Utente 440XXX
Salve dottori, sono un ragazzo giovane. Questo che descriverò è un problema iniziato da dicembre, dopo vari (credo) "attacchi di panico". Sono sorti molti sintomi e problemi, i sintomi che ho tutti i giorni sono: debolezza, sensazione di svenimento, sensazione di estraneità, giramenti di testa, sensazione di affanno dimentico dopo poco le cose che ho fatto durante la giornata. Questi sono sintomi che provo tutti i giorni da più o meno 5 mesi. Altri sintomi sono, sensazione di visione offuscata "a volte" anche sensazione di visione doppia (premetto che ho un cheratocono) oppure sensazioni strane alle gambe spasmi muscolari. Ho tantissima paura della SM, e leggendo varie situazioni su internet, i miei sintomi combaciano con la SM. Ho girato vari psicologi, psichiatri dottore di famiglia, altri dottori, e tutti mi dicono che è solo ansia, però purtroppo io credo sia qualcosa di più serio, e soprattutto non vogliono che faccia esami specifici. Ho paura, troppa. Voi cosa mi consigliate?

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

anche da questa postazione la sintomatologia descritta sembrerebbe di origine ansiosa come peraltro Le hanno già detto vari specialisti. Tuttavia, per Sua tranquillità, può effettuare una visita neurologica (pare che non l'abbia ancora fatta). Se con esito negativo poi deve affrontare il disturbo d'ansia e curarsi tempestivamente.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 440XXX

La ringrazio dottore per la tempestiva risposta.
Quindi che analisi dovrei effettuare per stare più tranquillo?

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non deve effettuare esami ma una visita neurologica, come Le dicevo precedentemente, se negativa si può tranquillizzare e curare il disturbo ansioso.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro