Sensazione di stordimento e pesantezza alla testa

Gentili dottori,
ho un problema che mi porto dietro da un anno e mezzo ormai.

Ad inizio agosto 2018, tornato da una vacanza, ho avuto per circa 10 giorni/2 settimane un senso come di stordimento/intontimento, come quando si è appena alzati, con una sensazione di lieve mancanza di equilibrio che però non si verificava di fatto: da fuori il mio aspetto e comportamento erano (sono) normali.
A dicembre, nel periodo tra natale e capodanno, mi è capitato di nuovo, sono andato dal medico il quale mi ha detto che se i sintomi fossero continuati per una settimana, di fare degli esami del sangue; la cosa però si è nuovamente risolta, e non ho fatto gli esami.
L'estate scorsa, quella appena passata, mi è successo di nuovo sempre per 2 settimane circa, ho dato la colpa, come l'estate precedente, al caldo e all'affaticamento (come l'anno precedente, venivo da una sessione di esami e una settimana come animatore ad un centro estivo), oltre a problemi di stomaco (reflusso) che ho da circa un anno.
Ogni tanto comunque, tra questi periodi, avevo un giorno/metà giornata con questa sensazione, però andava via dopo un po'.
Da settembre questi episodi mi sembrano aumentati, e avverto spesso anche un lieve senso di compressione, talvolta anche un po' di mal di testa, al livello della nuca (nella parte posteriore della testa).

Nell'ultimo anno e mezzo poi, a causa di problemi di stomaco e intestinali, ho fatto molti esami del sangue, urine, feci, tutti normali, più delle visite oculistiche di controllo (porto gli occhiali), anche quelle con esiti nella norma, se non buoni.
Anche la mia pressione è nella norma, ho fatto anche due visite medico sportive (una agonistica e una non) che non hanno evidenziato nulla.

Questa sensazione però rimane ed è molto fastidiosa, è difficile da spiegare ma a volte sembra come che "qualcosa si muova in ritardo" nella testa dopo che l'ho mossa, oppure a volte sento come se dovessi tremare un attimo la testa o una mano, però non avviene, oppure mi sembra di non essere perfettamente lucido, però lo sono, sempre con questa sensazione di stordimento/disequilibrio interno.

Spesso quando sono in compagnia non mi accorgo di questo, oppure lo sento molto meno.

Ammetto anche di essere una persona che si preoccupa abbastanza, sono un po' ansioso ma non patologicamente, ho paura di avere qualche malattia grave con questi disturbi; potete rassicurarmi in qualche modo, o consigliarmi su cosa fare?

Ammetto anche che farei fatica a esternare questo problema, dato che ultimamente ho avuto parecchi disturbi gastrointestinali e ho visto molto spesso il mio medico, ho fatto molti esami e ho paura di diventare un peso con i miei problemi di saluti che magari non sono nenache reali.

MI scuso per la lunghezza, spero che possiate aiutarmi, grazie
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,8k 2k 23
Gentile Utente,

la sintomatologia descritta sembrerebbe di origine ansiosa, psicosomatica. Prima di arrivare a questa conclusione però effettui una visita neurologica, poi sarà il collega a stabilire come procedere in base ai riscontri della visita che, sinceramente, mi aspetterei negativa.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test