Insonnia che non passa dopo cura lorazepam

Salve dottore il mio neurologo mi ha dato lorazepam per curare l insonnia.
io ho usato lorazepam gia da piu di 1 mese.
Ho voluto sospendere il farmaco per vedere se riuscivo a dormire e a prendere sonno ma purtroppo non sono riuscita a chiudere un occhio fino alle 8 di mattina allora ho dovuto dinuovo prendere lorazepam per poter dormire e mi sono svegliata alle 15 di pomeriggio.

Volevo sapere come mai dopo 1 mese di cura ancora ho problemi ad addormentarmi.
Anche se magari ho sonno ma mi addormento dopo vari minuti e non subito e questo mi crea nervosismo.

Forse devo tornare dal neurologo per farmi dare un altra cura?
Ci sono altre cure farmacologiche nel mio caso?
Io ho gia preso melatonina, o camomilla o bere latte ma sembra che non funzionano questi farmaci naturali
Non so cosa pensare.
sono molto preoccupata perché non vorrei passare tutta la mia vita a prendere psicofarmaco che purtroppo ora prendo 1 milligrammi di lorazepam ma se continuero a prenderlo per mesi o anni dovro aumentare la dose.

Cisa fare?
Cosa mi consiglia grazie
[#1]
Dr.ssa Daniela Sabbadini Psichiatra, Psicoterapeuta 59 3
Le consiglio di rivolgersi nuovamente al suo neurologo di fiducia per una rivalutazione della terapia farmacologica, o di richiedere un consulto psichiatrico in caso l'insonnia si associ a sintomatologia ansiosa.


Cordialmente

Dr.ssa Daniela Sabbadini
Brescia
https://www.instagram.com/invites/contact/?i=p2gu45dhtetu&utm_content=koct5ds

[#2]
dopo
Utente
Utente
Mi scusi ma io ho fatto questa domanda al neurologo lei mi ha gia risposto prima al posto del neurologo. Non capisco perche non mi risponde il neurologo ma lei
Prima di vedere nuovamente il mio neurologo passera quasi 1 anno alla asl.e cosa faro per 1 anno io??
[#3]
Dr.ssa Daniela Sabbadini Psichiatra, Psicoterapeuta 59 3
Ha ragione. Attendiamo risposta di un neurologo se la mia non le basta. Ho risposto io perchè l'insonnia è anche di pertinenza e gestione psichiatrica. Può benissimo ignorare il mio commento e attenderne un altro.


Cordialmente

Dr.ssa Daniela Sabbadini
Brescia
https://www.instagram.com/invites/contact/?i=p2gu45dhtetu&utm_content=koct5ds

[#4]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,6k 2k 23
Gentile Signora,

l’insonnia spesso fa parte di un disturbo più complesso, per es. ansia, depressione dell'umore, ecc., pertanto rappresenta solo un sintomo. Se si cura solo il sintomo senza curare ciò che sta alla base spesso non si risolve il problema. Una terapia solo con l'ansiolitico, nel Suo caso lorazepam, sembra insufficiente, peraltro una somministrazione prolungata può causare assuefazione e dipendenza.
Ritengo che si debba intervenire alla base del problema, per es. sullo stato ansioso se è questo a determinare il disturbo del sonno, con altre tipologie di farmaci da assumere per un periodo prolungato e non con ansiolitici se non per qualche settimana. Si rivolga allo specialista che La segue o senta un secondo parere.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio