Utente 503XXX
Buonasera
vorrei avere un opinione a riguardo del referto di questa mia recente risonanza visto che hanno riscontrato un leggero abbassamento delle tonsille cerebellari....il testo del referto e il seguente:

RM ENCEFALO-ANGIO-RM INTRACRANICA ARTERIOSA
sono state utilizzate le tecniche SE,FSE e FIR
sono state acquisite immagini T1 e T2 pesate lungo i tre piani ortogonali
per lo studio angiografico e stata utilizzata la tecnica 3D-TOF

encefalo:al passaggio occipito-cervicale si rileva un tendenziale abbassamento delle tonsille cerebellari,con lieve impegno del forame
occipitale, ma senza configurarsi un vero e proprio quadro malformativo.
le strutture anatomiche del distretto cranio-encefalo a livello sovratentoriale sono normali
non sono riconoscibili significative alterazioni di segnale a carico del tessuto nervoso cerebrale sia
in sede sotto che sovratentoriali
gli spazi liquorali endocranici sono di dimensioni normali
le strutture della linea mediana sono in asse
in particolare non si apprezzano evidenti segni anomali a carico delle regioni degli angoli ponto-cerebellari(APC)
ed a livello dei condotti uditivi interni (CUI) in condizioni basali;appaiono libere entrambe le mastoidi ed i principali seni paranasali esplorati.
il setto nasale e deviato verso sinistra
Angiografia:sono visibili,caratterizzati da normale segnale di previeta',i principali vasi arteriosi della base.
Appare piu evidente la comunicante posteriore sinistra rispetto la controlaterale
Non si apprezzano evidenti irregolarita' di parete
Compatibilmente con i limiti propri della metodica utilizzata,non si rilevano significative
malformazioni vascolari
RINGRAZIO ANTICIPATAMENTE PER OGNI RISPOSTA MI POSSIATE DARE

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora,

da quanto emerge dal referto, il lieve abbassamento delle tonsille cerebellari non configura un reperto patologico per cui la RM encefalica si può considerare nella norma.
È evidente però che le immagini dell’esame devono essere visionate dal medico che l'ha richiesto.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro