Utente 523XXX
Salve, vorrei chiedere un consulto e spero di ottenere una risposta! Sono un ragazzo di 20 anni universitario fuorisede con una vita abbastanza tranquilla ovviamente scombussolata ultimamente dai vari cambi nella mia vita! Vi pongo il mio problema :la settimana scorsa ho avuto un attacco di panico con parestesia a entrambe le mani e da domenica scorsa per ogni sera fino a mercoledì sera ho iniziato ad assumere 5 gocce prima di andare a letto di rivotril che mi hanno tranquillizzato. Sotto consiglio medico ho ridotto la dose questo giovedì sera in 4 gocce e ieri sera in 3 gocce perché appunto non è ho più bisogno dato che tutto il giorno sono più tranquillo e anche la sera! La mia domanda è la seguente: il rivotril può creare dipendenza in così poco tempo circa 1 settimana? Lo scalaggio è troppo rapido? E posso smettere di prenderlo senza che mi succeda qualcosa già dalle prossime notti? Sono anche in un periodo in cui sono sotto stress, dovrei avere anche un po' le vitamine basse dato che mi sento un po' debole e a livello di stomaco soffro di un leggero reflusso e so che queste sostanze lo peggiorano e sono molto preoccupato! So che è una dose minima da bambini ma vorrei un ulteriore parere da uno specialista. Magari dalle prossime notti posso aiutarmi con Valeriana e prodotti omeopatici per l'insonnia? Vi chiedo aiuto perché vorrei evitare queste sostanze il più possibile dato che so che creano dipendenza e ho già avuto brutte esperienze in passato in famiglia! Attendo una vostra risposta e vi auguro una buona giornata e un buon weekend!

[#1] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Caro giovane,
attraverso i consulti online non è assolutamente consentito, per ovvie ragioni di carattere medico-legale, dare consigli su terapie prescritte da altri medici. Pertanto, ti suggerisco di rivolgere questa richiesta al tuo medico curante, che potrebbe decidere di modificare la posologia o di sostituire il farmaco.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2] dopo  
Utente 523XXX

Ha pienamente ragione ma le chiedo solo un ultima cosa: il rivotril assunto da pochi giorni e con dosi minime da subito dipendenza? Volevo sapere solo questo! La ringrazio nuovamente e le auguro una buona giornata e un sereno weekend