Tremore prima in situazione lavorativa e poi non più a lavoro ma quando mi sveglio al mattino

Buongiorno, sono due settimane che ho un problema di tremori, nel primo periodo sono comparsi sul posto di lavoro, principalmente li sentivo sulla mano sinistra, e a seguito di una giornata molto calda (non avendo l'aria condizionata in ufficio), con il passare del tempo ho notato che percepivo una sensazione di tremore anche a riposo, prima di andare a letto. Essendo ipocondriaco sono andato a cercare le cause su Google e ho letto che il tremore a riposo può essere sintomo di Parkinson, il che mi ha spaventato, anche se comunque ho 20 anni quindi penso che l'insorgenza di questa patologia sia più che rara.
Nell'ultimo periodo (3/4 giorni) ho notato una notevole diminuzione del tremore a lavoro e prima di andare a letto, ora però questo si presenta al mattino appena sveglio, in quei 10 minuti in cui mi sono appena svegliato e rimango un po' sdraiato nel letto sento un tremore che mi parte dalla schiena, senza contare fhe quando mi porto in posizione eretta sento proprio delle vibrazioni, le quali cessano una volta in piedi.
Ho notato anche una rigidità muscolare e alle articolazioni, cioè in base all'angolazione dell'arto sia superiore che inferiore c'è un tremore più o meno elevato.
Premetto che ho cambiato lavoro da due mesi e mi stressa alquanto, senza contare che già di mio ho una cattiva postura (lordosi molto accentuata e un po'ingobbito) in più nell'ultimo periodo ho avuto anche un esame universitario, è possibile che questi problemi siano dovuti a postura e stress?
Il mio medico curante quando ho fatto notare i tremori alla mano ha detto che è sicuramente stress ma non sono ancora riuscito a parargli degli ultimi sintomi.
Grazie in anticipo per la risposta!
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 69k 2,1k 23
Gentile Ragazzo,

si tranquillizzi, alla Sua giovanissima età non pensi al Parkinson. Inoltre mi pare di capire che abbia equivocato sul tremore a riposo. Con questo termine non s’intende un tremore al di fuori dal lavoro ma proprio quando gli arti sono inattivi, per es. poggiati sulle cosce, cosa che può avvenire anche al lavoro.
Detto questo, concordo con quanto esposto dal Suo medico curante riguardo la verosimile origine ansiosa del disturbo.
In ogni caso se dovesse persistere si rivolga anche ad un neurologo.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille!
Saluti
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 69k 2,1k 23
Di nulla.

Buona estate

Dr. Antonio Ferraloro

[#4]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno dottore, scusi se la disturbo di nuovo, mi è capitato la notte scorsa di sognare come di guidare e ad un certo punto sono caduto dal letto, non ricordo bene ma mi sembrava di essere come in ginocchio sul letto prima di cadere per terra. Subito dopo mi sono rimesso nel letto e ho riprovato a dormire, ricordo che ero molto sudato e che non ero certo di essere veramente caduto dal letto o se era parte del sogno... Molto strano premettendo che non ho mai avuto disturbi del sonno. Questa notte invece ho dormito con la mia ragazza la quale mi ha detto che sentiva un tremore intenso provenire dalle mie gambe, poi ha detto che mi sono girato verso di lei e ho cominciato a tremare nella zona del collo/testa, quel tremore l'ho percepito anche io che mi sono svegliato e sul momento ho pensato che fosse dovuto probabilmente ad una postura scorretta nel sonno, anche perché ultimamente ho i muscoli di tutto il corpo che se vengono messi in posizioni "strane" cominciano a tremolare anche in maniera molto visibile.
Devo preoccuparmi o posso ricondurre questi episodi a qualcosa di non grave?
Grazie in anticipo!
[#5]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 69k 2,1k 23
Gentile Utente,

potrebbe essere un disturbo del sonno di origine ansiosa, se dovesse diventare ricorrente si approfondirà il caso.

Cordialmente

Dr. Antonio Ferraloro

[#6]
dopo
Utente
Utente
Ok, perché comunque sono andato in ferie da poco e ieri mi sentivo abbastanza bene, tanto che al pomeriggio ho dormito circa 4 ore senza fare una piega da quel che mi ha riferito la mia compagna, poi alla sera è successo quello che ho descritto sopra. Ho sentito che comunque si può avere ansia anche senza saperlo, questo diciamo che mi tranquillizza da una parte, così che possa ricondurre questi nuovi sintomi sempre a condizioni ansiose. In ogni caso la terrò aggiornata, grazie ancora!

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test