Utente 324XXX
Buongiorno,chiedo l'ennesimo consulto in cerca di rassicurazioni. Sono al limite della sopportazione. Sto male. Soffro di ansia,panico,e ne sono consapevole. Lunedì inizierò per la prima volta in vita mia un percorso di psicoterapia,ma dentro di me non sono certa che sia tutto qui,sono profondamente convinta di avere qualcosa di organico. Ho chiesto tanti consulti su questo sito,per i più svariati motivi. Adesso i miei sintomi sono ,gambe rigide,o molli,o pesanti,non so come spiegare,come se avessi due tronchi e faccio fatica (a volte più a volte meno) a camminare. Più so che dovrò camminare a lungo e più poi avverto la sensazione. È terribile. Sento che potrei bloccarmi o cadere da un momento all'altro. Non voglio quasi più uscire. Ho sempre la testa come in una bolla,mi sento spesso stordita ,come in un'altra dimensione. Ho paura di fare tutti. Gli occhi sono sempre stanchi. Ogni segnale dal mio corpo è segno di morte imminente. Soffro anche di fame d'aria spesso,ma non tutti i giorni. Ho fatto visita cardiologica e due ecg negli ultimi sei mesi,tutto bene. Emocromo ok. Pressione bassa/normale. Umore a terra. Ho paura di avere qualche malattia neurologica ,ho anche tremori,spasmi,fascicolazioni alle dita ,braccia,gambe. Brevi e non tutti i giorni. Mi preoccupa anche l'umore,perché ogni volta che mi sento meglio fisicamente sale l'umore,quando avverto qualcosa invece vado giù giù... e mi sento persa. Ho anche forti giramenti di testa quando mi giro nel letto o mi piego o mi alzo velocemente sempre dal letto. Visita otorino ok ma test di romberg dice tendenza retropulsione. Che vuol dire? Stessi sintomi li ho da una vita e ho fatto visita neurologica nel 2016 negativa,disse ansia. Davvero l'ansia può provocare tutto questo? Sono sfinita..questa cosa del camminare poi è invalidante... queste gambe di legno...

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

la sintomatologia descritta sembrerebbe di tipo ansioso (l'ansia può causare anche di peggio) ma se questi sintomi si presentano per la prima volta è corretto effettuare una visita neurologica che se negativa La indirizza verso il versante psichico. Oltre la psicoterapia potrebbe essere utile anche la farmacoterapia, per tale motivo è indicata anche una visita psichiatrica.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 324XXX

I sintomi sono presenti da anni dottore,almeno 3,questi delle gambe intendo. Prima era un generale senso di vertigine,adesso è proprio sensazione di gambe pesanti,quasi da trascinare. Visita neurologica già fatta,ricordo che all'epoca lo descrivevo come "non sento la terra sotto i piedi" che va bene come descrizione anche ora. Secondo lei è opportuno rifarla? Ho questa sensazione di pesantezza anche alle braccia,ma presumo che camminando sulle gambe si senta di più. Altri esami utili? Potrebbe esser una carenza nutrizionale o vitaminica? Ho le unghie deboli e da due settimane un taglio importante all'angolo della bocca che non guarisce. Vede,cerco sempre cause mediche a tutto.

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

se la visita neurologica è stata effettuata per lo stesso motivo che riferisce oggi non è necessario ripeterla.
Il collega Le ha fatto una diagnosi di disturbo d’ansia ma non ha prescritto una terapia?

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 324XXX

Dott. Ferraloro ,mi preme ringraziarla ,Lei è veramente di una gentilezza e umanità non comune. Grazie davvero,ha più volte risposto ai miei consulti rassicurandomi e consigliandomi. Spero di disturbarla per l'ultima volta.Mi prescrisse xanax consigliando consulto psichiatrico che non feci sempre convinta di avere qualche malattia. Questa volta ho scritto perché faccio fatica a credere che questa sensazione a camminare sia dovuta all'ansia. Aggiungo che spesso ho mal di testa tipo casco stretto,dal collo nuca fino alla fronte con occhi molto molto stanchi ,se metto le lenti a contatto peggiora,se sciolgo i capelli provo sollievo. Quindi quando mi capita questo mal di testa mi sento abbastanza intontita e col paracetamolo però mi passa e mi sento più lucida ,cioè meno "compressa". E di conseguenza mi rilasso un po'. Poi non so,a volte quando non ci penso non avverto nulla e mi sento fortissima,ma basta il pensiero di dover camminare molto per mandarmi in panico e farmi sentire le gambe così. Faccio fatica a stare ferma da seduta tendo sempre a dondolare ,come per contrastare il senso costante di svenimento che ho. Questo è un altro sintomo che si alterna a quello delle gambe. Sento come se da un momento all'altro dovessi svenire ,ma senza i tipici sintomi tipo vedere le stelline o debolezza estrema,solo un forte senso di disagio che sono sicura terminerà con lo svenimento.Quindi inizio a toccarmi i capelli,tirarmi le mani ecc per non pensarci. Spero solo,qualsiasi sia la causa di questo mio malessere continuo,che si possa risolvere. Ho molta paura della depressione.

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la cefalea che riferisce sembrerebbe di tipo tensivo, se è frequente, più che il paracetamolo, sarebbe opportuna una terapia di prevenzione.
Se l'attuale sintomatologia è uguale a quella per cui ha effettuato la visita neurologica dovrebbe tranquillizzarsi.
Ha paura della depressione? E allora è il caso di curare l’ansia la cui terapia in molti casi è simile a quella antidepressiva.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 324XXX

Grazie di cuore Dott. Ferraloro.

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Di nulla.

Buona serata
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente 324XXX

Buon pomeriggio dott. Ferraloro,rispolvero questo consulto per evitare di farne uno nuovo. Mi perdoni se insisto con queste richieste di rassicurazioni,ho iniziato,come Le avevo detto ,la psicoterapia,ho fatto solo una seduta per ora ma sono molto soddisfatta di me per aver cominciato. Capirà che non ho ancora sdraticato le mie convinzioni ipocondriache con una sola seduta. Quindi volevo chiederLe se ,secondo lei,i miei nuovi sintomi sono da approfondire o possono rientrare anch'essi nel mio problema ansioso. Da ieri sera avverto come un senso di capelli ovunque. Lo so sembra assurdo ma non saprei come descrivere altrimenti. Non è un vero e proprio prurito ,più un fastidio ,proprio come se avessi dei fili ,dei capelli,dei moscerini. Dappertutto. Gambe ,mani,spalle,viso.. in alcuni momenti mi sembra di avvertire calore o freddo ai polpacci,alternati ,mai insieme. Altre volte ancora mi sembra di avere degli elastici intorno alle braccia e alle gambe ,sempre alternati,sensazioni di pochi secondi che poi vanno via. Non so nemmeno di cosa ho paura stavolta. Anni fa ricordo che mi successe la stessa cosa della sensazione dei capelli,e all'epoca mi fissai col linfoma perché mi sembrava come un prurito diffuso. Un po' mi si è riaccesa la lampadina ,anche perché da qualche mese ho una pallina sul bicipite destro(esistono linfonodi in quella sede?) che appare e scompare ,e una sul gluteo,anch'essa intermittente. Se le tocco bruciano un pochino. Possono esserci legami tra queste due "palline" e il finto prurito? Oppure potrebbero essere tutte sensazioni di natura neurologica? Ovviamente ancora non mi rassegno,purtroppo. Ah,vengo da giorni di fascicolazioni dappertutto,e dita delle mani che in determinate posizioni si muovono (singolarmente) da sole,cioè ballano tipo tic per qualche secondo. Tutto normale? Grazie mille per l'ennesima volta.

[#9] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

i sintomi riferiti sembrano di origine ansiosa sia per la loro atipicità sia per la breve durata.
Non vedo elementi che fanno pensare qualche malattia organica.
Nelle sedi che indica non ci sono linfonodi, faccia vedere però queste "palline" al medico curante.
Stia tranquilla.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente 324XXX

Dottore,La ringrazio di cuore davvero.