Possibile sm cervelletto

Buongiorno e grazie in anticipo per l’attenzione.
Cercherò di essere breve.
Premetto che soffro di disturbo ossessivo compulsivo e di ipocondria.

A febbraio ho avuto un periodo di ansia che ho somatizzato con dolori a braccia, mani e gambe.
L’ansia è andata ma quei dolori erano rimasti facendomi pensare alla SM.
Da lì ho iniziato a FISSARMI su qualsiasi cosa facessero le mie mani (come afferravo gli oggetti, se le cose mi cadevano dalle mani ecc) riscontrando sempre sintomi che non so se possono esser definiti tali o se è la mia attenzione selettiva che li interpretava così.
Detto ciò sprofondai nell’ansia e iniziai a sperimentare problemi di sbandamento, difficoltà a parlare (scelta delle parole, confusione mentale), iperriflessia, spasmi, fascicolazioni, dolori sparsi, cervicale, mal di testa che però si sono risolti in 7 giorni.
Mi recai dal curante ed ha escluso la SM vedendo anche gli esiti degli esami del sangue fatti un mese prima e facendomi toccare il mio naso ad occhi chiusi alterando con le dita mi fece notare che in realtà non avevo nessun problema di coordinazione.
In seguito grazie all’aiuto della psicoterapeuta iniziai a stare meglio mentalmente e non prestavo più attenzione a cosa facevano le mie mani.
Tuttavia due settimane fa ebbi una cefalea tensiva ed una sensazione agli occhi come se si incrociassero o come se si muovessero le pupille.
Questa sensazione poi è andata via però da ieri ho problemi urinari: dolore alla vescica, gocciolamento dopo minzione e a volte come disuria oltre che minzione frequente.

Spesso ho anche un tremore, spasmo al collo dovuto credo ad ansia e stress.

Alla luce di tutti questi sintomi, c’è il sospetto della Sm?
Sono consapevole che online non si può escludere nulla, però sarebbe un modo per gestire meglio l’ansia.

Grazie mille!
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2,1k 23
Gentile Utente,

proprio alla luce di tutti questi sintomi non ci può essere il sospetto di SM, sia per la loro molteplicità sia perché la maggioranza non sono sintomi iniziali tipici della malattia.
Se i disturbi urinari dovessero persistere consulti un urologo.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio.
Un’ulteriore curiosità...
il fatto che i sintomi spesso regrediscano senza alcun trattamento e il fatto che si presentino in momenti diversi ovvero il tremore ai primi di parzo e il disturbo agli occhi dopo 2 settimane per poi entrambi regredire senza alcun farmaco è un ulteriore segno del carattere non patologico dei sintomi?
Grazie ancora!
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2,1k 23
Certamente, è un altro elemento positivo.

Cordialmente

Dr. Antonio Ferraloro

[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille.
Per quanto riguarda problemi con la vescica essi si presentano all’inizio o sono più tipici di fasi avanzate?
Grazie ancora, tolgo il disturbo.
[#5]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2,1k 23
Sono più frequenti in fase avanzata.

Dr. Antonio Ferraloro

[#6]
dopo
Utente
Utente
Buonasera e scusi se torno a disturbarla ma dono un po’ preoccupato.
Sto notando che i miei problemi urinari sono simili a quelli di una prostatite perché oltre ai problemi urinari c’è anche un problema con il getto che è irregolare...con i limiti di un consulto a distanza, può essere un problema neurologico? Mi recherò da un urologo il prima possibile!
Grazie ancora
[#7]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2,1k 23
Gentile Utente,

come Le dicevo precedentemente, non vedo un problema neurologico. Va bene per la visita urologica.

Cordialità

Dr. Antonio Ferraloro

[#8]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio! Può trattarsi di prostatite, capisco però che non è del campo specifico.
Grazie per disponibilità nonostante la festività!
[#9]
dopo
Utente
Utente
Buonasera e scusi per il disturbo.
Volevo chiederle un parere riguardo ad un sintomo. Dopo gli allenamenti noto una rigidità alla gamba destra, come se fosse più pesante della sinistra. Questa rigidità la sento quando cammino per lunghe distanze ed indosso le scarpe mentre a casa è come se non la sentissi. Non ho dolori, né intorpidimenti alla stessa gamba in quest ultimo periodo. Inizialmente ho avuto dei dolori simili alla sciatica ma poi nulla. Mai alterazioni della sensibilità.
Può trattarsi di un problema neurologico o la causa è muscolo/scheletrica?
[#10]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2,1k 23
Sembrerebbe un problema muscolo-scheletrico.

Dr. Antonio Ferraloro

[#11]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio.
Se fosse un problema neurologico il sintomo dovrebbe palesarsi anche in situazioni normali ovvero non dopo gli allenamenti giusto? E dovrebbero in quel caso esserci anche intorpidimenti, formicolii?
Grazie mille! Tolgo il disturbo

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test