Utente 504XXX
Buona sera gentilissimi medici,mi sn iscritto su questo sito x dei chiarimenti su degli accertamenti radiologico fatti da me.da quasi 4 anni che soffro ormai di mal di testa ho fatto 2 rm con mdc e l ultima,cioè la seconda con anche tronco encefali Co.Nella prima il referto diceva: piccole immagini iperintense nella sostanza bianca trigonale destra,il resto nella norma.....la seconda fatta dopo 3 anni recitava così:piccoli foci di aspecifica gliosi nella metà posteriore del centro semiovale destro,non foci di ristretta diffusivita protonica nelle sequenze di diffusione......resto nella norma.....Si possono considerare negative?ho fatto degli esami cardiaci e tutto ok,sangue ok,pressione ok.....Secondo il vostro parere sono negative?ho fatto anche 2 tac in ps negative.....Grazie

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

si dovrebbero visionare direttamente le immagini dell’esame per dare un parere attendibile, comunque, da quanto recita il referto, non c’è nulla d’importante anche considerato l’esito negativo degli altri esami mirati, penso, all'esclusione di condizioni trombofiliche ed alterazioni cardiache, per es. forame ovale pervio.
Lei ha diagnosi di emicrania? Ha avuto attacchi particolarmente violenti?

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 504XXX

No no,in pronto soccorso la neurologia mi diagnosticato una cefalea tensiva cronica,la mia preoccupazione é se queste foci di gliosi possono portare cefalea,io le ho provate tutte ma non ne vengo fuori,dal risveglio alla sera sempre dolore anche se non è tanto elevato,cioè da 1 a 10 il dolore è 3 ma è fastidioso.....cosa vuol dire "Non foci di ristretta diffusivita protonica nelle sequenze di diffusione"?

[#3] dopo  
Utente 504XXX

Poi vorrei aggiungere che il dolore è sempre in punti diversi della mia testa.....

[#4] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

"Non foci di ristretta diffusivita protonica nelle sequenze di diffusione"?" in parole semplici significa che non sono di recente insorgenza.
Per quanto riguarda l’eventuale causa di tali foci sulla cefalea tensiva si può assolutamente escludere, sono asintomatici.
Comunque esistono terapie efficaci per contrastare questo mal di testa.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#5] dopo  
Utente 504XXX

Grazie mille dottore,quindi in teoria non ho patologie gravi?È stato gentilissimo....sequenze di diffusione sarebbe il mezzo di contrasto?

[#6] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

no, non ha patologie gravi, tranquillo.
Sequenze di diffusione è una tecnica basata sul movimento delle molecole d'acqua, per restare all'esempio sopra riportato serve, tra le altre cose, a distinguere un'ischemia cerebrale acuta da una cronica, per distinguere un ascesso da un tumore e dà molte altre informazioni.
Per il mezzo di contrasto invece si usa il termine "impregnazione".

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro