Utente 504XXX
Buongiorno mio figlio 21 anni da anni ormai ha episodi di vertigini a periodi alterni
Durante la guida , attività fisica palestra nessun sintomo, no mal di testa, no nausea, Studente in ingegneria pieni voti
Abbiamo già eseguito visita ortopedica ,negativa, visita otorino con esani vestibolari ed audiometrici negativi. Esami delsangue tutti nella norma.visita oculistica nella norma
Purtroppo a giorni alterni ha questa sensazione di vertigini che perdura qualche minuto specialmente al movimento della testa.
E' consigliabile una visita nerologica con risonanza magnetica?

Resto in attesa e ringrazio

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

dal racconto che fa, un’ipotesi che possiamo avanzare a distanza è la vertigine parossistica posizionale benigna. L’otorino non ha fatto alcune manovre per escluderla o meno? Qual è stata la sua diagnosi?
Comunque, considerato l’esito negativo delle visite specialistiche e degli esami effettuati, ritengo utile una visita neurologica, poi eventuali indagini diagnostiche le richiederà il collega se lo riterrà opportuno in base ai riscontri della visita stessa.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 504XXX

La ringrazio della sua veloce risposta. Si in effetti il collega otorino ha ipotizzato che mio figlio soffra du cupolitiasi. ma la mia domanda è può perdurare cosi a lungo ?

Capisco la sia difficoltà nel consulto a distanza ma non avendo altri sintomi al di fuori delle vertigini secondo Lei ci potrebbe comunque essere qualche problema neurologico?

Grazie

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

in effetti la cupolitiasi è l’ipotesi più probabile.
Quanto può durare? Anche a lungo.
Problemi neurologici? Non vedo elementi in tal senso.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro