Utente 505XXX
Buona sera.
Scrivo per un consulto, dato che non ho trovato riscontro al mio disturbo in nessun altro posto.
Qualche giorno fa notai come una vibrazione/tremolío nella parte che unisce la vagina all'ano. Pensavo fosse dovuto al fatto che avevo il ciclo, visto che la sensazione era come quando stai avendo perdite, ma il sintomo continuò anche dopo e, a fasi intermittenti, lo notai anche internamente alla coscia sinistra, parte anteriore. Il fastidio continua anche oggi.
Scrivo qui perché ho pensato che potrebbe avere a che vedere con un problema neurologico.
Non so se può essere utile dire che ho avuto problemi di stomaco ultimamente, gastrite e coliti frequenti.

Spero qualcuno possa essermi di aiuto.
Sembra che nessuno abbia mai sentito parlare di questo fastidio.

Grazie in anticipo.

[#1] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,
La parte di perineo (la regione interposta fra area genitale ed ano) è tributaria del nervo pudendo, che origina dalle radici sacrali S2-S3. Il disturbo che lei ha descritto potrebbe orientare parzialmente verso un interessamento del nervo pudendo, anche se in tali casi la sintomatologia prevalente è di tipo particolarmente doloroso e lei non accenna minimamente ad una tale manifestazione.
L’accertamento è di competenza del neurologo o dell’urologo e si avvale anche di diagnostica strumentale quale l’elettromiografia.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2] dopo  
Utente 505XXX

Grazie per la sua risposta dottore.
No, non sento nessun tipo di dolore, ma forse può essere utile aggiungere che lo scorso anno feci una risonanza magnetica lombosacrale dalla quale risultò una discopatia tra L4-S1 con erniazione iniziale.
Effettuai contestualmente un elettromiogramma alla gamba destra a causa di dolore al nervo sciatico, con risultato negativo.
Il disturbo che sento adesso è localizzato più sulla parte anale da qualche giorno.
Potrebbe avere a che a fare con un prurito nella medesima zona?
Grazie ancora.
Un saluto.

[#3] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Si sottoponga ad un esame locale da parte del ginecologo, che l’esistenza di stati infiammatori nella sfera genitale.
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#4] dopo  
Utente 505XXX

Grazie del consiglio.
Buon fine settimana