Utente 470XXX
Salve dottori, ho 22 anni e premetto che è da quasi 3 mesi che non sto passando un periodo brillante.
Chiedo questo consulto perchè ogni tanto avverto dei sintomi che mi spaventano e non poco.
Da un po' di tempo che ogni tanto avverto dei formicolii alla testa, quasi come se fossero brividi, piccoli "colpi", dolore e fastidi alla testa molto leggeri, a volte diffusi, altre volte solo ed esclusivamente tutto il lato sinistro, spesso mi sento confuso, mi dimentico le cose oppure ho vuoti di memoria e mi sento un senso "sbandamento", spesso non riesco a dire quello che voglio dire e mi prendo pause perchè non riesco a parlare e non riesco a capire e prestrare attenzione a quello che dicono gli altri, questo accompagnato da abbagliamenti della vista di pochi secondi oppure disturbi (premetto che sono miope ad un occhio). Sporadicamente poi, una sorta di pesantezza e qualche pulsazione alla mascella sempre sinistra.
Ogni tanto avverto formicolii o pulsazioni sparse per il corpo, soprattutto alla schiena e al braccio sinistro (che sono mesi che mi fa male) sempre lato sinistro. A tutto questo, si aggiunge che fisicamente, alle volte, ho dolori (che sembrerebbero di natura muscolare) alle braccia e alle gambe come se non riuscissi a muoverle come se si intorpidissero. Tutto si va a completare con estrema stanchezza e debolezza e sensazioni di perdere l'equilibrio o di svenimento che prima non avevo, pochissimo appetito e sto perdendo peso su peso. Gli altri mi dicono che se fosse stata una cosa del genere, si sarebbe paralizzata metà del corpo durante questi "attacchi" ma io non ne sono convinto, su internet c'è scritto che anche un solo sintomo può essere conseguenza di un attacco ischemico o un ictus. Ultimamente è vero che sono un po' ipocondriaco ma molte cose che mi accadono non mi convincono ed ho paura, per questo chiedo aiuto a voi.
In questo periodo ho fatto un elettrocardiogramma e un ecocardiogramma entrambe ok (a breve farò un ecg 24 ore e un test da sforzo) e una visita neurologica dove in seguito alla visita il neurologo mi ha dato degli antidepressivi dicendo che sono disturbi d'ansia e da depressione ma io non ne sono convinto a pieno.
Secondo voi dovrei preoccuparmi? Sono sintomi da attacchi ischemici transitori? Com'è un attacco ischemico transitorio? È il caso che mi preoccupo e faccio altre indagini? E se sì, quali? Cosa si potrebbe per capire se riguarda o meno una cosa così grave? Il neurolo se ne sarebbe accorto dalla visita?
Perdonate le mie tante domande, spero di essere stato chiaro in tutto, grazie in anticipo.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

leggendo il Suo consulto non viene certamente da pensare un'ischemia cerebrale, concordo con quanto detto dal neurologo circa l'origine psichica della sintomatologia.
Teoricamente potrebbe anche associarsi qualche piccolo problema alla colonna vertebrale ma il nucleo della sintomatologia sembrerebbe ansioso.
Faccia la terapia prescritta dal collega.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 470XXX

Grazie mille dottore per la sua tempestiva risposta, mi ha tranquillizzato molto sapendo anche il suo parere. Che intende per qualche problema della colonna vertebrale? In effetti non ho scritto che spesso ho dolori cervicali, che partono dal collo e arrivano in zona lombare, non tutti insieme però, variano dai momenti e dalle situazioni. Sono sempre di natura neurologica oppure è una cosa che riguarda la colonna in sè? O anche un problema di postura (essendo produttore musicale passo molto tempo in studio seduto a produrre e spesso non assumo posizioni molto corrette). In ogni caso, mi consiglia qualche esame da fare o qualche visita specifica da qualche specialista?

Grazie in anticipo.

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

mi riferivo a problematiche in generale della colonna vertebrale, non neurologiche pure, per es. contratture muscolari, lievi discopatie, ma solo per giustificare eventualmente sintomi come dolori e formicolii che Lei ha descritto, tutto però in via teorica.
Visite? Al momento forse è preferibile iniziare la terapia del neurologo, poi in base ai risultati si vedrà come procedere.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 470XXX

Grazie infinite dottore, la cosa che più mi preoccupa sono i formicolii, le "pulsazioni" e i "brividi" alla testa, alla faccia, alla schiena e alle varie parti del corpo e sapendo che non sono riconducibili ad attacchi ischemici o a possibile rischio ictus oppure a cose gravi tipo la sclerosi multipla o la sla (escluse subito dal neurologo dopo la visita) mi tranquillizza molto. A breve mia sorella andrà dall'ortopedico, quindi ne approfitto per dare un' occhiata a questa teoria che mi ha illustrato. Intanto inizio la cura che mi ha prescritto il neurologo, se lei vuole, la terrò aggiornato. La saluto, grazie ancora dottore.

