x

x

Cefalea e vista appannata

Buongiorno, chiedo aiuto a voi, perche non so più dove sbattere la testa, visto che il mio medico di base non mi prescrive nessuna visita specialistica e io non sto tanto bene. Tutto ha inizio 2 anni fa, con un dolore alla spalla SX, non fortissimo, un dolore sordo associato a formicolii e parestesie e una dispnea. Di mia iniziativa( visto che il mio medico si limitava a darmi antidolorifici) eseguo un ecografia dove risulta una borsite, tendinite e periartrite. Eseguo anche un RX torace, per questa dispnea dove non si evidenzia niente. Passano i mesi con alti e bassi, dolori sparsi in tutto il corpo, solo alla parte SX. Nei mesi invernali inizio a soffrire di cefalee, quattro mesi di mal di testa, che si alternano da lieve fastidio a lancinanti dolori, per poi presentarsi un dolore all'occhio SX muovendo la pupilla, durato circa un mese e risolto senza che io prendessimo farmaci, se non antidolorifico al bisogno. Il mese dopo, una mattina mi sveglio con una mandibola addormentata, la muovevo bene ma avevo una ridotta sensibilità, e li mi accorgo di avere un lieve gonfiore, mi reco da un sostituto del mio medico che mi prescrive una visita neurologica, dove si riscontra una mancanza di riflesso achillea DX e mi prescrive una RM encefalo cervello e cervicale con mezzo di contrasto( dovrò farla tra 2 mesi) con dicitura sospetta malattia demielinizzante. I dolori continuano, in viso sento dolore all'orecchio, alla guancia, alla tempia e ogni tanto alla gola che si presenta o continuo o con brevi fitte. Mi reco prima da un maxillo facciale che mi prescrive una RM all'ATM, e poi mi espone il suo dubbio su una sclerosi multipla( già avanzato dal neurologo visto il mese prima), dopo vado da un Gnatologo, visto il forte clic mandibolare, che nota il muscolo massetere contratto, e una malocclusione da definire con visite seguenti. Ora, tra parestesie, formicolii, dolori articolari, 2 settimane fa, mi inizia un dolore un dolore alla tempia e occhio destro che si accentua al movimento della pupilla, muovendo la a DX a SX e verso l'alto passato in 10 giorni. Circa 4 giorni fa mi sono resa conto di avere una vista sfuocata, sopratutto se guardo qualcosa di luminoso, guidare è molto fastidioso coi fari delle macchine, alcune volte mi sembra di vedere doppio. Ora sono seriamente preoccupata, il mio medico dice di aspettare la RM, ma io non sto più vivendo, secondo voi può essere davvero una slerosi multipla? Oppure che specialista potrei consultare?? Vorrei aggiungere che sono diabetica e ho la tiroidite di hascimoto non ancora conclamata. Chiedo scusa per essermi dilungata tanto, e vi ringrazio qualunque suggerimento vogliate darmi! Saluti e buona giornata
[#1]
Dr. Adelia Lucattini Psichiatra, Neurologo, Psicoterapeuta 180 7 21
I professionisti d Lei visti Le hanno dato indicazioni coerenti con i disturbi da Lei riferiti.
Inevitabilmente l'attesa di una diagnosi certa e i disturbi che persistono le stanno generando ansia.
Se quello che manca è la risonanza magnetica, forse potrebbe anticiparla?
Con tutti gli accertamenti pronti, potrà senz'altro iniziare terapie che le daranno il sollievo di cui necessita.

Dr. Adelia Lucattini.
Psichiatra Psicoterapeuta.

Psicoanalista Ordinario SPI-IPA.Esperta in bambini e adolescenti.Depressione-Disturbi dell'umo

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille per la risposta, non posso in nessun caso anticipare la risonanza perché non si può eseguire neanche a pagamento. Sicuramente la mia ansia in questo momento è peggiorata. In questi giorni alterno forti fitte al braccio SX, un lieve intorpidimento alla guancia SX che guardando nell'interno guancia appare un po gonfia (presento anche un forte clic mandibolare con dolori alternati orecchio, guancia, zigomo, naso) e un fastidio nel parlare, talvolta sembra mi si inceppò tutto..non so come spiegarle la sensazione, ma le assicuro molto fastidiosa, talvolta sembra non esca bene la lettera r, altre la l, poi dipende sempre dall'associazione tra consonanti e vocali. Chiedo gentilmente a voi, potrebbero essere sintomi di INA sclerosi multipla, oppure questi sintomi possono essere causati da altri problemi?? Grazie infinite..offrite un servizio meraviglioso!..Cordiali saluti
[#3]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno, volevo aggiornarvi convl'esito della RM encefalo, qualcuno potrebbe spiegarmi il significato dell'esito? Martedì sentirò il neurologo che mi segue, ma fino a che non mi darà un appuntamento non ho nessuno che riesca a dirmi qualcosa di più. Vi copiò il referto

RM encefalo:
esame eseguito prima e dopo la somministrazione di MDC paramagnetico e. v. con sequenze SE, TSE, GRE, FLAIR ed EPI-Dwl pesate in t1, t1fat sat e t2 secondo piani assiali, sagittali e coronali.
Non aree di restrizione della diffusività riferibili a lesioni ischemiche in fase acuta/subacuta.
Presenza di alcune puntiformi aree di alterato segnale, iperintense nelle sequenze a lungo TR, in corrispondenza della sostanza bianca iuxcorticale frontale SX, centro semiovale SX, emisezione destra del ponte, in sede centro pontina, in sede periventricolare a livello della cella media del ventricolo laterale SX e in sede peritrigonale dx, aspecifiche; utile inquadramento clinico laboratoristico al finevdi escludere una eventuale patologia demielinizzante.
Non aree di patologico contrast- enhancement.
Spazi liquorali cisterno corticali e camere ventricolari nella norma per età, strutture mediane in asse.
I miei sintomi sono rimasti invariati, e cmq i problemi sono concentrati sulla paste SX del corpo.
Un infinito grazie a chiunque voglia aiutarmi a capire, con una RM in mano, senza che nessuno ci spieghi niente non è facile. In attesa vi auguro una buona giornata.

Cefalea è il termine che descrive tutte le diverse forme di mal di testa: sintomi, cause, diagnosi e terapie possibili per le cefalee primarie e secondarie.

Leggi tutto