Utente 493XXX
Buongiorno, vorrei porvi un quesito riguardante una risposta di una risonanza magnetica.
" Presenza di grossolana ernia discale espulsa localizzata a livello di L3-L4.
L'ernia discale impronta in maniera significativa la superficie ventrale del sacco durale, si estende prevalentemente in sede paramediana destra, occupa il recesso laterale di questo lato ed impegna il tratto prossimale dei forami di coniugazione con segni di compressione radicolare apparentemente significativi.
Piccola ernia si riconosce a livello di L4-L5 con localizzazione in sede paramediana ed intraforaminale sinistra.
Sono evidenti alterazioni iniziali di natura involutiva a carico delle articolazioni interapofosarie, senza apprezzabile riduzione di ampiezza dei forami di coniugazione.
Normale aspetto del canale rachideo.
Regolare la visualizzazione delle radici della cauda. "
Grazie mille in anticipo.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora,

come Lei ha sicuramente capito siamo di fronte a due ernie discali che impegnano il forame dove passa la radice nervosa.
È fondamentale che uno specialista, meglio se neurochirurgo, visioni direttamente le immagini dell'esame e La visiti per escludere o meno dei deficit neurologici. Importante anche la sintomatologia che Lei accusa e l'eventuale efficacia della terapia praticata.
Poi, in base ai riscontri della visita e alla presa visione delle immagini, lo specialista deciderà come procedere.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro