Utente
Buongiorno sono una ragazza di 21 anni e vi volevo raccontare un'episodio che mi è accaduto ieri mattina mi sono svegliata con tutta il lato sinistro del viso addormentato cioè naturalmente riuscivo a muoverlo ma avvertivo dei formicolii dopo un po' si è calmato ed ho avvertito un dolore dalla mandibola, dopo qualche ora il fastisio ovvero il formicolio si era localizzato solo su un puntino della guancia sinistra, verso l'ora di pranzo si è localizzato su tutto il volto quindi anche sul lato destro e quindi mi sono spaventata e mi è venuto un attacco di Panico perché sono una persona estremamente ansiosa e in questi giorni sto soffrendo di attacchi di panico frequenti nel momento il cui ho avuto l'attacco il formicolio si è accentuato e quando mi sono calmata si è calmato anche quello ed è rimasto costante per tutto il giorno mi sono consulatata telefonicamente con un'infermiera e con il mio medico di famiglia e mi ha detto che può trattarsi di un semplice colpo d'aria o la posizione che ho assunto durante le notte a causarlo stanotte mi è passato del tutto avverto solo il fastidio alla mandibola che si estende su i denti e ora provo un lieve fastidio solo se mi tocco il viso e sento una sorta di bruciore ma se sto tranquilla e tutto normale non mi da fastidio.
Secondo voi di cosa si può trattare di ansia?
O di un colpo di vento?
Permettendo che non ho altri sintomi strani vorrei sapere secondo voi però se può trattarsi di qualcosa si grave a livello neurologico... premettendo che mi è successo anche un'altra volta ma tanto tempo fa.
Grazie in anticipo per la risposta e scusate il disturbo.

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Ragazza,

dalla modalità d’insorgenza e di estensione del disturbo descritto l’ipotesi più probabile è quella ansiosa, anche considerata la sua breve durata
Non vedo elementi che possano fare sospettare una malattia neurologica, mi sentirei di tranquillizzarLa.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per la rapidità della sua risposta e per la sua gentilezza e cordialità mi può indicare qualcosa per risolvere i problemi inerenti all'ansia?
Grazie e mi scusi ancora per il disturbo sinceramente mi ero preoccupata molto perché consultandomi in rete avevo letto che il formicolio al viso può esserr sintomo di sclerosi multipla..

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Ragazza,

è vietato consigliare farmaci a distanza in un paziente che non si conosce, in tal senso Le consiglio di rivolgersi telefonicamente al medico curante. Finita poi l’emergenza coronavirus, è consigliabile affrontare il problema effettuando prima una visita neurologica e poi seguendo le indicazioni del collega.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
Dottore mi scusi ancora il disturbo inoltre volevo chiederle il fastidio percepito alla mandibola può essere anch'esso di natura nervosa perché tutto questi sintomi sono iniziati tutti insieme da quando ho iniziato ad avere gli attacchi di panico ovvero qualche giorno, mi fa male soprattutto alla chiusura dei denti entrambi i lati inoltre ho la vista un po' appannata ma a tratti non sempre è dovuto anche esso dall'ansia? Grazie ancora e scusi il disturbo ancora una volta...

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Il disturbo alla mandibola può essere anche causato da una disfunzione dell’articolazione tempero-mandibolare.
Il problema visivo può essere di origine ansiosa.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro