Tic nervoso e stanchezza

Salve, medici oggi sono qui a parlarvi di problemi che ormai mi assillano da 2 mesi.
2 mesi fá dopo numerevoli problemi legati alla mia salute cioè all'uscita di una ragade e l'infiammazione del nervo pudendo è cominciata a nascere in me una certa ansia generale che mi ha portato molte volte a dei veri e propri attacchi di panico.
Da ciò ne sono scaturiti molti problemi ad esempio formicolii, intorpidimento e senso di stanchezza e continuo tremore ad entrambe le palpebre quando le chiudo.
Essendo Ipocondriaco ho immediatamente cercato il tutto sopra ad internet che mi ha indirizzato alle peggiori malattie.
Ciò non ha fatto altro che aumentare il mio livello di ansia e stress fino al momento che la stanchezza era davvero pesante e mi è cominciato come un tic alla testa come se effettuasse scatti a destra e sinistra.
Devo dire che nonostante l'ansia in questo ultimo periodo la stanchezza psico-fisica si è attenuata ma il tic alla testa anche se impercettibile è davvero fastidioso.
Giá ho prenotato visita neurologica e risonanza magnetica all'encefalo senza contrasto anche se una risonanza l'ho effettuata 2 anni e mezzo fá per problemi di diversa natura in cui era tutto nella norma.
Volevo sapere se l'ansia può portare a questo.
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2k 23
Gentile Utente,

certamente, l’ansia può causare qualsiasi sintomo e conseguentemente anche quanto Lei riferisce.
Concordo assolutamente sull’opportunità della visita neurologica, peraltro da Lei correttamente già prenotata.
Il collega poi, in base ai riscontri della visita, Le dirà come procedere.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
Innanzitutto grazie per la tempestiva risposta. Prima del neurologo ho prenotato già la risonanza magnetica all'encefalo senza contrasto. È necessario farla anche al tronco encefalico e includere anche il mezzo di contrasto oppure va bene solo encefalo?
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2k 23
Gentile Utente,

la RM encefalica comprende anche il tronco encefalico.
La dicitura di entrambe le parti è solo un tecnicismo per prenotazioni mediante il Servizio Sanitario, cioè in convenzione, ma non si effettua una RM encefalica senza studiare anche il troncoencefalo.
Al momento può effettuare l’esame senza mezzo di contrasto, poi, solo se ci fossero immagini dubbie da chiarire, sarà il neuroradiologo che lo consiglierà nel referto.

Cordialmente

Dr. Antonio Ferraloro

[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille per la risposta. Un ultima domanda riferita ai miei sintomi. Molti riconosco che sono dovuti all'ansia ma non capisco proprio questo scatto della testa che mi sta facendo uscire pazzo e lo sento solo quando mi allungo o siedo e si attenua quando sono in piedi e sto facendo movimento.
Cosa potrebbe essere, domani comunque andrò all'ospedale sperando di trovare qualcuno esperto?
[#5]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2k 23
Gentile Utente,

senza vedere direttamente il sintomo descritto e senza una visita neurologica non è possibile stabilire la tipologia del disturbo.

Cordialità

Dr. Antonio Ferraloro

[#6]
dopo
Utente
Utente
Grazie per l'attenzione
Comunque avendo una struttura ossessiva a causa del disturbo ossessivo-compulsivo per me è davvero difficile distrarmi e ho continuamente quest'ansia.
Per me sta diventando una cosa bruttissima.
[#7]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2k 23
Dovrebbe affrontare il problema psichico e curarsi adeguatamente.

Dr. Antonio Ferraloro

[#8]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore a differenza di qualche settimana ho ricominciato il mio stile di vita e nel mentre ho fatto anche una risonanza magnetica all'encefalo: questo è il referto:Sono stati acquisiti tomogrammi assiali con immagini pesate in T1, T2, FLAIR, diffusione, Gradient-Echo, tomogrammi sagittali in T1 FAT-SAT. L'esame è stato posto a confronto con un precedente eseguito in altra sede in data 04/11/2017. 4 ventricolo normale ed in sede. Sistema ventricolare sovratentoriale nei limiti ed in asse rispetto alla linea mediana. Normale rappresentazione degli spazi subaracnoidei della volta e della base. L'esame non ha documentato la presenza di evidenti e sicure aree focali di alterato segnale nel contesto dei tessuti dell'encefalo. Non si documentano aree di diffusività ristretta. La sequenza Gradient-Echo non ha documentato sicure immagini compatibili con depositi di emosiderina. Come reperto collaterale si segnala circoscritta iperintensità di segnale in T2 nel contesto del processo mastoideo bilateralmente con più evidenza a destra, reperto possibile espressione di piccola quota di tessuto verosimilmente flogistico e meritevole di correlazione clinico-specialistica. Può spiegarmi brevemente cos'è quell'iperintensità riscontrata e da quale specialista devo recarmi?
Grazie mille
[#9]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2k 23
Gentile Utente,

la RM encefalica è perfettamente normale.
L'iperintensità riscontrata può indicare una piccola infiammazione, lo specialista di riferimento è l'Otorino.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#10]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore, grazie per la tempestiva risposta volevo porle una domanda. In famiglia tutti soffriamo di cervicale e volevo chiedere se una risonanza al rachide cervicale potesse essere di aiuto per indicare un adeguata terapia?
[#11]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2k 23
Gentile Utente,

soffrire di "cervicale" è estremamente generico, infatti con questa dizione si raggruppano varie condizioni come tensione e contratture muscolari, artrosi, discopatie con le varie tipologie (protrusioni, ernie, disidratazione, ecc.) e altro.
Pertanto la RM della colonna cervicale può individuare il singolo problema e poi conseguentemente lo specialista può prescrivere la terapia più idonea al caso specifico.

Cordialmente

Dr. Antonio Ferraloro

[#12]
dopo
Utente
Utente
Le ho fatto questa domanda perché nonostante la RM all'encefalo e al tronco encefalico ho il timore di avere qualcosa al rachide cervicale anche di grave. È possibile?
[#13]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2k 23
Non ci sono elementi per sospettare qualcosa di grave alla colonna cervicale.

Dr. Antonio Ferraloro

[#14]
dopo
Utente
Utente
Quindi mi sta dicendo che con la RM all'encefalo e al tronco encefalico si riesce a visionare anche problemi riferito al rachide cervicale?
[#15]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2k 23
No, con la RM encefalica non si può visionare la colonna cervicale, dico soltanto che non ci sono sintomi che possano fare sospettare problematiche importanti.

Dr. Antonio Ferraloro

[#16]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore, oggi sono stato dalla neurologa che ha visto in primis la risonanza magnetica dicendo che ho un cervello perfetto l'unico problema è una sinusite a carico del naso che si notava anche nella risonanza magnetica di 2 anni e mezzo fa.Successivamente mi ha fatto fare un breve test neurologico di 10 minuti e anche lì è andato tutto bene. Mi ha indirizzato verso una terapia psicologica con un piccolo supporto farmacologico.
Posso stare quindi tranquillo?
[#17]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2k 23
Certamente, stia tranquillo.

Buona serata

Dr. Antonio Ferraloro

[#18]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore scusi la mia insistenza, nonostante tutte le rassicurazioni continuo ad avere l'ansia e gli stessi pensieri che avevo prima. Ad ogni piccolo dolore penso sempre alle stesse cose. Durante il lavoro non rendo neanche perché mi blocco. Può darmi qualche consiglio?
[#19]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2k 23
Il consiglio è sempre lo stesso, affrontare il disturbo d’ansia e curarsi adeguatamente. I pensieri che ha sono un sintomo.

Dr. Antonio Ferraloro

[#20]
dopo
Utente
Utente
Lei mi può assicurare che la RM ha escluso ogni tipo di patologia grave?
[#21]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2k 23
La RM encefalica ovviamente sì!

Dr. Antonio Ferraloro

[#22]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore, a distanza di quasi 2 settimane voglio aggiornarla. Sono stato bene per quasi 1 settimana anche se i pensieri c'erano sempre in qualche modo. Inoltre è da quasi 2 settimane che avverto un dolore che parte dalla gamba sinistra e arriva al piede accompagnata da un dolore nella bassa schiena e fastidiosissime fascicolazioni che interessano solo la gamba stessa inoltre sento molto frequentemente come un senso di freddo che avvolge la gamba. Devo dire che ultimamente l'ansia sta sempre più salendo cosa che voglio al più presto bloccare. Cosa potrebbe essere
Comunque non le ho detto che ho 17 anni
[#23]
dopo
Utente
Utente
Mi sono dimenticato di aggiungere che il dolore va molto ad intermittenza ad esempio quando mi muovo molto neanche lo percepisco inoltre non mi limita molto apparte un dolore che interessa anche l'anca
[#24]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2k 23
Potrebbe essere qualche problema lombare, ne parli col medico curante e stia tranquillo.

Dr. Antonio Ferraloro

[#25]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore, innanzitutto premetto che lavorando non ho potuto contattare il mio medico. Inoltre con mio dispiacere oggi sono stato colto da un attacco di panico/ansia incredibile cioè cercando I miei sintomi in particolare le fascicolazioni alla gamba,la lombosciatalgia e una disfagia che mi succede ogni tanto mi sono imbattuto nella SLA una brutta malattia difficile da diagnosticare neanche dalla risonanza. Ho subito preso una pastiglia di Xanax per calmarmi. Quale visita mi consiglia?
[#26]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2k 23
Ne parli col medico curante e poi deve curare l’ansia che nel Suo caso è predominante.

Dr. Antonio Ferraloro

[#27]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore, è da molto che non le scrivo e volevo un po' aggiornarla. Ho iniziato da 1 mese a seguire una psicologa e devo dire che sta funzionando molto infatti da 1 settimana sono una persona nuova ed è quasi assente l'ansia. Purtroppo non posso dire lo stesso dei sintomi in quanto sento molto spesso le fascicolazioni e scosse elettriche su quasi tutto il corpo ed ho ancora vari sintomi ansiosi. Nonostante ciò però sto continuando a mantenere la calma e cercare di dimenticare questi 4 mesi di ansia continua. Ho anche contattato la mia neurologa che si è subito arrabbiata del fatto che ho iniziato la terapia con lo Xanax che quindi ho subito interrotto ribadendo ancora una volta la sua diagnosi sul mio stato ansioso. Credo quindi che ci vorrá del tempo prima che tutti i sintomi possano sparire grazie del supporto che ha avuto in questi mesi.
[#28]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2k 23
Con un po’ di pazienza ne uscirà fuori.

Buona serata

Dr. Antonio Ferraloro

[#29]
dopo
Utente
Utente
Quindi dottore è normale che i sintomi dell'ansia continuino anche dopo che quest'ultima sia passata specialmente per quella durata molto tempo?
[#30]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2k 23
Sì, è assolutamente normale.

Dr. Antonio Ferraloro

[#31]
dopo
Utente
Utente
Spero di ringraziarla per l'ultima volta di tutto il supporto che mi ha fornito in questi mesi. Capirà che essendo giovane questa situazione mi ha abbastanza destabilizzato e mi ha fatto passare momenti davvero scuri. Speriamo che il tutto passi in fretta.

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test