Utente 448XXX
buonasera gentili dottori, chiedo consulto riguardo una risonanza magnetica effettuata da mia madre di anni 63.
Esame eseguito nelle sole condizioni di base, con sequenze FSE T2-, SE T1- pesate , DWI, FLAIR e GE T2.sui tre piani ortogonalie con sequenze DT1-FSPGR con ricostruzioni MPR.
Sistema ventricolare di normali dimensioni.
strutture della linea mediana in asse.
Sfumata iperintensità di segnale in T2 e FLAIR a carico della sostanza bianca peri- e sopra ventricolare frontale da entrambi i lati, come per iniziale stato di sofferenza celebro-vascolare, a cui si associano solo qualche minuta lesione di natura ischemica pregressa a livello della sostanza bianca sotto corticale della convessità frontale bilaterale.
non aree di restrizione del segnale in diffusione, da poter riferire a lesioni ischemiche di più recente insorgenza.
Regolare la rappresentazuione degli spazi corticali della base e della convessità cerebrale e cerebellare bilateralmente .
Sisegnano la minima tortuosità di decorso dei tratti intra-cranici delle aa. vertebrali e della a. basilare.


mia madre è affetta da sindrome di Bechet, da un paio di mesi a questa parte soffre di forti capogiri e mal di testa.
diversi mesi fa ha avuto 3 episodi in cui è caduta senza accorgersene, ritrovandosi a terra senza rendersene conto.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

alla RM encefalica è stato riscontrato un quadro di vasculopatia cerebrale cronica su base ipossica, cioè da deficit di ossigenazione. Tutto sommato il reperto, almeno da quanto si legge nel referto, non mostra elementi di particolare gravità.
I disturbi dell'equilibrio possono essere un sintomo della malattia di Behçet. È chiaro che deve fare valutare le immagini dell'esame al neurologo di fiducia.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro