la memoria l'RM encefalo sarebbe condotta in modo differente rispetto a quando viene riferito ciò che si vuole studiare un altro aspetto?
Da profano pensavo esistesse una sola RM encefalo in sostanza, e non una più orientata su certe zone (es: le zone della memoria) se riferito e altre su altre.
Questo non mi è chiaro, vengoo quindi usate sequenze e parametri diversi?
Ringrazio.

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la RM è unica, solo che si possono studiare in maniera più approfondita determinare zone, per es. le vie ottiche, l'angolo pontocerebellare, ecc...

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Attivo dal 2017 al 2017
Grazie, ora mi è chiaro.
Uscendo un po' dal tema, ma sempre collegato alla visita neurologica.
Nella visita neurologica mi è stato fatto anche il test della marcia su posto e ho effettuato una rotazione a sx. Il suo collega mi ha detto che può collegarsi a danno vestibolare e consultare un otorino. Non ho però chiesto una cosa e mi piacerebbe capire: ma l'indagine diagnostica per indagare un danno vestibolare in cosa consiste?

Grazie

[#9]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

una visita otorino completa con esame vestibolare. Poi eventuali altri esami diagnostici li richiederà lo specialista se ritenuti necessari in base ai riscontri della visita stessa.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Attivo dal 2017 al 2017
1) Grazie dottore, ma un test di marcia sul posto positivo dipende sempre da possibile danno vestibolare, non può mai essere danno cererbale che genera viramento?

2) So che non è il suo campo, ma di cosa si tratta dell' "esame vestibolare"?

Grazie davvero.

[#11]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

generalmente il disturbo come descritto è periferico, quindi vestibolare. Ci sono casi di pertinenza neurologica che la RM encefalica potrebbe escludere. Comunque il neurologo non ha riscontrato segni cerebellari che potessero fare pensare un'origine neurologica.

L'esame vestibolare permette di indagare i disturbi dell'equilibrio, è di breve durata e deve consigliarlo soprattutto l'otorino dopo la visita la visita ORL.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#12] dopo  
Attivo dal 2017 al 2017
Buongiorno gentile dottore,

Mi diceva.
"L'esame vestibolare permette di indagare i disturbi dell'equilibrio, è di breve durata e deve consigliarlo soprattutto l'otorino dopo la visita la visita ORL."
Settimana prossima passerò dal curante per chiedere visita specialista ORL ovviamente.
Più che altro chiedevo in cosa consistesse questo esame vestibolare: se fossero lastre, altra RM, esame visivo ecc. Chiedevo per curiosità e ingnoranza totale sull'argomento.

Grazie Dott. Ferraloro.

[#13]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

l'esame si svolge in due fasi, nella prima, mediante occhiali particolari, l'otorino muove la testa del paziente per rilevare in quale posizione insorge un eventuale nistagmo.
Nella seconda parte lo specialista inietta acqua con diverse temperature nell'orecchio (prove caloriche), non sempre effettuata.

Buona serata
Dr. Antonio Ferraloro

[#14] dopo  
Attivo dal 2017 al 2017
Grazie ancora,

volevo porle una ultima domanda, leggevo che la risonanza magnetica varia -crea anomalie- nel tracciato dell'EEG nei pazienti sottoposti a questo esame, ma questo EEG variato rimane variato per sempre (tutta la vita) o solo nel momento subito post-RM?

Cordiali saluti.

[#15]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Solo in maniera transitoria e per poco tempo.

Buona serata
Dr. Antonio Ferraloro

[#16] dopo  
Attivo dal 2017 al 2017
Grazie Dottore, ma a livello tecnico neurologico/organico da cosa è comportato questa variazione del EEG dopo RM. Quale è in sostanza il motivo?

Grazie .

[#17]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
La presenza dei campi magnetici che altera solo temporaneamente l'attività elettrica cerebrale, senza comunque lasciare esiti.
Dr. Antonio Ferraloro

[#18] dopo  
Attivo dal 2017 al 2017
Grazie Dottore, prima di salutarla un ultimo chierimento su quanto mi diceva.
Essendo i pensieri e movimenti degli arti determinati da fenomeni chimici e fisici (attività elettrica cerebrale appunto) ciò vuol dire che questa attività elettrica alterata dal campo magnetico (anche solo temporanemaente) mi altererà il pensiero sotto RM o cambierà la MEMORIA o poùcreare movimenti agli arti?
E se no, perché non succede essendo appunto fenomeni elettrici tutti questi?


Scusi se dico una stupidaggine ma voelvo un parere esperto.
Buona serata.
M

[#19]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Non succede nulla di tutto quello che scrive, la RM è un esame innocuo. Mi sa che Lei è un soggetto particolarmente ansioso.
Personalmente ho fatto la RM, l'ho fatta fare anche a familiari e non mi sono mai posto questi problemi che in effetti sono inesistenti.

Buona serata
Dr. Antonio Ferraloro

[#20] dopo  
Attivo dal 2017 al 2017
Grazie,

Come dice Lei sono soggetto un po' ansioso per quanto riguarda la salute. Non sono ipocondriaco, ma l'ansia mi nasce quando devo fare degli esami.

Grazie a Lei però mi sento ora più tranquillo in quanto ha risposto a tutti i miei dubbi.

La ringrazio e buon lavoro Dottor Ferraloro :D

[#21]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Di nulla.

Non volevo fare passare il messaggio errato che la RM causasse problemi vari, sarebbe stato veramente falso.
Chi deve effettuare l'esame lo può fare in assoluta tranquillità.

Buon fine settimana
Dr. Antonio Ferraloro