Utente 491XXX
salve dottori,premetto che sono una persona molto ansiosa ed paranoica,vorrei chiedervi un parere a riguardo un'episodio accaduto circa un'anno fà. premetto che non fumo ne faccio uso di sostanze stupefacenti,bevo solo qualche alcolico in compagnia di amici il sabato o del vino durante i pasti.
la mia domanda è la seguente:di seguito ad una serata in discoteca in cui avevo alzato troppo il gomito avendo preso 3 coktail e una birra ed avendo bevuto 1 di quei coktail interamente da un' amico e assaggiatone sorso di un'altro cocktail da un'altro,mi sono sentito stanco e spossato,gli occhi mi si chiudevano dal sonno e anche per tornare a casa faticavo a tenerli aperti.
ora la mia domanda è la seguente:essendo un tipo molto diffidente e paranoico,spero possa essere stato solo l'effetto dovuto dall'eccesso di alcool nell'organismo ma in tal caso avessi assunto involontariamente una o più sostanze stupefacenti,in questo caso da due bicchieri non miei è possibile che mi si siano bruciati dei neuroni?
Sono molto ansioso a riguardo da allora non metto più piede in alcun locale notturno e bevo soltanto 1 massimo due bicchieri a pasto,sono molto spaventato dai effetti che inducono le droghe nel nostro organismo,e in particolare nel cervello(incluse alcool e fumo) ma essendo un non fumatore e bevendo solo in occasioni rare non riesco a darmi pace su questo quesito.
è POSSIBILE CHE CON UN SINGOLO EPISODIO DI ASSUNZIONE DI SOSTANZE SUPEFACENTI ABBIA BRUCIATO DEI NEURONI,A PRESCINDERE DALL'AREA COINVOLTA?
ripeto di ricordare di essermi sentito solo stanco e assonnato e anche se a tratti mi ricordo della serata.
grazie in anticipo per il vostro consulto.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

ritengo che la sintomatologia che riferisce sia soltanto attribuibile all'alcol, il resto del pensiero è verosimilmente ansioso e non rispondente alla realtà.
In ogni caso non penso che siano stati causati danni neuronali anche in caso di assunzione involontaria di altre sostanze.
Sì tranquillizzi.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 491XXX

la ringrazio molto per il suo consulto,è stato molto chiaro ed esaustivo,le ripeto che è da allora che vivevo con questo peso,mi sono sentito in colpa visto che ho bevuto da 2 bicchieri non miei(cosa che abitualmente non faccio) e il dubbio che io possa avermi recato danno in qualche modo con una o più sostanze stupefacenti durante quella serata,con il timore di aver bruciato irreparabilmente i miei neuroni mi attanagliava la mente,visto che bevo molto raramente e neanche ho toccato mai una sigaretta in vita mia,quindi lei mi conferma che posso stare tranquillo e che non mi sono recato alcun danno?
grazie e cordiali saluti.

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

certamente, può stare tranquillo.

Buona serata
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 491XXX

comunque nella risposta che le ho dato ovviamente mi riferisco a più sostanze diverse e non la stessa sostanza ipoteticamente assunta più volte,cambierebbe qualcosa nel verdetto finale?
comunque la ringrazio di nuovo per la pazienza e magari mi scuso se le posso sembrare assillante, sò che dai sintomi che riferivo sembra essere stato solo l'effetto dell'alcol però vorrei essere sicuro e ben informato sui rischi che si incorrono.
è stato gentilissimo,cordiali saluti,grazie.

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

stia tranquillo, queste domande sono solo indicative di stato ansioso.
Non ci pensi più e si rilassi.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 491XXX

la ringrazio di nuovo per il suo consulto,ma solo a scopo informativo,cambierebbe qualcosa la tipologia di sostanze o il dosaggio?
ovvero riportatogli i sintomi da me descritti potrebbe recare danno una sola volta il mischiare più sostanze fra di loro con dosaggio variabile?
penso che se sarebbe stato ipoteticamente di dosaggio elevato difficilmente sarei rimasto in piedi visto che durante quella serata sono ritornato a casa da solo.
a distanza di 3 settimane avevo anche effettuato il test del capello con esisto negativo,qualora fosse stata assunta qualche sostanza (ho letto che per un singolo episodio difficilmente è rilevabile qualcosa ammenochè non sia in dosi elevate) con esito negativo,quindi volevo solo sapere se ipoteticamente fossero state mischiate più sostanze con i sintomi da me riportati posso stare tranquillo,cordiali saluti.

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

può stare tranquillo anche in questa eventualità.
Comunque, Le ripeto, le Sue sono solo preoccupazioni dettate da stato ansioso e qualora dovessero persistere è indicato affrontare il disturbo d’ansia rivolgendosi ad uno psicologo o ad uno psichiatra.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente 491XXX

grazie mille per il suo consulto,è stato gentilissimo e molto disponibile,le volevo chiedere un ulteriore informazione per stare più tranquillo se non è di troppo disturbo.
le volevo chiedere visto e considerato la mia sintomatologia,le ripeto uno stato di euforia iniziale seguito da uno di stanchezza ed ad occhi chiusi di capogiri,ma visto e considerato che sono tornato a casa incolume e ricordo a tratti la serata,lei pensa che qualora mi fossero state somministrate delle sostanze,pensa che siano state in dosi massicce?
ho letto che l'uso di sostanze stupefacenti in un singolo episodio non recano danno come sopra citato A MENO CHE NON SIA IN DOSI MASSICCE,ORA LEI PENSA CHE SIA QUESTO IL MIO CASO???
cordiali saluti,e scusi di nuovo per il mio modo di essere cosi assillante,grazie.

[#9] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

il mio pensiero è che non Le sia stato somministrato nulla e i Suoi dubbi a distanza di tre mesi sono un chiaro segno ansioso. Come Le dicevo precedentemente, è l'ansia che deve curare.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente 491XXX

Concordo con lei,visto e considerato che è da diverso tempo che mi aggroviglio la testa su questo quesito,ma in linea teorica qualora le mie ansie fossero fondate sono incappato in qualche danno irreversibile,ovvero vista e considerata la mia sintomatologia lei pensa che il dosaggio sia stato in dosi massicce?
Cordiali saluti,dottore,grazie e mi scuso in anticipo per l'eccessiva ossessivita`.

[#11] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

qual è la sintomatologia attuale?
Dr. Antonio Ferraloro

[#12] dopo  
Utente 491XXX

La sintomatologia attuale credo sia solo stato ansioso dovuto dal timore che inducono nel nostro corpo le sostanze stupefacenti,e il dubbio che in quella serata avendo esagerato con gli alcolici avrei potuto essere vittima di un assunzione involontaria,comunque sia visto la mia sintomatologia lei pensa che con il mio quesito sopra citato posso essermi recato un danno?,ripeto IPOTETICAMENTE,visto e considerato il mio eccessivo stato ansioso.
Cordiali saluti.

[#13] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Assolutamente no, nessun danno.
Curi l'ansia.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro