Utente cancellato
Buongiorno,
Vi scrivo in quanto negli ultimi mesi si sono accentuati alcuni disturbi dell'equilibrio e frequenti sbandamenti che mi accompagnano da molti anni ormai, assieme ad un dolore lombare atroce che mi obbliga da anni all'assunzione di antidolorifici, oggi perfettamente inutili a Lenire il dolore.
Sbandamenti e difficolta' a camminare se non con in passo molto allungato proprio per non cadere.
Ho eseguito rmn encefalo che riporta puntiformi alterazioni focali (sorte dopo l ultimo studio di rmn encefalo del 2014) di possibile origine vascolare anche a livello della sostanza bianca in entrambi gli emisferi cerebrali, questi ultimi ai limiti della significativita diagnostica.
Il midollo in toto ha riportato una diagnosi di plurime protrusioni lungo tutta la colonna (c5 e c6 poi fusione corpi vertebrali c2 e c3 e ipoplasia del disco intervertebrale interposto e fusione delle lamine).
Si registrano inoltre affondamenti focali delle limitanti somatiche adiacenti di D4-D5,D5-D6,D6-D7,D7-D8 x noduli di SCHMORL.Inoltre si registrano protrusioni discali a livelli L3-L4,L4-L5,L5-S1.
PEM e PES nella norma.
Visita OTORINO: edema retrofaringeo e aritenoideo secondario a malattia da reflusso/metaplasia esofagea, che mi ha causato grossi problemi di disfagia (pantorc 40 in attesa di fare al piu presto una esofagogastroduodenoscopia) ma non problemi vestibolari.
Preciso che soffro di otiti ricorrenti e che ho entrambe le membrane perforate, come rilevato dallo stesso otorino.
Rilevati bassissimi valori di ferro (cura con tardifer su indicazione del curante) ed emoglobina piuttosto bassa.
Menorragia frequente e dalla tac addome richiesta dall urologo e' stata evidenziata una lesione espansiva liquida di cm 2 la cui natura non e' Chiara ( potrebbe essere riferita al follicolo dominante se in accordo con epoca di amenorrea).
Dopo poche ore dalla tac addome con mezzo di contrasto e' ripartito un ciclo abbondantissimo non atteso.
Da qualche mese ho iniziato a vedere doppio.
Un mese fa sono caduta dalle scale e mi sono fratturata l'astragalo del piede sinistro, cui e- seguito un mese di cure con antidolorifici, antiinfiamnatori locali ed eparina.
Da ultimo ho eseguito una visita cardiologica ed un eco bolle che ha evidenziato un FOP, che secondo la cardiologa non sarebbe l origine degli episodi di lipotimia, atassia, sbandamenti, che invece ritiene siano da imputarsi ad una causa neurologica e/o otirinolaringoiatrica.
Il neurologo mi rivedra tra 3 mesi ma x il momento non ritiene che ci siano temi neurologici.
Ho eseguito una visita con un neurochirurgo che ha diagnosticato un problema al muscolo ileo-psoas da trattare con arcoxia e un miorilassante.
Infine, preciso che soffro di stitichezza grave, frequente formazione fecalomi e che sta diventando sempre piu' difficile il controllo dell'intestino e della defecazione.
Ho eseguito anche una visita reumatologica ed infettivoligica, ma entrambi mi hanno consigliato di approfondire i temi neurologici.
GRAZIE!

[#1] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Paziente,
dalla sua articolata descrizione anamnestica emergono due aspetti di competenza neurologica segnatamente costituiti dagli sbandamenti e dalla lombalgia. Per quanto attiene al primo disturbo, se si esclude la patogenesi labirintica e l'esame neurologico non evidenzia disturbi della funzione cerebellare, esso va inquadrato nelle cosiddette "pseudo-vertigini" che hanno un'origine non neurologica stricto sensu ma psichica, essendo una manifestazione di ansia somatizzata. E di questo se ne dovrà occupare il Neurologo, accertando la diagnosi. Per la lombalgia posso solamente dirle che dal referto della RM lombare non emerge alcuna reale condizione di sofferenza delle radici spinali, per cui potrebbe essere in relazione con errori di tipo posturale. Al riguardo potrebbe approfondire l'argomento leggendo il mio articolo pubblicato su questo sito e di cui le allego il link:
https://www.medicitalia.it/salute/neurochirurgia/147-mal-di-schiena.html
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2] dopo  
512904

dal 2018
Grazie davvero di cuore.
Non e' ancora esclusa la patologia labirintica e quella neurologica.
Mi e' stato suggerito una second opinion, sia neurologica che otorino, in quanto mancano ancora accertamenti importanti quali la rachicentesi che dovro' fare e EEG, lato neurologico e tutti gli altri lato otl.
Di certo e' esclusa l'origine psichica che non ha alcun riscontro oggettivo ad oggi.
Sicuramente il tema pusturale lo tengo in seria considerazione assieme al tema dell'intestino che non risponde piu e alla lesione all annesso dx che mi sta provocando continue emoraggie.
Un caro saluto e grazie davvero di cuore x il pronto riscontro!