Utente 475XXX
Salve gentili dottori, vorrei porvi una domanda a proposito di un problemino che mi affligge da un pò di tempo. Mi sono accorto, e questo da circa un anno, che ogni tanto sento,la zona centrale ed esterna della coscia sx addormentata. Questo avviene quando sto per molto tempo in piedi, in posizione ferma; oppure quando sono a letto in posizione supina con le gambe flesse. Appena avverto questo fastidio, basta che muovo la gamba e nel giro di 2/3 secondi mi passa. A dire il vero, non ho mai dato peso alla cosa, perchè, non mi provoca dolori o fastidi nel movimento dell'arto sinistro. Negli ultimi giorni, mi sono un pò fissato su questa cosa, anche perchè sono parecchio ipocondriaco, e perciò ho cominciato a navigare su internet,e su questo problema ci sono tante diagnosi.....piacevoli e poco piacevoli. Oggi, mi sono recato dal mio medico il quale mi ha prescritto degli rx alla zona lombosacrale, e secondo lui si tratta di una discopatia L4-L5. Secondo voi, gentilissimi dottori, è plausibile la diagnosi del mio medico? E in teoria, posso stare tranquillo o devo aspettarmi il peggio( Ho letto di sclerosi multipla, Sla,ecc...)?...Sono preoccupato. Grazie per la vostra eventuale risposta.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

l'ipotesi del Suo medico curante può essere corretta ma non escluderei una meralgia parestesica, dovuta alla compressione del nervo cutaneo femorale di solito a livello inguinale o lombare.
Aspetti l'esito della radiografia, poi si vedrà come e se procedere.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 475XXX

Dottore la ringrazio per la sua celere risposta. Ieri ho fatto gli rx, ed entro un paio di giorni dovrei avere il referto. Lo so che le diagnosi non si fanno per ipotesi, ma si basano su fatti concreti, ma io sono una persona molto ansiosa, infatti sono in cura per ansia e panico: sto assumendo daparox, alprazolam e depaking. A quest'ansia negli ultimi mesi si è aggiunta una forte ipocondria che praticamente mi fa pensare ad sintomo del mio corpo come qualcosa di grave......Perciò le rifaccio la domanda: secondo lei posso escludere una malattia neurologica degenerativa?.....il mio medico, conoscendomi, quando gli ho posto la stessa domanda, ha sorriso, dicendo di non preoccuparmi assolutamente.....ma io sono nel panico più completo!...la ringrazio anticipatamente per la sua eventuale risposta.

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

un sintomo relativo a malattie neurovegetative non regredisce con il cambiamento di posizione di uno o più arti ma è continuativo. Stia tranquillo.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 475XXX

La ringrazio Dottore, ma volevo sottolineare che nell'ultimo mese ho avuto problemi di vista nonostante porto gli occhiali. I sintomi che avverto sono: stanchezza e pesantezza agli occhi e sotto le orbite, e vista sfocata. Ieri sono stato dall'oculista, il quale dopo un'accurata visita ha detto che è cambiata la gradazione e mi ha detto che soffro di sfiancamento della cornea. Perciò il cambio di gradazione nel giro di un anno dipende da quello a suo parere. La mia paura, è che ho letto che i disturbi visivi associati a formicolio o torpore agli arti possono essere sintomi di una probabile Sclerosi multipla. Scusi l'insistenza, dottore....

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la neurite ottica che può essere la prima manifestazione della SM ha tutt'altra sintomatologia.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 475XXX

Gentilissimo Dottore la ringrazio per la sua risposta e per la sua grande pazienza......oggi ho avuto i risultati degli rx lombosacrali, e l'ortopedico ha detto che si nota solo un pò di artrosi e dopo avermi visitato ha detto che da un punto di vista ortopedico è tutto ok!Successivamente ho fatto la visita neurologica e la dottoressa dopo avermi fatto sdraiare sul lettino e aver controllato i riflessi,la forza degli arti, ecc.....ha detto che non ho assolutamente niente. Il sintomo che avverto alla coscia se non è fisso, è di poco conto, queste le sue parole. Comunque, davanti alle mie insistenze, specialmente a riguardo di SM e SLA, la dottoressa dopo avermi tranquillizzato ha deciso di farmi fare un 'elettromiografia, più che altro per farmi contento(queste le sue parole).....quindi dottore, se l'elettromiografia è negativa posso escludere gravi patologie neurodegenerative? La ringrazio ancora, e scusi nuovamente per il disturbo.

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

l'EMG è bene farla, non tanto per escludere malattie neurologiche importanti che la visita ha escluso, quanto per escludere compressioni sui nervi periferici. Tra le indicazioni, dica all'elettromiografista di valutare anche il nervo cutaneo femorale interessato nella meralgia parestesica.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente 475XXX

Gentile Dottore, scusi se la disturbo ancora....volevo dirle che ieri ho effettuato l'elettromiografia agli arti inferiori, e fortunatamente i valori sono tutti nella norma, nessun problema. Purtroppo non è stato possibile valutare, come da lei consigliato, il nervo cutaneo femorale, perchè la strumentazione a disposizione non lo permetteva. La neurologa ha detto che posso stare tranquillo e togliermi quei brutti pensieri dalla testa;piuttosto mi ha consigliato una visita per controllare la mia ansia e ipocondria.....Secondo Lei posso stare davvero tranquillo adesso?Non c?è bisogno di indagare oltre? Scusi se sono ripetitivo! La saluto cordialmente.

[#9] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

certamente, riguardo malattie importanti può stare tranquillo.
Non è stata sospettata dalla collega la meralgia parestesica di cui Le parlavo precedentemente?
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente 475XXX

Si, la neurologa mi ha parlato di probabile sindrome da intrappolamento. MI ha detto, inoltre che gli rx lombosacrali che ho fatto non permettono di valutare bene la situazione: un eventuale ernia del disco non è visibile. A suo parere se voglio indagare dovrei fare una RM alla schiena. Mi ha detto che visto che si tratta di un problema lieve (assolutamente e non pericoloso), posso fare sogni tranquilli e perciò fermarmi all'elettromiografia senza andare oltre......secondo lei ha ragione?

[#11] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

dipende dall'entità della sintomatologia, se è fastidiosa è conveniente trattarla, prima però si deve fare diagnosi mediante RM lombosacrale e EMG mirata.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#12] dopo  
Utente 475XXX

Gent.mo Dottore, nei vecchi post, Le scrivevo di un senso di torpore che partiva dal centro della coscia sx e si estendeva verso l'esteno; poi bastava muovere l'arto per un paio di secondi ed il sintomo scompariva. Come precedentemente scritto, ho effettuato visita neurologica ed elettromiografia che hanno dato esito negativo a riguardo di patologie neurologiche.....C'è stata una breve tregua, ma la mia paura di avere la Sla o la SM è tornata in questi giorni. In pratica, da alcuni giorni avverto come un senso di pesantezza o torpore al labbro inferiore, e in alcuni casi per brevi istanti anche alla lingua; lingua che ogni tanto sento anche di tirare sotto, non so se mi spiego......ho letto che questi sono anche segni di sclerosi multipla!!.....controllo spesso la lingua e non trovo cambiamenti di colore o tumefazioni, però ho paura che si tratti di Sm o di un tumore. Come precedentemente le ho scritto, soffro di ansia e attacchi di panico, perciò sono in cura con paroxetina e xanax, e la neurologa che mi ha visitato ha detto che sono fortemente ipocondriaco. Secondo lei questi sintomi di torpore sono pericolosi? potrebbe essere SM o altro?.....Comunque, Dottore, vorrei essere onesto con Lei, e dirle che nei giorni scorsi una mia parente ha subito l'asportazione di un pezzo di lingua a causa di un tumore. Inutile dire che la notizia mi ha scosso parecchio!..Secondo lei, questi sintomi potrebbero essere dovuti alla somatizzazione dell'evento accaduto, e perciò solo un problema d'ansia?....la ringrazio gentilmente per la sua eventuale risposta.

[#13] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

certamente, è possibile che sia tutta una somatizzazione causata dal problema della Sua parente.
Dr. Antonio Ferraloro

[#14] dopo  
Utente 475XXX

La ringrazio Dottore per la sua celere risposta. Qundi, a suo avviso non ci sono collegamenti tra il sintomo che ogni tanto avverto alla coscia e questa sensazione che si alterna al labbro, al mento e alla lingua?...A suo avviso l'eclusione della SM che mi è stata confermata dal neurologo attraverso la visita generale e l'elettromiografia agli arti inf. è certa e non ha nulla a che fare con questi sintomi? sintomi legati solo all'ansia,quindi? Mi scusi se insisto, ma sono molto preoccupato e agitato. Oramai ogni sintomo per me è diventato un grosso problema, e penso sempre al peggio. Questa mia situazione è iniziata un anno fa quando mi venne diagnosticata la sindrome di Brugada: anche se a basso rischio, e nonostante le dovute rassicurazioni, mi ha cambiato la vita in peggio, e prtovocato questa forte ipocondria che non riesco a debellare!...onestamente, non so più che fare......la ringrazio, e scusi il disturbo!.....la prego, non mi prenda per pazzo, perche tranne che per questo problema, sono una persona molto razionale!

[#15] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non c'è nessuna correlazione tra la sensazione alla lingua e quella che avverte saltuariamente alla coscia, l'unica potrebbe essere l'ansia.
Per la correttezza dell'informazione devo dire che l'EMG non è un esame utile per la diagnosi della SM, cioè l'esito negativo dell'esame non esclude la malattia. Ovviamente non voglio farLa preoccupare, il neurologo ha escluso questa condizione, ma la mia puntualizzazione è per chi legge questo consulto in modo da non farsi un'idea sbagliata in tal senso.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#16] dopo  
Utente 475XXX

La ringrazio Dottore per la sua infinita pazienza e disponibilità. Quindi, secondo lei basta solo la diagnosi della neurologa, peraltro molto professionale, gentile e disponibile, a scongiurare gravi patologie? Ricordo che mi disse: Se avessi la SM o la SLA avresti dei sintomi ben precisi, che tu non hai...tu invece, hai solo un piccolo problema, non continuo che non desta preoccupazione.....Queste più o meno le sue parole, e vedendomi non convinto e impaurito disse: Ti faccio fare l'EMG giusto per farti togliere il pensiero!.....Quindi, francamente ora resto basito: Sono di nuovo punto e a capo, nel senso che devo fare la risonanza per escludere problemi gravi per stare sereno al 100%?.... o devo fidarmi e basarmi sul consulto ed elettromiografia? Scusi, ma sono impaurito e totalmente nel pallone! nella mia testa passano 1000 pensieri e paure! La ringrazio per la sua cortesia.

[#17] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Non deve fare nulla, solo quello che Le ha detto la neurologa.
Dr. Antonio Ferraloro

[#18] dopo  
Utente 475XXX

La ringrazio Dottore per la sua risposta. Un'ultima domanda, se permette: lei ha detto che l'EMG negativa non esclude la SM. Ma nel caso della SLA, ( ho letto dei suoi post con altri utenti),l'EMG negativa, invece, assiciata al consulto neurologico escludebbe questa patologia. Tra le due, quella che temo é la SLA, mentre se malauguratamente fosse SM(anche se sono stato tranquillizzato dalla neurologa e da lei), sarei più tranquillo perché so che ci si puó convivevere e la qualità della vita é buona. Mi scusi, se sono ancora qui ad importunarla: ma vorrei essere certo di non avere la SLA.....Oggi tra l'altro sono stato al ps per un violento attacco di panico!!....immagini il mio stato, ecco perché insisto!!.... La ringrazio e le auguro una serena Pasqua!

[#19] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Certamente, la SLA la può escludere, oltre che per la visita e l'EMG negative, anche per la mancanza di sintomatologia sospetta.

Grazie e serena Pasqua anche a Lei
Dr. Antonio Ferraloro

[#20] dopo  
Utente 475XXX

Dottore, vorrei una Sua opinione a proposito di un problema che avverto. In pratica me ne sono accorto giá da un pó di tempo, ma ho sempre dimenticato di parlarne con la neurologa, il mio medico di famiglia ed anche con lei. In pratica, ogni tanto avverto delle piccole scosse o tremolii che durano un paio di secondi, non di più, in diversi punti degli arti inferiori. Ho letto che si tratta di fascicolazioni. Ho letto che se nell'emg non risultano significa che sono innocue, giusto? Quindi, visto che nel mio caso, l'emg é risultato nella norma posso stare tranquillo? Secondo lei puó esserci collegamento col torpore alla coscia sx? La ringrazio e le auguro buona Pasqua!

[#21] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Ovviamente sono fascicolazioni benigne, come lo sono nella stragrande maggioranza dei casi. Ci potrebbe teoricamente essere una correlazione solo se ci fosse una discopatia lombare compatibile con entrambe le condizioni.

Buona serata
Dr. Antonio Ferraloro

[#22] dopo  
Utente 475XXX

Grazie dottore, lei mi tranquillizza in un momento un pó particolare della mia vita! É un momento in cui una formica mi sembra un elefante......Non nego che mi piacerebbe effettuare una visita neurologica presso il suo studio, ma purtroppo la notevole distanza rende la cosa molto difficile. Vivendo vicino bari, ho prenotato un appuntamento con un neurologo docente a La Sapienza di Roma, che si divide tra Roma e Bari.....non so se posso fare il nome?.Spero di si...
..Comunque si tratta del prof. Prior Reinhold, del quale si parla benissimo. Non so se lei lo conosce, ma spero di risolvere col suo aiuto, definitivamente questo problema, e anche quello legato all'ansia e al panico. La saluto cordialmente!

[#23] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Di nulla.

Buona serata
Dr. Antonio Ferraloro

[#24] dopo  
Utente 475XXX

Gentilissimo dottore, la disturbo per dirLe che anche la visita che ho effettuato qualche settimana fa da un altro neurologo é stata negativa. Anche per lui non ho ne la SLA e nemmeno la SM. La SLA è esclusa sia dalla mancanza di sintomi, e naturalmente anche dall'emg negativa. Anche per quanto riguarda la SM ha detto che posso stare tranquillo. La diagnosi del neurologo é stata : meralgia parestetica, come mi aveva detto lei. Ma nell'ultimo periodo avverto, come già scritto su questa pagina dei formicolii che si alternano a dei piccoli pizzichi alla lingua(alla punta e ai lati nella parte anteriore) e al labbro inferiore a fasi alterne. Su internet, é venuta fuori la possibilità nuovamente, che il sintomo sia legato alla SM. Preso dal panico, mi sono recato al ps, dove sono stato sottoposto ad una tac senza mdc che ha dato esito negativo. Al ps mi hanno tranquillizzato dicendomi che non ho niente di neurologico. Volevo chiederle: ma la tac senza mdc, ha lo stesso valore di una rm che é prevalentemente indicata per diagnosticare la SM? ...La tac negativa può farmi escludere definitivamente la SM? Un paio di giorni fa, inoltre mi sono recato da un ORL per una visita del cavo orale; visita che é risultata negativa. Anche l'otorino non ha riscontrato nessun anomalia su lingua, labbro e pavimento della lingua. Secondo lui si tratta di somatizzazione d'ansia. Secondo lei posso escludere problemi neurologici, e quindi il tutto puó essere associato solo ad ansia? Io assumo paroxetina e xanax da diverso tempo per ansia e attacchi di panico.La ringrazio per la sua eventuale risposta.

[#25] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

l'esame di prima scelta per la diagnosi di SM è la risonanza magnetica e non la TC. Spesso quest'ultima, in presenza della malattia, risulta positiva ma non in tutti i casi, ecco perché l'esame di elezione è la RM.
Ovviamente la sintomatologia riferita può essere originata anche dall'ansia.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro