Utente 500XXX
Salve a tutti. Da circa 15 giorni in una sera di tremendo stress mi è scoppiato un mal di testa che non va più via. Sono andato dal neurologo cui mi ha dato esito negativo. A volte presenta punti di dolore al tatto ma mi sento la testa pesante, sempre indolenzita con delle crisi che mi vengono a volte tremende. Cosa può essere? Inutile dirvi che ho anche problemi nel sonno ecc e sono molto ansioso come tipo.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

è andato dal neurologo, la visita è risultata negativa come succede nella stragrande maggioranza delle cefalee, ciò non toglie che si debba fare una diagnosi clinica e prescrivere un'adeguata terapia.
E' stato fatto dal Collega?

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 500XXX

Grazie innanzitutto della tempestiva risposta. Mi ha prescritto limbitryl 12,5 1 c sera ed al bisogno difmetré. Mi ha diagnosticato cefalea con caratteristiche miste (tensiva ed emicrania) e mi ha detto di far la terapia per due mesi. Non le nego che vorrei evitare di prendere antidepressivi sia per eventuali effetti collaterali e sia perché vorrei provare a guarire da sto mal di testa trabquillizzandomi che non ho nessun tumore cerebrale. Lei cosa ne pensa? Cosa pensa del limbytril? Può causarmi dipendenza perenne che senza sto più male di adesso? Grazie per l'eventuale risposta da parte sua.

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

il limbitryl è un'associazione di due farmaci, l'amitriptilina (un antidepressivo triciclico) e il clordiazepossido (un ansiolitico), è quest'ultimo che potrebbe causare dipendenza se assunto per lungo tempo, non l'antidepressivo. L'amitriptilina esiste anche come formulazione singola, senza l'ansiolitico associato. Può parlarne col neurologo.
Relativamente a tumori cerebrali, con visita neurologica negativa, può tranquillizzarsi, infatti se il Collega avesse avuto qualche dubbio avrebbe richiesto una RM encefalica.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 500XXX

Grazie della risposta intanto. Il neurologo mi ha prescritto una risonanza magnetica ma più che altro per tranquillizzarmi. Un ultima domanda.... È da un giorno che tranquilizzandomi la cefalea si è attenuata parecchio. Volevo chiederle se secondo lei una mia tranquillità interiore visto l assenza di patologie importanti potrebbe far passare il tutto senza il bisogno di assumere farmaci antidepressivi?

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

questa eventualità è possibile ma non possiamo prevederla.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 500XXX

La ringrazio infinitamente. Volevo solo informarla che è da ieri che vivo molto più rilassato e la cefalea si è parecchio calmata. Proverò con uno stato di relax e se non dovesse funzionare provvederò con la terapia prescritta dal neurologo. Ma secondo lei la terapia biofeedback funziona?

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
In alcuni pazienti ha dato buoni risultati.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente 500XXX

Salve dottore...a distanza di qualche giorno la cefalea è molto migliorata non assumendo nessun farmaco ma solo allentando lo stress anche se a volte sento qualche piccola fitta e un po di senso si testa pesante. Però avviso un po di nausea e dolori al collo e alle orecchie. Potrebbe essere la cervicale? Passo artrosilene due volte al giorno...potrebbe andar bene? Cosa ne pensa?

[#9] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

certamente è possibile una problematica cervicale, va bene l'applicazione che sta facendo.
Qualora ci fosse una contrattura muscolare, molto frequente a riscontrarsi, sarebbe utile anche un ciclo di fisioterapia.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente 500XXX

Dottore lei è stato di grande aiuto per me. La ringrazio infinitamente.

[#11] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Di nulla.

Buon fine settimana
Dr. Antonio Ferraloro