Utente 482XXX
E da quasi un anno che ho fitte lancinanti alla zona temporale tutti i giorni ho fatto una risonanza magnetica ed è risultata solo una piccola cisti neuro-epiteliale ma I medici dicono che non sia questa che causa dolore potrebbe essere un infiammazione dell'arteria allora ho fatto esami della ves e proteina c reattiva ma non è risultata nessuna infiammazione adesso è da 3 giorni che sto facendo un piccolo ciclo di prednisone ma ho notato che non funziona ho sempre queste fitte ho sempre la vena temporale gonfia e rigida al tatto sta diventando davvero insopportabile cosa potrebbe essere? Aiutatemi per favore ah dimenticavo vorrebbero farmi fare una biopsia della vena temporale ma ne varrà la pena? Ho 25 anni anni

[#1] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Egregio Utente,
l'arterite temporale di Horton causa anche i disturbi da lei citati, ma spesso si accompagna a disturbi di tipo visivo. Quando è nella forma tipica, l'arterite causa febbre, aumento di VES e PCR. Nelle forme più insolite, se il sospetto diagnostico è ben sostenuto (nel senso che non vi è il dubbio con l'emicrania) purtroppo la biopsia resta l'esame dirimente.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2] dopo  
Utente 482XXX

Grazie mille per la risposta dottore!ma non potrebbe forse essere una vasocostrizione che potrebbe causare queste fitte o al contrario una vasodilatazione?

[#3] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Lei vuole indagare sul meccanismo patogenetico ed è legittimo, ma tenga presente quel che le ho detto: la diagnosi di arterite temporale non sempre è agevole. Inoltre, lei presenta di tutta la sintomatologia che caratterizza questa vasculite solamente la tumefazione dolorosa del vaso, ma non ha febbre, VES e PCR normali, è un giovane (mentre l'arterite colpisce in genere persone sopra i 50 anni) e non ha dolori irradiati alla metà inferiore del viso né ha disturbi visivi. Insomma, un caso da studiare con attenzione.
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#4] dopo  
Utente 482XXX

Un ultima domanda ma la biopsia della vena temporale chi me la prescrive?perché io a gennaio ho la visita dal reumatologo o devo sentire un neuro chirurgo o qualcun altro? Attendo una risposta e vedrò come fare grazie mille

[#5] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Consulti un Neurochirurgo
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it