Perché non dormo più? (urgente)

Salve carissimo Dottore che si impegnerà a leggere questo mia richiesta di soccorso.
ho 18 anni, Ho avuto sempre una vita un po' complicata... sin dai 14 anni andavo a dormire tardi (verso le 2-3 di notte).

Io so già che i veri problemi sono iniziati quando sono finito in carcere, per 8 mesi ho preso una quantità disumana di farmaci e psicofarmaci, alcuni che ricordo: (Xanax, Rivodril, Entumin E.N., due tipi di Valium, un farmaco che mi sembra si chiami deaztopam e benzo deasztomina..., E molti altri farmaci che non ricordo) in totale erano 200 gocce ogni sera (un mix) per 8 mesi, durante quei mesi lo stesso facevo fatica a dormire ed ero sempre nervoso.

Ora sono fuori da 5 mesi e sto cambiando la mia vita e sono molto felice, ma non dormo.

Negli ultimi 3 mesi in maniera grave a parer mio, parlo di 2 giorni senza dormire e 1 giorno si (5 ore) e così via.

Ultimamente sono passato a 3 giorni di non sonno e 8 ore si... Questa cosa mi sta consumando però comunque nonostante il nervoso resto calmo e cerco di fare tutte le mie attività ma ovviamente con molta fatica...

Per essere arrivato a chiedere un consulto da un neorologo mi sembra ovvio che ormai sto realmente cedendo a questa situazione, non ho però assolutamente intenzione di prendere farmaci, perché in quel periodo ero costretto e stavo molto male.
La ringrazio per l'attenzione.

Cordiali saluti, M.
[#1]
Dr.ssa Franca Scapellato Psichiatra, Psicoterapeuta 3,5k 177 24
L'insonnia è un sintomo di qualcosa, come lo è la febbre, non è una malattia. Va fatta una diagnosi per capire come mai non dorme, in base alla storia personale, alle abitudini di vita e così via. I farmaci non si danno per calmare o per intontire, ma per curare una patologia, se c'è.
Se l'insonnia invece è dovuta a una vita disordinata, per esempio troppi caffè, consumo di sostanze eccitanti, compresi i power drink, attività fisica intensa di sera o simili, occorre modificare certi comportamenti. La prima cosa è una visita medica, dal neurologo o dallo psichiatra.

Franca Scapellato

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio