Utente 413XXX
Salve dottore, sono una ragazza di 25 anni.
Sono molto preoccupata a causa di alcuni episodi di ipoestesie che mi hanno colpita ultimamente. Il primo lo ho avuto quest'estate all'inguine destro...per circa un mesetto ho avuto la sensazione che l'inguine destro avesse al tatto una sensibilità inferiore rispetto al sinistro...questa differenza di sensibilità è scomparsa in modo naturale, senza che prendessi alcun farmaco. Circa una ventina di giorni fa ho iniziato ad avvertire lo stesso disturbo al ginocchio sinistro, inizialmente non ho dato molto peso alla cosa, ma quando ho iniziato ad avvertire la stessa identica sensazione anche nella zona posteriore della coscia destra, mi sono iniziata a preoccupare e mi sono recata dal medico di famiglia, scrupoloso oncologo. Lui mi ha detto di mantenere la calma in quanto questi episodi possono essere secondo lui ricollegati a semplici reazioni cutanee, magari dovute a pantaloni troppo stretti. Mi ha detto di attendere una decina di giorni e vedere come proseguiva il fastidio...nel caso in cui proseguisse, mi prescriverà una RM encefalo e midollo. Ad oggi continuo a sentirlo il fastidio...non ho problemi di deambulazione, ho solo questa sensazione di minore sensibilità nelle zone predette. Ieri ne ho parlato con un amico di famiglia ortopedico che mi ha visitata, provandomi i riflessi e sondando la mia sensibilità ad entrambi gli arti inferiori, sia con alcuni spilli che con della carta. Lui ritiene che i miei riflessi siano perfetti e mi dice di stare tranquilla e di non pensare subito a malattie neurologiche gravi come la SM(cosa a cui io ho pensato e che temo), convinto che se così fosse stato, probabilmente il mio fastidio inguinale di questa estate, sarebbe peggiorato e non regredito spontaneamente. Oggi mi ha fatto visitare anche da un fisiatra che più o meno ha espresso il suo stesso parere, dicendomi che all'80% è un fattore di ansia e che mi vede troppo concentrata sul mio corpo, sempre pronta a star lì a sentire tutti i campanelli di allarme. Inutile dirle che sono molto preoccupata, proprio in ragione del fatto che queste ipoestesie sono migranti e mi durano ormai dai qualche giorno. Il fisiatra mi ha comunque consigliato di fare una RM "senza fretta" per calmarmi ed escludere il peggio. Lei pensa che questi sintomi possano essere preludio di una patologia come la SM? La ringrazio per la sua risposta. Cordialmente.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

l'esito negativo delle visite effettuate è già un elemento altamente favorevole. Ovviamente da questa postazione non possiamo escludere nulla, come impressione, in base ai dati disponibili, potrebbe essere nulla d'importante ma, per Sua tranquillità, la RM encefalica e midollare è consigliabile effettuarla, unitamente alla colonna lombosacrale per escludere problematiche, per es. discali, in questo tratto della colonna.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 413XXX

Grazie mille Dottore per la sua gentilezza e rapidità di risposta. Mi rincuora un po' sentire le sue parole...anche il fisiatra mi ha detto che la RM me la consiglia senza fretta e soprattutto per me, perché mi vede agitata. Ci tengo a dire che queste mie sensazioni sono reali e non frutto di ansia e, come le ho detto, solo ora me ne sono preoccupata vista la loro insistenza. Pensa che, come mi ha detto l'ortopedico, se fosse stata SM probabilmente i sintomi di questa estate all'inguine sarebbero peggiorati e non scomparsi, come mi è successo?
Grazie infinite
Alice

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

di solito accade come Le ha detto l'ortopedico ma ci sono casi, anche se rari, che un singolo episodio demielinizzante regredisce spontaneamente.
Anche in caso di sintomi psicosomatici le sensazioni sono reali, non inventate, ma create dal nostro cervello.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 413XXX

Grazie Dottore, è stato molto gentile. La tengo aggiornata sulla RM quando la farò.

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Ok, può farmi sapere l'esito della RM.
Stia serena però.

Buon fine settimana
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 413XXX

Salve dottore, ho eseguito una Rm encefalo e tronco encefalico con mdc e le riporto i risultati.
Non si osservano aspetti patologici a carico delle formazioni parenchimali sovra e sottotentoriali. Cavità liquorali nella norma. Regolare pervietà dei grossi tronchi arteriosi della base cranica. Non alterazioni alla diffusività protonica nelle sequenze apposite. Non si osservano impregnazioni patologiche di MDC a sede sovra e sottotentoriale. Modesta flogosi delle mucose che tappezzano il seno mascellare di destra.

Tutto eseguito con RM nucleare 1,5 Tesla.

Potrebbe dirmi cosa significa l'ultima frase del referto? E poi, secondo Lei, posso stare tranquilla a questo punto oppure esistono casi di SM che non presentano lesioni all'encefalo? Insomma, può esserci SM con una RM con mdc negativa?
Cordiali Saluti

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la RM encefalica è perfettamente normale.
"Modesta flogosi delle mucose che tappezzano il seno mascellare di destra" indica una lieve sinusite.

In casi di sospetta SM la RM va fatta all'encefalo e la midollo spinale. Esistono casi, rari, di lesioni demielinizzanti solo in sede midollare, questo in generale per dare un'informazione corretta.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente 413XXX

Grazie mille Dottore, è stato come sempre esaustivo. Il neurologo è voluto andare per gradi...verificando innanzitutto l'encefalo e poi, se persistono i sintomi, mi farà fare una RM anche al midollo. La sua risposta mi ha tranquillizzata, così come il referto della RM...ci tenevo ad inviarglielo come le avevo promesso qualche settimana fa.
Da ultimo volevo chiederle: 1,5 Tesla è considerata una buona "potenza" per verificare anche le lesioni più piccole? E il mdc dà una maggiore precisione?
Grazie e buona serata!

[#9] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

sì, 1,5 Tesla va benissimo.
Il mezzo di contrasto può essere dirimente quando ci sono immagini dubbie (non è il Suo caso) ma le alterazioni demielinizzanti si vedono anche senza, soltanto che non si può stabilire se sono attive o meno.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente 413XXX

Perfetto Dottore...avendo io fatto il mdc dovrei stare ancora più tranquilla allora. Grazie per la sua gentilezza e professionalità.
Buona serata

[#11] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Di nulla.

Buona serata anche a Lei
Dr. Antonio Ferraloro