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Va bene, se Le fa piacere può farmi sapere eventuali futuri sviluppi.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 470XXX

Gentile dottore, mi perdoni se torno a disturbarla ma da ieri, ho mal di testa (calmato un po' dopo la tachipirina) ogni tanto nel corso della giornata mi sono capitati dei formicolii alla testa, in particolare al lato sinistro, pulsazioni, "botte" o comunque fastidi, tipo come se fossero brividi, a volte tipo prurito, talvolta anche alla faccia e pesantezza alla fronte fino a sopra al naso e ai lati della testa, invece la sera, mentre ero in bagno, mi è venuto un formicolio forte e spaventoso che partiva da dietro al collo fino a metà testa, in particolare, come ho detto, a sinistra. A quel punto sono andato in panico, sono subito uscito dal bagno svegliando tutti ed ho subito misurato la pressione (che era leggermente alta 135-80, tornata normale dopo 10 minuti poco meno di 120-80), nel frattempo ho provato a sorridere e ad alzare le braccia davanti a me per vedere se qualche lato pendeva ma era tutto ok. Nella giornata di oggi invece ho avuto ancora mal di testa, per niente eccessivo ma lieve e ancora formicolii, "brividi" ogni tanto, e giusto qualche volta anche dietro la schiena o ai piedi e mani. A tutto questo si aggiunge il fatto che mi sento spaesato, come se non capissi quello che accade intorno a me, come quando si è ubriachi o appena svegli, questo non sempre, a periodi nella giornata, qualche ora si e qualche ora sono normale anche se ho comunque guidato, sono uscito e fatto tutto normalmente. Infine si aggiunge che ho un estrema stanchezza e poca voglia di fare qualsiasi cosa, i miei amici hanno notato tutti questa stanchezza (dicendo "si vede" oppure "si vede dagli occhi") e mi hanno fatto preoccupare ancora di più. Ogni tanto ho notato che ho dolori o pulsazioni localizzate al collo, o tra il collo e il mento nelle posizioni di arterie e vene e mi sto autoconvincendo sempre di più che potrebbero provenire proprio dalle stesse, anche perchè anche i dolori alla testa sembrano localizzati più o meno nelle zone dove si trovano le stesse. Stasera ho rimisurato la pressione ed era ottima (120-80) però sta situazione mi sta mandando proprio in panico tanto da non riuscire manco più a dormire (infatti ora le sto scrivendo), sono preoccupato perchè penso ad attacchi ischemici transitori o comunque problemi di qualche arteria perchè davvero non riesco a spiegarmi questi sintomi così forti....a tutto questo si aggiunge ogni tanto il mal di schiena in zona lombare e del dolore saltuario in zona ombelico (e anche per questo penso che potrebbe provenire dall'aorta addominale). Sto pensando fare un eco carotidea, un elettroencefalogramma, un eco addominale o comunque qualcosa che potrebbe rassicurarmi oltre già tutti i tanti esami che ho fatto se ricorda. Lei cosa ne pensa di questa situazione? Da cosa pensa provengono questi sintomi, da qualcosa di grave come temo (ictus in particolare e altre cose circolatorie) o da qualche altra cosa? Mi consiglia qualcosa? Ho veramente una bruttissima sensazione perenne addosso ormai e non faccio altro che pensare al peggio proprio io che sono sempre stato una persona ottimista. Attendo con ansia la sua risposta e la ringrazio ancora una volta per la pazienza e per la possibilità di consulto che mi mette a disposizione.
Un saluto

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

Le confermo quanto detto precedentemente, cioè non vedo sintomi che possano fare pensare le patologie vascolari che teme. Queste non danno "preavvisi", i sintomi descritti peraltro sono pure di breve durata. L'impressione è sempre quella dell'origine ansiosa, accompagnata, sembrerebbe, da qualche nota depressiva.
Anche l'esito della visita neurologica lo confermerebbe.
Stia sereno.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente 470XXX

Gentilissimo dottore, eccomi ancora qua ad abusare della sua infinita gentilezza e della grande possibilità che offre di chiedere un consulto, quindi mi perdoni in anticipo. Volevo riferirle che io non sto bene e che mi accadono alcune cose che mi fanno tremare dalla paura.
I disturbi alla mia testa non sono finiti ma anzi, peggiorati e il mio malessere è infinito.
Da alcuni giorni sento una pesantezza stranissima e fastidio a volte doloroso, altre no, alle tempie, soprattutto a quella destra, sopra il naso e alla fronte (soprattutto lato sinistro), talvolte anche dolori alla parte centrale (sempre sinistra) e alla nuca, parte destra e sinistra. Il dolore, tranne nella giornata di oggi che è continuo, non è continuo e non sempre nelle stesse zone, a volte solo a sinistra, altre volte pesantezza solo alla tempia destra, altre volte dolore solo a tutto il lato sinistro, altre volte solo nella parte posteriore e così via. Avverto poi pesantezza al naso, alle mandibole, e delle piccole "botte" o fastidi in alcuni punti della testa, come se si rompesse qualche cosa, o una vena o bho. Inutile dirle che su internet c'è scritto aneurisma cerebrale, meningite, tumore e chi più ne ha più ne metta. Riguardo quest'ultimo, ho letto che può riguardare anche la vista e io ad un occhio (quello destro) non vedo bene e ho notato che nelle foto il flash in quest'occhio è sempre più forte rispetto all'altro occhio e su internet c'è scritto che è un tumore. Ho fatto la prova fotografandomi da vicino e questa differenza di luce, a distanza ravvicinata non c'è come nelle foto scattate in lontanza. Questo particolare nelle foto c'è fin dal 2012, quindi non credo che ho un tumore perchè se lo avessi avuto senza curarlo non starei ancora qui a scriverle questo consulto, almeno credo e spero..
Detto questo particolare, tutti i miei sintomi che le ho spiegato sono accompagnati da eccessiva stanchezza e debolezza e soprattutto stato confusionale, è come se stessi tra nuvole, oltre ad essere accompagnato ogni tanto dai vecchi e cari formicolii, brividi e pulsazioni, non solo alla testa ma anche sul volto. Stamattina sono andato dal mio medico di base dove mi ha prescritto una radiografia del cranio e dei seni paranasali ( non so se si dica così) perchè lui sospetta di sinusite anche se io sono scettico nel fare la radiografia e non ne sono convinto della sinusite dal momento in cui il muco a parte che è poco, il naso ho sempre una narice chiusa e a volte respiro col fischoo e poi è bianco e non giallo e non ho febbre. Ho paura veramente che sia qualcosa di molto più grave come quelle citate in precedenza. Inoltre sta settimana andrò anche dall'oculista.
Lei cosa ne pensa? Meglio se la faccio la radiografia ( non voglio sottopormi perchè in 4 mesi già ne ho fatte due radiografie in altre parti del corpo per altri motivi molto meno "gravi") Le ricordo che ho fatto la visita neurologica due mesi fa e che era uscita negativa, questa esclude le cose di cui tanto temo? Mi creda non so più cosa pensare, se sono cose vascolari, cose maligne o stupidaggini come appunto, una semplice sinusite o emicrania. Il punto è solo che io non sto bene ormai da tempo e non so più cosa fare. Mi scusi anche se ho toccati alcuni punti magari non di sua competenza come il fatto dell'occhio.
Grazie infinite ancora dottore, aspetto la sua risposta e i suoi consigli.

[#9] dopo  
Utente 470XXX

Ah e ho mancato che talvolta i fastidi raggiungono anche le orecchio, tipo che si tappano oppure fischiano. L'esame audio eseguito mesi fa era 10 su 10, quindi veramente non saprei. Poi sono anche produttore musicale e sto molte ore in studio, potrebbe essere anche questo, anche se comunque penso che è tutto collegato alla testa.

[#10] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

sta praticando la terapia prescritta? In caso affermativo, cosa assume, quale dosaggio e da quanto tempo?
Dr. Antonio Ferraloro

[#11] dopo  
Utente 470XXX

Cosa intende per terapia prescitta? Quella del neurologo? No, alla fine non ho più assunto nulla solo perchè stavo assumendo altre medicine per i miei problemi di digestione e non volevo fare troppi miscugli. Ho finito la cura già da un paio di settimane, poi per "l'ansia" diciamo mi sentivo bene, avevo ricominciato una vita normale e ora dopo un paio di settimane si è presentata questa pesantezza e questi dolori e fastidi stranissimi.

[#12] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

sì, intendevo quello del neurologo. Il collega si era orientato, dopo la visita, sull'origine psichica della sintomatologia e aveva prescritto una terapia che Lei non ha seguito, pertanto a distanza è difficile darLe un parere.
Noi ci basiamo molto sulle visite che voi utenti effettuate, pertanto Lei ha una visita neurologica negativa ed una terapia non seguita.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#13] dopo  
Utente 470XXX

Quindi secondo lei è tutto legato a cose di natura psicologica, anche se questi sintomi non erano comparsi prima? Il mio medico di base ha addirittura fatto il sospetto di una sinusite, per questo sto in confusione e ho chiesto un parere sulla sintomologia con i limiti del consulto a distanza ovviamente. Quindi mi consiglia anche di farmi la radiografia. Spero solo che non si tratto delle cose che tanto temo.
Se le fa piacere, la tengo aggiornata.
Grazie ancora, cordiali saluti.

[#14] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Certamente, può tenermi aggiornato.

Buona giornata
Dr. Antonio Ferraloro