Utente 486XXX
Buongiorno,
vi scrivo perché da un po' di tempo mia figlia ha dei sintomi che mi preoccupano. Nel 2016 ha avuto parestesie al labbro e narice e contemporaneamente al polso durate 24 ore, il tutto a sinistra. E' andata dal medico che l'ha indirizzata da un neurologo che a sua volta le ha prescritto una RM senza contrasto. L'esito è stato negativo a parte una cisti aracnoidea. Circa due mesi dopo, e siamo nel 2017, ha avuto due episodi in successione rapida di forte bruciore al polpaccio durati alcuni secondi. Lo specialista che l'ha rivisitata ha escluso la possibilità di una SM. Nel frattempo i sintomi non si sono più ripresentati fino ad ora. Proprio oggi ha avuto di nuovo parestesie al labbro e narice, durate circa 4 ore, e un senso di calore alla coscia durato qualche secondo.
La mia domanda è questa: se una SM è all'inizio può non dare segni nei referti? e non era meglio fare una RM con mezzo di contrasto?
Sono preoccupata, molto...
Mia figlia ha 31 anni, normolinea, non beve, non fuma, fa una vita regolare.
Grazie, Emanuela

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora,

la sintomatologia riferita sembra di breve durata per pensare una SM in cui i sintomi persistono per una durata maggiore.
Eventuali lesioni demielinizzanti vengono rilevate anche con la RM senza mezzo di contrasto. A quale parte è stata effettuata la RM? Solo encefalo o anche al midollo spinale?
L'esito negativo della visita neurologica è già un'ottima notizia.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 486XXX

Grazie mille dott. Ferraloro per la risposta.
La RM è stata fatta all'encefalo e al rachide cervicale.
Cordialmente
Emanuela

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

penso che possa stare tranquilla, come Le ha già detto il neurologo dopo la visita specialistica.
Se la sintomatologia dovesse diventare persistente sarebbero indicati nuovi controlli diagnostici.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 486XXX

Grazie di nuovo, gentilissimo.
Cordialmente
Emanuela

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Di nulla, Signora.

Buona serata
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 486XXX

Buongiorno,
sono di nuovo qui per alcuni sviluppi. Circa un mese fa a mia figlia sono iniziate alcune parestesie ad un piede e in altre parti del corpo, inoltre accusa una stanchezza continua. Si è rivolta ad un neurologo che le ha prescritto una RM senza mdc. Questo il risultato:
RM ENCEFALO
RM funzionale senza MdC: diffusione
L'esame è invariato al confronto del 20/10/2010.
Alle immagini funzionali non sono comparsi aspetti di patologia di recente insorgenza.
Il parenchima è normale, è invariata la dilatazione cistica sottotentoriale, sulla linea mediana, quest'ultima in asse.
L'esame è compreso nei limiti della variabilità fisiologica.
RM RACHIDE CERVICALE e dorsale
È ridotta la lordosi cervicale con tratto C2 C6 rettilineo.
I dischi intersomatici in questo tratto sono disomogenei da riduzione del tono idrico.
Non si evidenziano ernie discali.
Protrusione del disco intersomatico in C4 C5, invariata.
Il midollo è nei limiti di norma, vi è una persistenza del canale ependimale, visibile nel tratto medio dorsale, costituzionale.
Gli spazi liquorali perimidollari sono ben rappresentati.
L'ampiezza dello speco vertebrale è normale.

La RM sembra non evidenziare nulla. Possibile che le continuino i sintomi.
Grazie

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

come ha già capito, la RM encefalica e cervicale non evidenzia alterazioni che possano giustificare la sintomatologia riferita.
Probabilmente il disturbo è psicosomatico.
Veda cosa Le dirà il neurologo che ha prescritto la RM e a cui deve fare visionare le immagini.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente 486XXX

Grazie mille per la risposta.
Cordialmente