Utente 288XXX
Gentilissimi dottori, è da molto tempo che quando sono in piedi e cammino per molto tempo o tengo per mano uno dei miei bimbi e camminiamo per un po', comincio a sentire una sorta di bruciore alla base del collo e alle spalle, ma sparisce subito dopo un po' di riposo o una dormita.

Comunque, mi decido vado dal mio medico che mi prescrive una visita neurologica, premetto anche che il mignolo, l'ultima falange, premendola, ho come la sensazione che si ha quando un arto si sveglia dopo essere addormentato, non so se ho reso l'idea, ma la sensibilità c'è tutta.

Vado dal neurologo che mi visita e per lui è tutto ok, ma mi prescrive una RMN Cervicale per vedere se c'è qualche sofferenza al livello cervicale.

Questo è il referto (RMN eseguita il 20/11/2017)

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
RMN COLONNA CERVICALE

Referto:

Sono stati acquisiti tomogrammi sagittali con immagini pesate in T1, T2, T2 STIR,tomogrammi assiali in T2.

L'esame documenta la presenza di discreti fenomeni spondilosici diffusi al segmente esaminato.

I dischi intersomatici tra C3 e C7 mostrano segnale sfumatamente ipointenso in T2 come per fenomeni di disidratazione.

A livello C3-C4 si documenta una circoscritta protrusione discale mediana dell'anulus.

A livello C4-C5 si documenta una protrusione discale mediana-paramediana destra con discreta impronta sulla faccia ventrale del sacco durale.

Circoscritte protrusioni discali mediane dell'anulus si documentano ai livelli C5-C6 e C6-C7 con impronta di discreta entità sulla faccia ventrale di sacco durale.

Il canale vertebrale mostra dimensioni ai limiti della norma.

Non si documentano sicure aree focali di alterato segnale nel contesto del midollo cervicale.
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Leggendo che posso avere la spondilosi mi sono un pochino spaventato e c'è da dire che mentre facevo la risonanza, sarà stata la posizione, non so, ma mi ha cominciato a fare male parte destra sotto il collo posteriore, tra la colonna e scapola tanto per intenerci e da lì fino ad oggi, il dolore, si è prima un pochino "spento" per poi riaccentuarsi, fino a torcicolli, bruciori, sensazione di muscoli stanchi (le braccia e le spalle) e non riesco a dormire bene.

Tutto questo dalla mattina alla sera, come se il corpo avesse preso coscienza di aver problemi alla cervicale!!!

Grazie in anticipo per qualsiasi eventuale risposta di spiegazione del referto.

[#1] dopo  
Dr.ssa Roberta Ravenni

20% attività
0% attualità
8% socialità
ROVIGO (RO)
PADOVA (PD)
COPPARO (FE)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2013
Gentile utente,
i dati della RMN, se correlati ad un esame neurologico riferito negativo, non rendono ragione dei Suoi disturbi pertanto chieda al Suo Neurologo di fiducia una ulteriore valutazione alla luce dei dati RM per trovare la patogenesi del suo stato clinico.
Cordialità
Dr.ssa Roberta Ravenni
Specialista In Neurologia
Specialista in Neurofisiologia Clinica
Master II Livello Disordini del Movimento

[#2] dopo  
Utente 288XXX

Gentilissima Dott.ssa,

la ringrazio moltissimo della sua risposta.

Premetto che io sono un tipo sedentario, da sempre al PC anche quando ero molto più giovane, mai fatto sport in vita mia, ma ho sempre seguito una alimentazione, anche se non priva di "soddisfazioni", abbastanza equilibrata e un più, bevo molta acqua.

Ho sempre pensato che di non avere una postura corretta, anche al lavoro dove faccio un lavoro d'ufficio, dove spesso, "sprofondo" sulla sedia fino a scivolare giù...

Farò un consulto fisico il prima.

Grazie ancora per il suo tempo.

[#3] dopo  
Utente 288XXX

Gentislissimi Dottori, sono qui a proportvi di nuovo la problematica sopra perché non si è minimamente risolta.

Praticamente dal 20/11/2017 ho questa controttura dolorosa al trapezio, con interessamento anche dei deltoidi e tricipiti e molto più concentrato sulla parte sinistra.

Formicolii più o meno accentuali alle mani più mano sx che destra, ma ultimamente presenti anche se in minor intensità anche nelle mano dx. I formicolii insistono sulla punta delle dita, polpastretti proprio.

Il 14 dicembre ho fatto una visita neurologica che ha continuato ad escludere, quanto meno malattie neurologiche, ma non mi sento per niente tranquillo. Non riesco a capire come sia possibile che dopo la risonanza magnetica sia uscito tutto questo. E onestamente non mi è stata data nemmeno una diagnosi in base alla RMN effettuata, c'è qualche ernia? Posso dire di soffrire di artrosi cervicale? Se sì che faccio?

Scusate l'insistenza ma sono due mesi che vado avanti a cerotti e antinfiammatori.

Grazie in anticipo per ogni eventuale intervento.