Utente
Salve, da circa 10 gg ho un abbaglio continuo all'occhio destro come quando guardi il sole e poi rimane il flash scuro nell'occhio una volta che lo distogli. I colori sono sbiaditi, se leggo le lettere appaiono piu sottili senza un contorno ben definito. Dopo due gg dal sintomo mi sono recata all'oftalmico a P.iazzale degli Eroi dove mi è stato controllato il fondo oculare ed è stato effettuato l'esame del campo visivo. È risultato tutto nella norma. Dopo due gg, mi sono recata al Gemelli dove mi ha visitato un neurologo con l'idea che possa trattarsi di cefalea con aura. A dicembre ho già effettuato RM con MDC a causa di una nevralgia trigeminale alla parte sx, dove grazie al pregabalin mi è passata. La RM di dicembre non ha evinto nulla per cui al Gemelli non hanno ritenuto opportuno sottopormi ad altri raggi. Mi hanno somministrato gabapentin da 100 mg. Ora io è più di 10 gg che sto così e la vista peggiora, non so se aspettare che passi da solo o ritornare a farmi vedere visto che non noto miglioramenti e non so se dovermi preoccupare. Riguardo al mal di testa da quando ho questo disturbo ce l'ho spesso ma dai sintomi non mi sembra cefalea con aura, ma più leggere emicranee dovute forse all'occhio che sforza per vedere. Che tipo di controlli mi consigliate di fare? È il caso ritorni al pronto soccorso? Grazie in anticipo

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

se il problema persiste vedo indicata una nuova RM encefalica con particolare studio delle vie ottiche (la RM è priva di radiazioni per cui non deve temere nulla) e i Potenziali Evocati Visivi (PEV). Capisco che a dicembre una precedente RM abbia dato esito negativo, e questo è un buon elemento, ma per sicurezza, considerato che il problema persiste, un nuovo controllo è certamente indicato.
L’ipotesi di un’emicrania con aura è possibile ma, in questo caso, atipica.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille mi farò prescrivere gli esami e le farò sapere grazie ancora

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Di nulla.

Buona giornata
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
Salve, piccolo aggiornamento: l'altro ieri sono ritornata al pronto soccorso del Gemelli. Dopo Che l'oculista mi ha ribaltato l'occhio come un calzino, ha chiesto come esami una RM con mdc all"enxefalo e midollo + rachicentesi per sospetta neurite (non diagnosticata ma ipotizzata visto che dalla visita non è emerso nulla). Dopo 2 gg in sala d'attesa ho chiesto quando si liberava un letto per il ricovero e se ne parla tra ben9 giorni!! Dove io dovevo stare a guardare il soffitto nell'attesa di una RM..alla fine mi sono dimessa e il primario mi ha prescritto visita neurologica ed RM che ovviamente chiamando il cup se ne parla tra un anno. Per cui il 10 maggio la farò privatamente. Ora i dubbi sono tanti e angoscianti: è davvero necessaria la rachicentesi per diagnosticare se fosse una neurite? Non basta la RM e la pev? Soprattutto visto i sintomi della rachicentesi, è molto dolorosa? La mia paura è anche: se fosse neurite allora sarebbe per forza SM? Grazie infinite

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

a mio avviso una RM encefalica e midollare con m.d.c. e i PEV sono sufficienti per diagnosticare una neurite ottica che non è sinonimo di SM, cioè una neurite ottica non necessariamente è una condizione associata alla SM.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente
Grazie mille per le informazioni la terrò aggiornata

[#7] dopo  
Utente
Gentilissimo,
di seguito gli aggiornamenti.
POTENZIALI EVOCATI VISIVI: potenziali evocati visivi da pattern reversal da campo pieno a '30 e '60 d'arco d'angolo visivo, MARCATAMENTE ALTERATI A DESTRA PER SIGNIFICATIVO RITARDO DELLE LATENZE N75-P100-N-145; nella norma alla stimolazione sinistra;
ESAME CAMPO VISIVO: nella norma.
OCT: a voce mi hanno detto nella norma.
RMN CON MDC CHIUSA ENCEFALO,TRONCO E MIDOLLO:
Esame eseguito prima e dopo somministrazione ev di mdc paramagnetico, mediante sequenze T1, T2, DP e DPWI pesate con tecnica SE, TSE, GRE E FLAIR, secondo piani multipli.
non si osservano alterazioni di segnale ne segni di restrizione della diffusione nelle strutture nervose endocraniche e nel midollo spinale. non si osservano potenziamenti da mdc riferibili a lesione della barriera emato-encefalica nelle strutture nervose in esame. normoconformate le circonvoluzioni cerebrali e cerebellari.
strutture della linea mediana in sede endocranica in asse. sistema ventricolare, cisterne della base e spazi liquorali della convessità d'ampiezza nei limiti della norma. midollo spinale esente da focali riduzioni dello spessore. cono midollare all'altezza D12-L1. non si osservano processi occupanti spazio in sede sovratentoriale, sottotentoriale ed endorachidea. dischi intersomatici di spessore ed idratazione nei limiti della norma, esenti da protrusioni posteriori e laterali. canale rachideo e forami di congiuzione d' ampiezza bei limiti della norma. piccolo emangioma nel soma di D10. rettilineizzazione del rachide cervicale, in paziente supina.
Domani avrò gli esami dell'aquantiporina..mi chiedo avendo i pev positivi ma tutto il resto negativo compresa la rm se sia solo una banale neurite ottica (causata da che?) o a questo punto altro che però la RM a quanto pare non ha evidenziato..

[#8]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la RM encefalica è perfettamente normale, ritengo che, considerato il quesito diagnostico, siano state studiate in maniera mirata le vie ottiche, l'alterazione dei PEV a destra potrebbe indicare una neurite ottica, anche di origine virale per es.
Ne deve parlare però con lo specialista che La sta seguendo.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro