Utente
Buongiorno riporto esito RM al cervello di mio padre.

Attualmente ricoverato per alcune fratture dovute ad una brutta caduta.

Cefalea post traumatica
Si conferma la presenza di quota a segnale adiposo che di rileva in corrispondenza delle cisterne della base, in particolare a livello sopra e
Parasellare e.
Prepontina nella cisterna magna, in minima misura del forame di Magendie ed a livello della giunzione bulbo-midollare e quindi nei corni frontali dei ventricoli laterali dove si dispone un livello fluido-fluido; tale reperto potrebbe avere rapporto con le fratture ossee note.

Si aggiunge una minima quota ematica subaracnoidea in corrispondenza degli spazi periferici parietali ed occipitali ed in minima misura frontali parasaggittali.

Sono evidenti note di leucoencefalopatia multifocale in peri e paraventricolare bilaterale e nei centri semiovali, su più probabile base vasculopatica cronica.

Riuscite a darmi un riscontro e capire qualcosa in più?
Se la caduta non c'entra nulla con la leucoencefalopatia?

Grazie mille

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

no, la leucoencefalopatia non è da correlarsi con la caduta ma con problematiche vascolari preesistenti caratterizzate da deficit di flusso ematico. Questa condizione è spesso causata dal diabete e dall'ipertensione arteriosa.
Si rivolga ad un neurologo per una valutazione diretta del caso e per un’eventuale adeguata terapia.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro