x

x

Possibile corea di huntington

Gentili specialisti,

Ho 22 anni, fino a poco tempo fa nessun problema.
Premetto di essere ansioso.

Vi spiego la situazione: sono studente universitario, e la sessione di esami mi ha causato un grande stress, questi stress ha progressivamente portato ad un sintomatologia che includeva sintomi come tachicardia e pressione leggermente alta (a tratti, solo durante i picchi di stress).

Fin qui nulla di preoccupante, ho sempre trattato e riconosciuto questi sintomi come mia somatizzazione dell'ansia.

Poi però, è successo che ho iniziato ad avere piccoli movimenti incontrollati, mioclonie, "scatti" durante i movimenti volontari (esempio: mentre muovo il mouse a volte il movimento è eccessivo e il mouse non finisce dove desidero, ma ovviamente questo non è voluto).
In generale, mi succede a volte di avere questi piccoli "scatti" involontari, uniti a mioclonie.

Per concludere, premetto di soffrire di Arnold Chiari I borderline, che non causa problemi (3mm di discesa) e l'ultima risonanza magnetica encefalica non ha riscontrato anomalie; per completezza, aggiungo che mia zia è malata di Sclerosi Multipla, e non ho nessun altro malato neurologico in famiglia.

La mia domanda è questa: è possibile avere la Corea di Huntington senza avere parenti che la abbiano mai sviluppata (non mi risulta che qualche mio parente anche lontano l'abbia mai avuta)?
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 71,1k 2,2k 23
Gentile Ragazzo,

la corea di Huntington è una malattia genetica per cui è necessario che un genitore sia colpito dalla malattia, pertanto la escluderei nel Suo caso.
Consideri che l'insorgenza solitamente è tardiva e non in età giovanile, peraltro da ciò che descrive i movimenti non sembrano coreici.
Si tranquillizzi e al persistere della sintomatologia effettui una visita neurologica.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dott. Ferraloro,
La ringrazio per la solerte ed impeccabile risposta.
Cercherò di monitorare la situazione, ed al permanere, oltre che aggiornarla, chiederò una visita neurologica al mio curante.

La ringrazio ancora e le auguro una buona giornata.
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 71,1k 2,2k 23
Di nulla.

Buona giornata anche a Lei

Dr. Antonio Ferraloro

[#4]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dottor Ferraloro,
Chiedo scusa se le faccio un'altra domanda, ma scrivendo il primo consulto me ne sono dimenticato.

La sintomatologia in questione potrebbe essere dovuta ad Arnold Chiari I? E più in generale, AC1 senza siringomielie può essere descritta come una malattia neurodegenerativa, se si, con quali problematiche associate?