Esito risonanza magnetica colonna cervicale

Buongiorno,
Sono un ragazzo di 30 anni e da oltre 10 anni soffro seppur in maniera non invalidante e comunque leggera di tensione al collo e alle spalle.

Il mio si presenta più come un fastidio tanto che non assumo farmaci se non una o due volte al mese qualche FANS da banco (di solito moment).
Ogni 45-60 giorni eseguo un trattamento dal mio fisioterapista (che è anche osteopata) di fiducia.

A fine estate 2019 ho avuto un periodo di dolore molto intenso (mai successo così) ed il medico di base mi prescrisse una lastra la quale non evidenziò nulla se non una perdita della lordosi fisiologica.

Pur migliorando la situazione con sedute di fisioterapia/osteopatia ravvicinate nel tempo (andai 4 volte ogni due settimana) mi si è innescata la paura di avere un qualcosa di più serio e grave.

Nonostante le rassicurazioni del medico che mi prescrisse una visita fisiatrica e nonostante le rassicurazioni del fisiatra stesso che mi prescrisse un ciclo di Nicetile 500mg (che mi ha aiutato) mi sono volutamente sottoposto privatamente a Risonanza Magnetica Cervicale.


Il risultato è stato questo:
Regolare ampiezza del canale vertebrale.

Alterazioni di segnale per fenomeni involutivi dei dischi cervicali che sono disidratati e di ampiezza ridotta.

in C4-C5 C5-C6 C6-C7 materiale discale protruso accompagna osteofiti uncovertebrali con interessamento dello spazio subaracnoideo anteriore in sede prevalentemente anterolaterale sinistra senza impegno midollare.

Discreta artrosi spondilosica delle vertebre cervicali o del midollo spinali che però non presentano alterazione di segnale di significato focale.


Il mio medico mi ha detto che non è nulla di grave, che fa parte del processo degenerativo di ognuno di noi.
L'unica cosa mi ha detto che sono un pò giovane per un quadro del genere ma che esistono casi così.

Ho mandato il tutto anche al mio fisioterapista/osteopata di fiducia e pure lui dice di stare tranquillo.


Cosa potrei fare?


Grazie.
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Gentile Utente,

come già Le è stato detto, di particolarmente grave non c’è nulla.
Certamente l'artrosi riscontrata non è tipica della Sua giovane età.
Le consiglio comunque di rivolgersi ad un fisiatra per avere una valutazione diretta del caso.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentile dottore,
Grazie per la risposta.
Secondo lei cosa dovrei fare? Ci sono terapie adeguate? Io personalmente non ho sintomi invalidanti, come dicevo riesco tranquillamente ad avere una vita normale e prendo giusto qualche fans sporadicamente (generalmente moment circa 1 massimo 2 volte al mese).

Ho paura però sia un qualcosa di degenerativo che mi porterà ad essere invalido e non autosufficiente magari allettato.
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
No, stia tranquillo.
Oltre le terapie farmacologiche ci sono anche terapie non farmacologiche, per questo l'ho invitata a consultare anche un fisiatra.

Cordialmente

Dr. Antonio Ferraloro

[#4]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno,
Il fisiatra che mi ha visitato mi ha prescritto flexiban una compressa tutte le sere. Noto dopo qualche giorno dei miglioramenti relativi passando da momenti in cui sto molto meglio ad altri in cui sembra non avere differenza. Quanto tempo è necessario mediamente affiché un miorilassante produca appieno i suoi effetti?
[#5]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Gentile Utente,

per vedere un pieno effetto dei miorilassanti devono trascorrere almeno un paio di settimane, prima eventuali benefici possono essere discontinui, come sembra sia il Suo caso.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa