Utente 445XXX
Buonasera,
purtroppo mi trovo ad avere a che fare con un sintomo che mi ha fatto piombare nel panico.
Da circa una settimana mi sono comparse delle fascicolazioni abbastanza continue ai polpacci, in particolare nella parte interna. Saltuariamente avverto queste fascicolazioni anche in altre parti del corpo, braccia, dorso, gambe. Ho letto su internet che possono essere un sintomo di Sla, per questo ho effettuato subito una visita neurologica che non ha rilevato nulla di anormale e nessun deficit salvo i riflessi leggermente vivaci. Il neurologo consiglia Emg senza urgenza. Sono nell’ansia più totale, a parte le fascicolazioni mi sento assolutamente normale, non vorrei fossero i primi sintomi di sla.
Mi scuso per il disturbo
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

come scrivo sempre, la stragrande maggioranza delle fascicolazioni è benigna, a maggior ragione se la visita neurologica non riscontra alterazioni degne di nota, per cui stia tranquillo ed effettui senza urgenza l'EMG.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 445XXX

Buonasera Dottore,
la ringrazio per la risposta.
Un ultima informazione, negli ultimi giorni sento le gambe piuttosto affaticate e indolenzite, è compatibile con le fascicolazioni? La forza mi sembra intatta, anche se dopo gli esercizi in palestra le fascicolazioni aumentano.
Grazie ancora e scusi il disturbo

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

le fascicolazioni possono insorgere o accentuarsi dopo sforzi fisici per cui può essere normale la loro accentuazione dopo l'attività in palestra. Alla Sua ultima domanda Le rispondo affermativamente proprio per le motivazioni appena scritte.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 445XXX

Buongiorno Dott.
la vorrei aggiornare a seguito EMG.
Effettuata una ENG ai quattro arti e una EMG ai muscoli che fascicolano con maggiore insistenza. Gastrocnemio mediale dx/sx e vasto laterale destro.
Risultati EMG:
Gastroc medial sx- Fibrill 0, Pos wav 0, Att inserz normale, Fascicolaz 0, MYO 0, Ampiezza normale, Ampiezza mv 3, Durata normale, Morfologia irregolare, Attivaz max piena, Pattern massim subinter.

Gastroc medial dx- Fibrill 0, Pos wav 0, Att inserz normale, Fascicolaz ++, MYO 0, Ampiezza normale, Ampiezza mv 3, Durata normale, Morfologia semplic, Attivaz max piena, Pattern massim subinter

Vasto lateralis dx- Fibrill 0, Pos wav 0, Att inserz normale, Fascicolaz 0, MYO 0, Ampiezza normale, Ampiezza mv 4, Durata normale, Morfologia semplic, Attivaz max piena, Pattern massim subinter.

Allegano pagine di studio VCM, VCS e onda F.

Conclusioni: Reperti elettroneurografici compatibili con sofferenza del nervo mediano dx al polso di grado moderato. All'esame elettromiografico si osservano saltuarie fascicolazioni da m gastrocnemio dx senza alterazione dei PUM e del reclutamento massimale, di significato pertanto aspecifico.

Ho effettuato la EMG a un mese abbondante dalla comparsa delle fascicolazioni, è un tempo corretto per avere un risultato attendibile?
Le chiedo, posso definitivamente accantonare la paura di malattie gravi, quale la SLA?

La ringrazio e mi scuso per il disturbo.

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

l'EMG indica una Sindrome del tunnel carpale a destra.

Dai dati finora in possesso può escludere la SLA.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 445XXX

Buongiorno Dottore,
ho completato le analisi e gli esami prescritti dal neurologo nel corso della visita di metà Dicembre.
Di seguito i referti:
RM Lombare/toracica/cervicale--
Presente rettilineizzazione del rachide cervicale.
A livello C5 -C6 sono presenti fenomeni degenerativi di natura spondilo disco artrosica con riduzione in altezza dello spazio intersomatico e in sede posteriore è presente una protrusione disco osteofitaria a larga base più marcata in sede postero laterale dx. La protrusione cancella la rappresentazione degli spazi subaracnoidei perimidollari anteriori con lieve impronta sulla superficie midollare anteriore dx ed è ipotizzabile un risentimento delle tasche radicolari delle radici C6, soprattutto a dx; concomitano segni di uncoartrosi con riduzione del calibro dei forami di coniugazione.
A livello lombare L2L3 sono presenti fenomeni degenerativi di natura disco artrosica con riduzione in altezza dello spazio intersomatico a causa dei fenomeni degenerativi discali. Il disco L2L3 presenta un lieve debordo posteriore a larga base con lieve impronta sulla superficie ventrale del sacco durale senza conflitti disco radicolari.
L5S1 presenza di minimo accenno alla retrolistesi L5 su S1 e il disco intersomatico, presenza un lieve debordo posteriore a larga base con lieve impronta sulla superficie ventrale del sacco durale senza conflitti disco radicolari.

Analisi sangue-
Emocromo con tutti i valori nei range.
Ves 3
CK 90
Proteine totali 6.1
Sodio 142
Potassio 4.5
Fosforo 2.4
Magnesio2.3
Ast 20
Alt 22
Ferro 101
Elettroforesi proteica nella norma
TSH 0.53
PCR 0.4

La sintomatologia, a quasi tre mesi dall'esordio è sempre presente, fascicolazioni bilaterali sotto i polpacci insistenti. Non fisse e non tutti i giorni, in ogni altro settore ...occhio, braccia, mani, piedi, spalle, addominali ecc...
Ho solo un leggero indolenzimento muscolare ma continuo a fare tutte le normali attività sportive che pratico, tennis e corsa, senza problemi di sorta.

Cosa ne pensa degli esami? Potrebbero spiegare le fascicolazioni?
Grazie della sua cortesia

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

le discopatie riscontrate potrebbero giustificare una parte delle fascicolazioni, maggiormente quelle agli arti, a livello palpebrale invece possono essere miochimie di origine ansiosa.
Sono però frequenti i casi in cui non si riesce a riscontrare una causa.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente 445XXX

Grazie mille per la risposta Dottore,
cosa mi consiglia di fare? Ulteriori accertamenti o ritiene sufficienti quelli già effettuati?
Grazie

[#9] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

ritengo sufficienti gli esami effettuati.
Considerato che la RM del rachide e gli esami del sangue sono stati richiesti dal neurologo, è corretto farli visionare al collega.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro