Utente 559XXX
salve gentili Dottori,
mia zia ottantenne, da 10 ipertesa, assume compressa per l'ipertensione, ma nessun altra patologia; inzia ad avere la pressione alta e soffrire di stanchezza. Fatti gli esami del sangue (tutto ok tranne omocisteina a 19), la frequenza cardiaca è bassa (sempre avuta) e la tac encefalo.
il referto: marcata e diffusa ipodensità a chiazze tendenti alla confluenza della sostanza bianca sopra e periventricolare con focolai ipodensi compatibili con plurimi esiti ischemici a differente stadio evolutivo a livello della sostanza bianca in sede nucleo-capsulare, insulare e talamica bilateralmente come da severo quadro di cerebrovasculopatia cronica multi-infartuale. lieve ampliamento su base degenerativo-atrofica del sistema ventricolare sovratentoriale e degli spazi subaracnoidei della base e delle convessità.
Il cardiologo le ha prescritto 2 compresse per l'ipertensione e 1 cardiospirin. Deve fare altri esami? richiedere consulti ad altri specialisti?

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

considerato l’esito della TC, è indicata una visita neurologica per avere un parere diretto da parte di un neurologo e fare seguire la Mamma nel tempo con controlli periodici.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro