Utente 317XXX
Gentili medici,
Sono stata sottoposta a un intervento di mucoemorroidopessi in data 31-01 con anestesia spinale con utilizzo di morfina. L’intervento é ben riuscito ma ad oggi non riesco a camminare bene, ho pesantezza agli arti inferiori e li muovo con fatica. Il giorno successivo all’intervento anestesista e neurologo mi hanno visitata ritenendo opportuno per il momento escludere una risonanza per verificare eventuali danni al midollo osseo. Tuttavia, dopo 3 giorni la situazione non sembra migliorare. É possibile che sia questo il tempo di recupero e che torni a camminare normalmente nei prossimi giorni? Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Paziente,
innanzitutto escludo che l'anestesia spinale possa aver causato danni al midollo spinale (e non osseo) in quanto la puntura si effettua al di sotto del suo limite inferiore. Può tuttavia verificarsi, ma molto di rado, un'irritazione delle radici spinali che dovrebbe essere indagata, in caso di persistenza della fenomenologia da lei descritta, non con la Risonanza quanto piuttosto con un'elettromiografia a carico degli arti inferiori.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it