Utente 432XXX
Salve sono qui per un comsulto su uno e piu sintomi che in questo momento mi rendono le giornate invalidanti anche sul piano psicologico..innanzi tutto prometto che soffro di anzia e sono in cura da svariati anni con lexodan 1.5..tutto e cominciato con un invalidante dastidio al collo,non dolore continuo ma che si manifesta sui movimenti soprattutto quando alzo la testa portandola indietro..sento come se il collo e imdolenzito atrofizzato..dopo di che mi sento sempre come se fossi stonato comfuso,a volte o la senzazione di hiramenti di testa,ma non avverto veri e propri giramento di testa,ma avverto sonnolenza stanchezza equesto mi porta anche un po di bruciore agli okki..in più a volte sento dei dolorini in vari punti della testa e toccando il punto e indolenzito,ma non sono dolori continui..ieri sera ho avvertito dei dolori passeggeri al setto nasale,che oggi cmq non ho piu avuto,ma in piu oggi mi e comparso un gastidio alla tempoa destra,che al tatto mi fa un po dolore..il mio problema e che mi sono fissato di avere un brutto male alla testa,e non so se questo incide sui sintomi finora descritti..ho notato che la sera,una pupilla e un po piu grande dell altra,metre di giorno,in ambiente aperto sono perfettamente uguali..ricotdo che due anni fa il mio dottore mi ha detto di essete un po miotico,ma che era normale e fisiologico..sto mentalmente giu,ho soltanto voglia di dormire e non fare nulla..vorrei capire come uscirne e se ho bisogno di una visita o di un psicologo..premetto che tengo sempre i denti setrati,forse per lo stress o per il nervosismo..dove ho il fastidio alla tempia il mio occhio e pure un po piu gomfio dell altro,e ieri ho dovuto togliere le lenti a contatto perche avvertivo qualche leggero dolore..adesso questo senzo di stordimento,questi fastidi,questi dolori a cosa possono essere dovuti..?grazie per la vostra attenzione..

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

la sintomatologia descritta non fa pensare "un brutto male alla testa", è più probabile infatti l'origine ansiosa senza potere escludere una componete muscolare pericranica e cervicale.
Tale diagnosi differenziale però la deve fare un medico per cui una visita neurologica è senz'altro indicata.
Il lexotan, invece, assunto da svariati anni ha perso la sua efficacia, pertanto la terapia andrebbe rivalutata, dal neurologo stesso o da uno psichiatra.


Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 432XXX

Grazie dott ferrarolo,ma la visita neurologoca a cosa servirebbe in questi casi?per escludere cosa..?

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

più che per escludere qualcosa la visita neurologica serve per una diagnosi corretta dei dolori alla testa che riferisce e di conseguenza per una eventuale terapia.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 432XXX

Grazie dott ferraloro..e stato veramente gentile e la ringrazio molto..allora e da escludere in base ai sintomi un eventuale tumore cerebrale
.posso stare sereno?grazie..

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

a distanza non si può escludere nulla ma il Suo timore sembra immotivato.
Ne parli di persona con un neurologo.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 432XXX

Grazie dott Ferraloro seguiro il suo consiglio..

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Di nulla.

Buona serata
Dr. Antonio Ferraloro