Utente 522XXX
Salve ho 24 anni e da circa due settimane ho fascicolazioni diffuse e crampi. Ho sempre praticato palestra, interrotta circa due mesi fa duranti i quali ho solo fatto esercizi saltuari in casa. Due settimane fa ho fatto un paio di flessioni e nel pomeriggio ho iniziato ad avvertire fascicolazioni alla spalla che si sono interrotte dopo un po e sono ricominciate la sera. Da allora si sono diffuse in tutto il corpo associate a sensazione di rigidità e crampi a vari muscoli, alternandosi. Sono molto paranoico e ansioso ed ho subito associato il tutto a brutti pensieri. Ho effettuati analisi complete di base aggiungendo cpk , magnesio , potassio (tutte nella norma). Ho notato che le fascicolazioni si sono intensificate sia per durata che per localizzazione durante un pomeriggio particolarmente stressante a causa del risultato di un esame universitario. Per i restanti giorni sono sempre state di breve durata in tutto il corpo.Aggiungo a favore di quella che spero sia solo somatizzazione che soffro di tic nervosi da molto tempo, che aumentano e diminuiscono a seconda dei periodi di stress e che paradossalmente sembrano quasi assenti in questo periodo di angoscia. Purtroppo il timore che possa trattarsi di un esordio di patologia grave non mi abbandona. Vorrei avere gentilmente un parere.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

si tranquillizzi perché da come descrive il Suo caso non vedo problematiche importanti.
E' probabile che tutto sia scaturito da uno stato ansioso o da sforzi fisici ma, considerato che le fascicolazioni sono diffuse, è più probabile la prima ipotesi.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 522XXX

Gentile dott. Ferraloro
La ringrazio innanzitutto della risposta; volevo chiederle quale iter dovrei seguire a suo parere

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la prima cosa da fare è una visita neurologica, poi sarà il collega a dirLe come e se procedere.
Stia tranquillo però.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 522XXX

La ringrazio della risposta. Gia ho prenotato la visita. Le volevo chiedere se non le è di disturbo un chiarimento sulle analisi del sangue che ho ricevuto oggi. Quelle che avevo effettuato riportavano un valore di magnesio al limite alto 2.4 (nel range tra 1.7 e 2.4). Dovendo comunque ireffettuare il prelievo avendo dimenticato di aggiungere ves pcr e b12 , il medico di base mi aveva consigliato di ripetere anche il magnesio a causa di una sua sfiducia verso il laboratorio di analisi dove avevo effettuato il prelievo. Oggi ho ricevuto il risultato e il magnesio risulta a 1.95 e la vitamina b12 a 199 ( range 157- 1060). Mi chiedo a questo punto se ci sia stato un errore oppure se un oscillazione tale puo essere fisiologica nell arco di una settimana? E poi soprattutto riguardo la b12 , un risultato bassino ma nel limite puo essere considerato carenza?

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

una terapia a base di vit. B12 è utile farla. Riguardo il magnesio non è possibile stabilire quale delle due condizioni si sia verificata, possono essere entrambe possibili.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 522XXX

Gentile dottore,
Ho effettuato la visita neurologica che , a parte per i riflessi rotulei vivaci, é risultata negativa. Il neurologo non ritiene necessario effettuare un EMG e ha ricondotto la sintomatologia ad uno stato ansioso , prescrivendomi per 2 mesi mezza compressa di flexiban, lexotan e cipralex la sera. nonostante mi sia tranquillizzato molto dopo la visita, i crampi sono spariti ma non le fascicolazioni che sembrano addirittura aumentate. Da ieri si sono ripresentate in maniera molto insistente e intensa in un unico punto (posteriormente alla spalla, dove avevano esordito il primo giorno) e non sono cessate nemmeno durante la notte. Vorrei sapere se questa localizzazione e questa insistenza debbano essere considerate come un nuovo sintomo e se la visita possa aver dato esito negativo solo perche effettuata magari troppo presto.grazie

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

l'esito negativo della visita neurologica è certamente un'ottima notizia, non vedo motivi di preoccupazione.
Il sintomo ci sta con la sindrome delle fascicolazioni benigne.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro