Utente 464XXX
Salve,
Vi scrivo per avere chiarimenti circa una TC che ho effettuato ieri al pronto soccorso, a seguito di giornate in cui sento una forte "pressione" frontale, che interessa la zona delle orecchie, del naso e degli occhi oltre che della fronte. Il motivo che mi ha spinto a recarmi al pronto soccorso è legato ad un ipersensibilità (come la sensazione di quando si sbatte per terra un piede mentre si ha il formicolio) alla fronte, che ho sperimentato sporadicamente differentemente da questo senso di pressione molto fastidioso e abbastanza costante. Il medico del pronto soccorso ha deciso di farmi fare una tac dopo avere affrontato un esame neurologico, dall'otorino e una radiografia al cranio, tutti negativi.
Dalla TC è emerso "sembra apprezzarsi tenue e sfrumata ipodensità parasaggittale frontale dx, al vertice, di non sicura natura patologica". Mi è stato quindi consigliato di fare una risonanza magnetica con contrasto per capirne di più.
Ovviamente, da paziente ignorante, mi ritrovo leggermente preoccupata in quanto non capisco se questa "macchiolina" (per com'è stata definita dal dottore), possa essere qualcosa di grave come un tumore, che penso sia normalmente una delle prime preoccupazioni per un paziente che si sente dire questo.
Chiaramente ho già preso all'appuntamento per la risonanza, che farò la prossima settimana.
Distinti saluti.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

purtroppo è assolutamente impossibile dare un parere circa la natura della "sfumata ipodensità" riscontrata alla TC.
Nemmeno il radiologo che ha avuto la possibilità di visionare attentamente le immagini si è sbilanciato, pertanto pensi noi che non vediamo direttamente l'esame.
La dicitura però "di non sicura natura patologica" è un dato positivo, anche se correttamente è stato consigliato un approfondimento diagnostico mediante RM encefalica con mezzo di contrasto.
Se Le farà piacere, ci potrà comunicare l'esito.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 464XXX

La ringrazio per la rapida risposta, e ne approfitto per chiederle come mai una Tc non riesca a mettere in chiaro un eventuale tumore? Comunque dopo la Tc sono stata rinviata dal neurologo che mi ha detto che non si tratta di tumore, in quanto la tac mette in luce tumore o emorragie che si leggerebbero chiaramente. Ma quindi non è così? A volte anche con la tc può non capirsi?

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

ci sono immagini che la TC mette chiaramente in evidenza, anche se quasi sempre di fronte ad immagini dubbie, che non sono poche, si richiede un approfondimento mediante la RM che è un esame maggiormente indicato per studiare l'encefalo.
Diciamo che la TC oggi è un esame che si fa nelle urgenze perché di facile esecuzione e presente in quasi tutte le strutture ospedaliere ed in molti centri privati.
Mentre se si vuole indagare il cervello l'esame di prima scelta è la RM.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro