Utente 473XXX
Buongiorno dottori, sono un ragazzo di 22 anni, e sono bersagliato da tanti sintomi che stanno rendendo la mia vita un pò invalidante. Ho paura anche di uscire oramai visto che può prendermi in qualsiasi momento. Comunque, tornando ai problemi, da due anni soffro di giramenti di testa uniti, raramente, a nausea, sudorazione, sbandamenti, tremori, pallore in viso e, probabilmente, forte ansia visto che tutt'ora mentre scrivo provo una sensazione strana alle gambe che penso sia proprio dovuta all'ansia. Nel mentre di questi giramenti mi sono rivolto a otorini, cardiologi e neurologo, facendo tutti i dovuti esami(compresi analisi del sangue e urine)ma tutti risultati negativi. Fatto anche la risonanza magnetica con mezzo di contrasto ma anche qui assolutamente nulla. Tant'è che il neurologo mi ha poi diagnosticato la spasmofilia, dandomi come cura delle compresse flexiban per circa un paio di mesi prima di giugno. Dopo questi due mesi di cura abbiamo deciso che poteva bastare perchè i giramenti da averne circa 3 ogni due settimane si era passato ad averne 1 in un mese circa. Solo che proprio questo mercoledì sono stato veramente male, con giramento seguito da pesantezza alla testa, debolezza, nausea, sensazione di svenimento e sudorazione, tanto da andare in ospedale per farmi emocromo sotto consiglio del mio neurologo. Tutto questo è svanito circa un'oretta dopo mentre stavo in oapedale. Lì mi hanno fatto un controllo veloce per vedere l'emoglobina e il calcio a che valori erano ed erano entrambi nella norma. Ora martedì mi daranno le analisi e le porterò al neurologo come d'accordo. Secondo voi cosa può causare tutti questi sintomi? Voglio anche sottolineare che tutto ciò è iniziato appunto due anni fa dopo aver eseguito una verticale. Solo che mi hanno escluso subito la cervicale per via della mia giovane età e perchè non basta una verticale per un problema del genere. Grazie mille a chi mi risponderà e scusate per la lunghezza del testo ma volevo essere sicuro di non dimenticare nulla.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

con tutte le visite specialistiche e gli esami diagnostici effettuati con esito negativo resta l’ipotesi ansiosa come possibile origine della sintomatologia riferita. Qualche specialista ha avanzato questa ipotesi?

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 473XXX

Buongiorno dottore, innanzitutto la ringrazio per la risposta. Per quanto riguarda l'ansia il mio neurologo mi ha consigliato di stare molto più tranquillo e sereno, anche perchè non c'è alcun motivo per stare in ansia. Per quanto riguarda invece le analisi emocromo scritte nel messaggio precedente, sono andato a ritirarle stamattina ed è assolutamente tutto nei valori normali tranne calcio ionizzato che è di poco sotto i valori normali. La ringrazio ancora per la risposta dottore!

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

mi sembra pertanto che debba seguire l'ipotesi ansiosa.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 473XXX

Quindi secondo lei cosa dovrei fare?
La ringrazio ancora dottore per il tempo dedicatomi.

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

deve affrontare il disturbo d'ansia.
Dr. Antonio Ferraloro